Carta Paperblanks?

L'ultimo ma non meno importante elemento coinvolto nella scrittura è la carta. Parliamone. E raccontiamo anche degli altri accessori che affianchiamo alle nostre penne.
Avatar utente
Cassyauri
Converter
Converter
Messaggi: 18
Iscritto il: lunedì 15 luglio 2019, 7:41
Misura preferita del pennino: Medio

Carta Paperblanks?

Messaggio da Cassyauri » giovedì 8 agosto 2019, 10:49

Ho comprato per il diario di viaggio un diarietto minuscolo Paperblanks quando ancora non sapevo di tutto questo mondo di inchiostri e penne.

è il Nodding Blooms, alto circa 9.5 cm per 7 di larghezza da chiuso, in inglese lo chiamano "Micro Journal".
IMG_20190808_082026.jpg
La carta è effettivamente come la descrive JetMcQuack, spessa, direi 100 g/m2, con una texture orizzontale leggera e color crema.
Avevo cominciato a scriverci con la stilografica e un inchiostro blu da cartuccia classico e mi ha stupito: posso scrivere sia davanti che dietro al foglio, non trapassa nulla, si vede a malapena quello che si è fatto dietro! (nella foto qui sopra ho scritto dietro, su entrambe le pagine, con il Pelikan 4001 blu da cartuccia e un pennino medio).

Ogni tanto ho dello spiumaggio leggero ai margini nei primi 5mm accanto al taglio della pagina (si vede nella foto, le prime 4 righe sono in Diamine Smoke on the Water, la prima non ha sheen e ha un po' di spiumaggio, mentre le 3 successive sì), ma forse ha preso umidità durante i viaggi, anche se non c'é la classica ondulatura da bagnato.

Sebbene mi sia costato parecchio lo trovo di ottima qualità, con la copertina molto spessa e molto decorativa, sembra resitentissimo e oltretutto mostra dei bei sheen dei miei inchiostri Diamine. Probabilmente ne ricomprerò quando ne avrò bisogno, sperando di trovare la stessa carta in tutti i loro prodotti.
IMG_20190808_104119.jpg

JetMcQuack
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 225
Iscritto il: martedì 31 dicembre 2013, 21:50
Misura preferita del pennino: Obliquo
Località: Pavia

Carta Paperblanks?

Messaggio da JetMcQuack » giovedì 8 agosto 2019, 11:58

E' un'ottima carta, mi piace molto perché si comporta bene sia con le stilo che con gli acquarelli -stando leggeri con l'acqua, io in realtà acquerello i pastelli-, inoltre adoro le righine in trasparenza e il color crema. La carta Midori ad esempio è ugualmente buona, ma molto sottile e anche se l'inchiostro non trapassa si vede -per forza di cose- in trasparenza.

Sul prezzo hai ragione, sono abbastanza cari, ma se acquisti online dal loro sito c'è una sezione outlet\promozioni che ti permette di risparmiare un bel po'.

Simone

Rispondi