Carta Tomoe River, vale davvero la spesa?

L'ultimo ma non meno importante elemento coinvolto nella scrittura è la carta. Parliamone. E raccontiamo anche degli altri accessori che affianchiamo alle nostre penne.
Rispondi
subottini
Levetta
Levetta
Messaggi: 553
Iscritto il: sabato 12 marzo 2016, 11:35
La mia penna preferita: Pelikan M101 N
Il mio inchiostro preferito: Non lo so nemmeno io, parecchi
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Slovacchia
Sesso:

Carta Tomoe River, vale davvero la spesa?

Messaggio da subottini »

Uso ogni giorno, a mo' di diario, un quaderno brossurato Clairefontaine a righe, formato A5, ne uso uno uguale, per altre cose che scrivo, ma con carta completamente bianca.
Questi quaderni, venduti a prezzo ragionevole e facilmente reperibili online, mi soddisfano parecchio. Ci scrivo con tredici penne diverse, 10 inchiostri, pennini F, M, B, 1.1, 1.5, la carta si comporta sempre egregiamente.
Da tempo vorrei provare un quaderno Tomoe River, della cui carta si dicono meraviglie.
Vedo però che la reperibilità non è semplice, e i prezzi molto elevati.
Vale davvero la pena di provare o le differenze con la carta che uso adesso con i quaderni Clairefontaine non sono poi così evidenti?

Avatar utente
Ghiandaia
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 494
Iscritto il: domenica 12 maggio 2019, 10:43
La mia penna preferita: Cambia costantemente
Il mio inchiostro preferito: Vedi sopra
Misura preferita del pennino: Medio
Sesso:

Carta Tomoe River, vale davvero la spesa?

Messaggio da Ghiandaia »

E' la classica domanda da 1 milione di euro. Per me: certo, la Tomoe vale ogni centesimo.

Come liscezza siamo là con la Clairefontaine, quest'ultima è più burrosa e leggermente più "idrofoba" nel senso che il rivestimento tende ad assottigliare leggermente il tratto, mentre la Tomoe da questo punto di vista è perfettamente neutra.

La Tomoe è famosa per mettere in risalto lo sheen come nessun'altra carta sa fare; se non hai una vasta collezione di inchiostri sheenosi magari non vale la pena di investire... Inoltre è molto, molto sottile, se ti dà fastidio vedere le parole in trasparenza te la sconsiglio. E' comunque resistentissima all'attraversamento. Come detto, è molto liscia: ti piace sentire il pennino sulla carta, le piccole imperfezioni, il rumorino grattoso, oppure apprezzi la scorrevolezza sopra tutto? Nel primo caso potresti restare deluso.

Io amo la Tomoe perché mette in risalto i pregi di qualsiasi inchiostro e sopporta senza battere ciglio anche gli idranti più incontinenti della mia collezione. Tu cosa cerchi in una carta?

subottini
Levetta
Levetta
Messaggi: 553
Iscritto il: sabato 12 marzo 2016, 11:35
La mia penna preferita: Pelikan M101 N
Il mio inchiostro preferito: Non lo so nemmeno io, parecchi
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Slovacchia
Sesso:

Carta Tomoe River, vale davvero la spesa?

Messaggio da subottini »

Grazie per la risposta esauriente. Scorrevolezza, adattabilità a ogni inchiostro e ogni pennino, nessun o scarsissimo attraversamento , contenimento del tratto entro i limiti naturali dello stesso.
Tutto ciò con i quaderni Clairefontaine ( Papier Velouté 90g/m2) si ha.

Però dopo quanto mi dici non dovrei andare fallito se provo un Tomoe River :D

Avatar utente
Ghiandaia
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 494
Iscritto il: domenica 12 maggio 2019, 10:43
La mia penna preferita: Cambia costantemente
Il mio inchiostro preferito: Vedi sopra
Misura preferita del pennino: Medio
Sesso:

Carta Tomoe River, vale davvero la spesa?

Messaggio da Ghiandaia »

Guarda, se puoi permetterti la spesa io ti consiglio caldissimamente di fare l'esperienza Tomoe, così potrai farti un'idea su quella che alcuni, me compreso, considerano la miglior carta per uso con penna stilografica.

Ovvio, non è priva di difetti ma i pregi sono tanti e tali... :thumbup:

Edit: l'esperienza Clairefontaine è alquanto diversa secondo me. Intanto la carta è molto più corposa, quasi il doppio di grammatura. A questo corrisponde un'infinità di trasparenza in meno, tuttavia è meno resistente allo spiumaggio e, di poco poco, all'attraversamento. Inoltre la CF assottiglia il tratto, è come se "stiticizzasse" il flusso della penna tanto è levigata, quasi lucida, la superficie. La CF dà il meglio di sè con penne dal flusso sopra la media, ma non con gli idranti. La Tomoe invece è completamente ecumenica.

subottini
Levetta
Levetta
Messaggi: 553
Iscritto il: sabato 12 marzo 2016, 11:35
La mia penna preferita: Pelikan M101 N
Il mio inchiostro preferito: Non lo so nemmeno io, parecchi
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Slovacchia
Sesso:

Carta Tomoe River, vale davvero la spesa?

Messaggio da subottini »

Basta, mi hai convinto. Tomoe River sia , un quaderno a - se non ho letto male sul sito di un noto rivenditore italiano - 15 euro lo prendo e stiamo a vedere.

Avatar utente
JetMcQuack
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 327
Iscritto il: martedì 31 dicembre 2013, 21:50
La mia penna preferita: Pelikan 101
Misura preferita del pennino: Obliquo
Località: Pavia
Sesso:

Carta Tomoe River, vale davvero la spesa?

Messaggio da JetMcQuack »

Io ti consiglio gli endless, che hanno una grammatura più alta.

Avatar utente
schnier
Levetta
Levetta
Messaggi: 743
Iscritto il: domenica 17 marzo 2019, 3:28
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Località: Napoli
Sesso:

Carta Tomoe River, vale davvero la spesa?

Messaggio da schnier »

Io proverei prima i quadernini di clabaz su ebay se non sei sicuro.

subottini
Levetta
Levetta
Messaggi: 553
Iscritto il: sabato 12 marzo 2016, 11:35
La mia penna preferita: Pelikan M101 N
Il mio inchiostro preferito: Non lo so nemmeno io, parecchi
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Slovacchia
Sesso:

Carta Tomoe River, vale davvero la spesa?

Messaggio da subottini »

Grazie a tutti per i consigli.

Avatar utente
HoodedNib
Stantuffo
Stantuffo
Messaggi: 2068
Iscritto il: venerdì 16 marzo 2018, 17:39
La mia penna preferita: Quella che non ho provato
Il mio inchiostro preferito: Noodler's Black, al momento
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Sesso:

Carta Tomoe River, vale davvero la spesa?

Messaggio da HoodedNib »

JetMcQuack ha scritto:
sabato 1 agosto 2020, 23:12
Io ti consiglio gli endless, che hanno una grammatura più alta.
Puoi dirmi dove trovi gli endless? Grazie
“Ankh-Morpork had dallied with many forms of government and had ended up with that form of democracy known as One Man, One Vote. The Patrician was the Man; he had the Vote.”

Avatar utente
Polemarco
Levetta
Levetta
Messaggi: 745
Iscritto il: giovedì 19 gennaio 2017, 13:37
Sesso:

Carta Tomoe River, vale davvero la spesa?

Messaggio da Polemarco »

Grazie a tutti per l’interessante ed esauriente raffronto.
E la Rhodia?

Avatar utente
MatteoM
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 287
Iscritto il: lunedì 17 febbraio 2020, 19:18
La mia penna preferita: Molte
Il mio inchiostro preferito: Moltissimi
Misura preferita del pennino: Medio
Sesso:

Carta Tomoe River, vale davvero la spesa?

Messaggio da MatteoM »

Polemarco ha scritto:
domenica 2 agosto 2020, 12:20
Grazie a tutti per l’interessante ed esauriente raffronto.
E la Rhodia?
La Rhodia è molto simile alla Clairefontaine (sono la stessa azienda).

Avatar utente
Polemarco
Levetta
Levetta
Messaggi: 745
Iscritto il: giovedì 19 gennaio 2017, 13:37
Sesso:

Carta Tomoe River, vale davvero la spesa?

Messaggio da Polemarco »

Grazie per la pecisazione

Avatar utente
HoodedNib
Stantuffo
Stantuffo
Messaggi: 2068
Iscritto il: venerdì 16 marzo 2018, 17:39
La mia penna preferita: Quella che non ho provato
Il mio inchiostro preferito: Noodler's Black, al momento
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Sesso:

Carta Tomoe River, vale davvero la spesa?

Messaggio da HoodedNib »

MatteoM ha scritto:
domenica 2 agosto 2020, 12:34
Polemarco ha scritto:
domenica 2 agosto 2020, 12:20
Grazie a tutti per l’interessante ed esauriente raffronto.
E la Rhodia?
La Rhodia è molto simile alla Clairefontaine (sono la stessa azienda).
Sono la stessa azienda ma non e' esattamente la stessa carta ne esattamente lo stesso segmento di mercato anche se evidentemente le due cose hanno un certo grado di sovrapposizione
“Ankh-Morpork had dallied with many forms of government and had ended up with that form of democracy known as One Man, One Vote. The Patrician was the Man; he had the Vote.”

MCLM
Converter
Converter
Messaggi: 8
Iscritto il: domenica 21 giugno 2015, 17:31

Carta Tomoe River, vale davvero la spesa?

Messaggio da MCLM »

HoodedNib ha scritto:
domenica 2 agosto 2020, 9:57
JetMcQuack ha scritto:
sabato 1 agosto 2020, 23:12
Io ti consiglio gli endless, che hanno una grammatura più alta.
Puoi dirmi dove trovi gli endless? Grazie
Vorrei saperlo anch'io! Grazie

Rispondi

Torna a “Carta e... altri accessori”