Ripristino di una "anonima" stilografica italiana …

Tecniche e consigli per l'uso, la manutenzione e la riparazione delle penne stilografiche.
Avatar utente
vynce
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 108
Iscritto il: martedì 7 agosto 2018, 23:34
La mia penna preferita: Aurora Hastil
Il mio inchiostro preferito: Aurora Black
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Imola
Sesso:

Ripristino di una "anonima" stilografica italiana …

Messaggio da vynce » lunedì 12 agosto 2019, 2:31

Ciao ragazzi,
qualche giorno fa mi sono aggiudicato (per la prima volta) una penna in asta, su internet.
STILOGRAFICA 5.jpg
Una stilografica con bottone di fondo, credo pubblicitaria, forse italiana: il venditore aveva scritto risalente agli anni ‘30. Pochi riferimenti: sul cappuccio “OFFICINE GIUSTINA” e sulla clip "18 KK".
ice 02.jpg
ice 03.jpg
In verità, appena arrivata, l’impatto non è stato dei migliori ma con tanta pazienza, pasta Iosso ed olio di gomito sembra che ora si presenti benino.
Purtroppo sul cappuccio degli elastici, usati forse per tenerla insieme ad altre, hanno lievemente "increspato" in superficie la celluloide, forse ci vorrebbe una passata di micro mesh per riportare la stessa allo stato originario, sbaglio? Nel dubbio non ho fatto nulla.
ice 04.jpg
Il pennino: un generico Warranted 14K, 3. Ma a dispetto del suo anonimato (provata per intinzione) presenta una flessibilità gradevolissima. Ottimo direi.
ice 01.jpg
L’ho smontata quasi completamente: mi manca il cappuccio, non sono riuscito a “svitarlo”. Ma forse non si svita … :?
ice 00.jpg
Questa è una foto dell'interno dello stesso.
20190812_001812.jpg
Occorre forse spingerlo fuori facendo pressione "dal di dentro"? Anche qui mi sono fermato.
Il sacchetto interno dovrebbe essere il numero 16, vorrei metterlo al silicone. Ho visto su un noto sito di ricambi inglese che tale misura non esiste ... Se ho ben capito dovrò ripiegare sul 15. Esistono siti italiani (solo per campanilismo) dove posso acquistarlo ?
Infine la veretta ... Molto "mobile" :D , se usassi la gommalacca per bloccarla sarebbe una eresia?
Scusatemi per la molteplicità delle domande, ma è la prima volta che mi cimento con questo tipo di problemi.
Un caro saluto.

Vincenzo

gionni
Levetta
Levetta
Messaggi: 517
Iscritto il: venerdì 3 febbraio 2017, 16:32
La mia penna preferita: Aurora 88K
Il mio inchiostro preferito: Pelikan 4001
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Torino
Sesso:

Ripristino di una "anonima" stilografica italiana …

Messaggio da gionni » lunedì 12 agosto 2019, 10:01

Complimenti per l'acquisto, per essere il primo che fai non è affatto male.
Posso risponderti sui venditori di sacchetti: dalla mia esperienza non ci sono venditori on-line in Italia, io mi sono rivolto ad un venditore inglese.
Ciao. Gionni

Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 11611
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso:

Ripristino di una "anonima" stilografica italiana …

Messaggio da maxpop 55 » lunedì 12 agosto 2019, 10:16

Complimenti Vincenzo, bella penna e bella celluloide. :thumbup:
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

Avatar utente
vynce
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 108
Iscritto il: martedì 7 agosto 2018, 23:34
La mia penna preferita: Aurora Hastil
Il mio inchiostro preferito: Aurora Black
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Imola
Sesso:

Ripristino di una "anonima" stilografica italiana …

Messaggio da vynce » lunedì 12 agosto 2019, 12:31

gionni ha scritto:
lunedì 12 agosto 2019, 10:01
Complimenti per l'acquisto, per essere il primo che fai non è affatto male.
Posso risponderti sui venditori di sacchetti: dalla mia esperienza non ci sono venditori on-line in Italia, io mi sono rivolto ad un venditore inglese.
Ciao. Gionni
Finora, da principiante, ho preso solo penne relativamente recenti ... Invece mi sto accorgendo che più si va indietro nel tempo e più il fascino, ma anche la percezione della qualità degli oggetti aumenta. Ho tanto da scoprire.

Avatar utente
piccardi
Fp.it Admin
Fp.it Admin
Messaggi: 11129
Iscritto il: domenica 23 novembre 2008, 18:17
La mia penna preferita: Troppe...
Misura preferita del pennino: Extra Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 001
Arte Italiana FP.IT M: 001
Fp.it ℵ: 001
Fp.it 霊気: 001
Località: Firenze
Contatta:

Ripristino di una "anonima" stilografica italiana …

Messaggio da piccardi » lunedì 12 agosto 2019, 13:07

vynce ha scritto:
lunedì 12 agosto 2019, 2:31
L’ho smontata quasi completamente: mi manca il cappuccio, non sono riuscito a “svitarlo”. Ma forse non si svita … :?
Anzitutto complimenti per la penna, è di ottima fattura (vedi anche la veretta del cappuccio). Sul resto lascio rispondere a chi è più bravo di me, riguardo a questo ricordo un detto che si applica ad un sacco di cose, e senz'altro anche al restauro delle penne: "se non è rotto non aggiustarlo".

Dalla forma propenderei per un montaggio classico ad anello, ma magari ci sono parecchie incrostazioni e servirebbe una lunga messa a bagno, l'uso del calore e qualche rischio se invece delle incrostazioni c'è stato qualche intervento azzardato di incollaggio per una precedente riparazione. Se non serve aprirlo io lo lascerei stare com'è.

Simone
Questo è un forum in italiano, per pietà evitiamo certi obbrobri linguistici:
viewtopic.php?f=19&t=3123
e per aiutare chi non trova un termine:
viewtopic.php?f=19&t=1758

Avatar utente
vynce
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 108
Iscritto il: martedì 7 agosto 2018, 23:34
La mia penna preferita: Aurora Hastil
Il mio inchiostro preferito: Aurora Black
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Imola
Sesso:

Ripristino di una "anonima" stilografica italiana …

Messaggio da vynce » martedì 13 agosto 2019, 16:43

piccardi ha scritto:
lunedì 12 agosto 2019, 13:07
se invece delle incrostazioni c'è stato qualche intervento azzardato di incollaggio per una precedente riparazione ...
Personalmente, infatti, è questa la mia impressione ... :( E che sono preso da "manie smontatorie e riparatorie" ... :D
La veretta come la blocco?
maxpop 55 ha scritto:
lunedì 12 agosto 2019, 10:16
Complimenti Vincenzo, bella penna e bella celluloide.
Come ti scrissi tempo fa la mia ragazza sostiene che le mie "biro" :o sono nere e tutte uguali ... :shock:
Dire che sono disperato è poco, sono certo che qualcuno capirà ... :D

Avatar utente
Ottorino
Tecnico - Moderatore
Tecnico - Moderatore
Messaggi: 7967
Iscritto il: lunedì 24 novembre 2008, 9:21
La mia penna preferita: Doric donatami da Fab66
Il mio inchiostro preferito: colorato brillante o neronero
Misura preferita del pennino: Stub
FountainPen.it 500 Forum n.: 096
Fp.it ℵ: 022
Fp.it 霊気: 022
Località: Firenze
Sesso:

Ripristino di una "anonima" stilografica italiana …

Messaggio da Ottorino » martedì 13 agosto 2019, 17:31

Capisco la smania di smontare. Però attento: è un lavoro "senza rete", se rompi devi poi aggiustare, non esistono "ricambi".

Vengo al tappo.
Verosimilmente testina in ebanite filettata che tiene fermo il fermaglio (!).

1) acqua acqua acqua acqua. Non ti si sviterà fin quando l'acqua non sarà entrata nei filetti e avrà sciolto l'inchiostro vecchio di una ottantina d'anni.

2) se immergi tutto il tappo, preparati ad avere l,'ebanite marrone e che quindi dovrai lucidare di nuovo. Altrimenti tappa con lo scotch o altro mezzo i fori di areazione del tappo e scordatelo pieno d'acqua da qualche parte.

3) inserisci il fermaglio in una cannuccia. Quando lo sviterai non righerà il tappo.

4) procurati o tubi di gomma nera di vario diametro (meglio: fanno attrito e prolungano la presa delle dita sulla testina) e una camera d'aria oppure quelle tovagliette di plastica che usano per scolare le posate. Tutto serve a migliorare la presa.

5) nonostante tutto questo, non si svita. Allora ci vuole un calduccino sulla filettatura. E i tubi 4) ti possono aiutare a schermare il calore per dirigerlo dove serve
C'è rimedio ? Perché preoccuparsi ? Non c'è rimedio ? Perché preoccuparsi ?

Avatar utente
vynce
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 108
Iscritto il: martedì 7 agosto 2018, 23:34
La mia penna preferita: Aurora Hastil
Il mio inchiostro preferito: Aurora Black
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Imola
Sesso:

Ripristino di una "anonima" stilografica italiana …

Messaggio da vynce » mercoledì 14 agosto 2019, 18:15

Ciao Ottorino,

grazie per la spledida lezione: dimostra passione e volontà di trasmissione di un sapere maturato con il tempo e l'esperienza.
Ho capito che acqua e pazienza fanno quasi tutto.
Non è che non lo avessi appreso dalle vostre discussioni, è che spesso lo dimentico ... :D
Poi, sinceramente, avevo paura di far danni alla celluloide lasciandola immersa in acqua (avevo letto di penne in caseina deformate) ... :shock:
Ho provato solo a scaldare la testa del cappuccio senza esiti. Quindi mi sono fermato. Farò quanto hai detto. Poi vi farò sapere.
Colgo l'occasione per augurare a tutto il forum un buon Ferragosto! :wave:

Vincenzo

Avatar utente
Ottorino
Tecnico - Moderatore
Tecnico - Moderatore
Messaggi: 7967
Iscritto il: lunedì 24 novembre 2008, 9:21
La mia penna preferita: Doric donatami da Fab66
Il mio inchiostro preferito: colorato brillante o neronero
Misura preferita del pennino: Stub
FountainPen.it 500 Forum n.: 096
Fp.it ℵ: 022
Fp.it 霊気: 022
Località: Firenze
Sesso:

Ripristino di una "anonima" stilografica italiana …

Messaggio da Ottorino » mercoledì 14 agosto 2019, 18:20

Grazie.
Poi si passa alle verette
C'è rimedio ? Perché preoccuparsi ? Non c'è rimedio ? Perché preoccuparsi ?

Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 11611
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso:

Ripristino di una "anonima" stilografica italiana …

Messaggio da maxpop 55 » mercoledì 14 agosto 2019, 19:05

vynce ha scritto:
mercoledì 14 agosto 2019, 18:15
Ciao Ottorino,

grazie per la spledida lezione: dimostra passione e volontà di trasmissione di un sapere maturato con il tempo e l'esperienza.
Ho capito che acqua e pazienza fanno quasi tutto.
Non è che non lo avessi appreso dalle vostre discussioni, è che spesso lo dimentico ... :D
Poi, sinceramente, avevo paura di far danni alla celluloide lasciandola immersa in acqua (avevo letto di penne in caseina deformate) ... :shock:
Ho provato solo a scaldare la testa del cappuccio senza esiti. Quindi mi sono fermato. Farò quanto hai detto. Poi vi farò sapere.
Colgo l'occasione per augurare a tutto il forum un buon Ferragosto! :wave:

Vincenzo
Buon Ferragosto anche a te e famiglia.
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

Avatar utente
vynce
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 108
Iscritto il: martedì 7 agosto 2018, 23:34
La mia penna preferita: Aurora Hastil
Il mio inchiostro preferito: Aurora Black
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Imola
Sesso:

Ripristino di una "anonima" stilografica italiana …

Messaggio da vynce » sabato 17 agosto 2019, 2:42

Ciao ragazzi,
qualcosa è cambiato ...
Ho notato che, dopo qualche giorno di bagno, la testina sta facendo un movimento assiale di "auto-espulsione" dal cappuccio! :shock:
Il fermaglio, ovviamente, ora ruota liberamente.
Ho provato "leggeri" movimenti "rotazionali" e di "estrazione" ma nulla da fare ... Rimane bloccata.
Allego una immagine (sperando vi aiuti a capire quando verrà il momento della sua "autodistruzione" ... :D )
Augurandomi che vi stiate godendo delle serene vacanze ... Tra un bagno e l'altro, datemi lumi.

CAPPUCCIO.jpg


Vincenzo

Avatar utente
jebstuart
Levetta
Levetta
Messaggi: 543
Iscritto il: sabato 4 febbraio 2017, 22:41
La mia penna preferita: Montblanc Celluloid 14x
Il mio inchiostro preferito: Sailor NanoPigment
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Località: Napoli
Sesso:

Ripristino di una "anonima" stilografica italiana …

Messaggio da jebstuart » sabato 17 agosto 2019, 7:47

Se il movimento è spontaneo e segue alla permanenza in acqua, l'unica che mi viene in mente è la dilatazione del materiale per effetto del contatto con l'acqua stessa.
Mauro

Avatar utente
vynce
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 108
Iscritto il: martedì 7 agosto 2018, 23:34
La mia penna preferita: Aurora Hastil
Il mio inchiostro preferito: Aurora Black
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Imola
Sesso:

Ripristino di una "anonima" stilografica italiana …

Messaggio da vynce » sabato 17 agosto 2019, 14:39

Infatti ... La mia impressione è che la testina si stia "gonfiando": dovrebbe aver aumentato anche il suo diametro.
Ottorino mi ha detto che potrebbe essere ebanite ... Purtroppo, essendo una penna anonima, non ci sono riferimenti certi.
Non avendo esperienza, non so se è normale che l'ebanite faccia questo, non credo.
Nel dubbio, l'ho tolta dal bagno ed aspetto nuove indicazioni dai maestri: quando anche loro usciranno dal bagno ... al mare :D

Avatar utente
Ottorino
Tecnico - Moderatore
Tecnico - Moderatore
Messaggi: 7967
Iscritto il: lunedì 24 novembre 2008, 9:21
La mia penna preferita: Doric donatami da Fab66
Il mio inchiostro preferito: colorato brillante o neronero
Misura preferita del pennino: Stub
FountainPen.it 500 Forum n.: 096
Fp.it ℵ: 022
Fp.it 霊気: 022
Località: Firenze
Sesso:

Ripristino di una "anonima" stilografica italiana …

Messaggio da Ottorino » sabato 17 agosto 2019, 14:46

Se fosse di galalite sentiresti una consistenza gommosa. Dalla foto non mi pare perche' il cilindro è rimasto tale.
Tolta dall'acqua rientra e rimpicciolisce. Se lo fa è galalite, altrimenti no. Aspettiamo a vedere che succede. Non forzare per non rompere la celluloide.

PS
Visto ora meglio le scritte sulla testina. Sembrano fatte a punzone e quindi temo che sia davvero galalite.
Mentre si ritira, cura che si spiani di nuovo e torni al suo posto senza lasciare fessure. Magari aiutandoti con del nastro adesivo di carta per tenerlo fermo
C'è rimedio ? Perché preoccuparsi ? Non c'è rimedio ? Perché preoccuparsi ?

Avatar utente
vynce
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 108
Iscritto il: martedì 7 agosto 2018, 23:34
La mia penna preferita: Aurora Hastil
Il mio inchiostro preferito: Aurora Black
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Imola
Sesso:

Ripristino di una "anonima" stilografica italiana …

Messaggio da vynce » sabato 17 agosto 2019, 15:23

Ciao Ottorino,
grazie per il "pronto intervento".
Non so se può aiutarti, ma con la lente ho notato anche dei piccoli distaccamenti di materiale in prossimità del bordo della testina, una sorta di sbriciolamento ...
Ottorino ha scritto:
sabato 17 agosto 2019, 14:46
Mentre si ritira, cura che si spiani di nuovo e torni al suo posto senza lasciare fessure. Magari aiutandoti con del nastro adesivo di carta per tenerlo fermo
... Perdonami ma non ho capito bene come debbo mettere il nastro cartonato ... :(

Debbo forse avvolgere il cappuccio intorno all'asse dello stesso e nel senso della sua lunghezza?

Grazie.

Rispondi