Red Star

Note storiche sulle penne stilografiche e sui loro produttori. Aneddoti e curiosità.
Rispondi
Avatar utente
francoiacc
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1515
Iscritto il: martedì 19 dicembre 2017, 23:29
La mia penna preferita: OMAS Extra Paragon Arco Bronze
Il mio inchiostro preferito: P.W. Akkerman #5 Shocking Blue
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Capitale del Regno delle Due Sicilie
Sesso:

Red Star

Messaggio da francoiacc » martedì 17 settembre 2019, 22:08

Trovata sulla baia, sono stato ammaliato dal colore della sua celluloide. Conosco ben poco di questa penna
Marca: Red Star
Paese di Fabbricazione: Italia, credo zona di Milano
Anno di produzione: anni '50
Pennino: Italstilo Extra 14K
Caricamento: a pulsante di fondo
Lunghezza chiusa: 13,65cm
Lunghezza aperta: 11,6cm
Lunghezza aperta con cappuccio calzato: 15.3cm
Diametro Fusto: 12mm
Diametro cappuccio: 13.5mm
Diametro sezione: 10mm
Peso: 16.7 gr

Penna che si usa tranquillamente sia con cappuccio calzato che senza, senza risentire di sbilanciamenti. Il cappuccio si rimuove in poco più di 1.5 giri e la clip è abbastanza rigida.
20190917_210427.jpg
20190917_210517.jpg
Flusso ben regolato con un tratto Medio, pennino poco flessibile ma piacevolmente morbido.
20190917_213849.jpg
20190917_213910.jpg
Mi ricorda molto una delle mie OMAS, una 556/S grigia madreperlata. Eccole a confronto. :wave:
20190917_211620.jpg
"E' sempre meglio vivere di rimorsi che di rimpianti"
Francesco
Immagine

Avatar utente
Gargaros
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 316
Iscritto il: giovedì 6 dicembre 2018, 3:54
La mia penna preferita: P.Plasir (dopo cambio pennino)
Il mio inchiostro preferito: Al gusto fragola!
Misura preferita del pennino: Extra Fine

Red Star

Messaggio da Gargaros » mercoledì 18 settembre 2019, 13:06

Pennino: Italstilo Extra 14K
Pensa un po', avevamo pure il nostro "Iridium Point Germany" o "Iraurita"... Che bei tempi...

Avatar utente
piccardi
Fp.it Admin
Fp.it Admin
Messaggi: 11075
Iscritto il: domenica 23 novembre 2008, 18:17
La mia penna preferita: Troppe...
Misura preferita del pennino: Extra Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 001
Arte Italiana FP.IT M: 001
Fp.it ℵ: 001
Fp.it 霊気: 001
Località: Firenze
Contatta:

Red Star

Messaggio da piccardi » mercoledì 18 settembre 2019, 15:11

Non è automatico attribuire la produzione di un marchio sulla base di un pennino, dato che è molto comune trovare dei sostituti, ma della Italstilo qualche traccia c'è (e le ho messe insieme sul wiki ieri sera).

Simone
Questo è un forum in italiano, per pietà evitiamo certi obbrobri linguistici:
viewtopic.php?f=19&t=3123
e per aiutare chi non trova un termine:
viewtopic.php?f=19&t=1758

Avatar utente
francoiacc
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1515
Iscritto il: martedì 19 dicembre 2017, 23:29
La mia penna preferita: OMAS Extra Paragon Arco Bronze
Il mio inchiostro preferito: P.W. Akkerman #5 Shocking Blue
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Capitale del Regno delle Due Sicilie
Sesso:

Red Star

Messaggio da francoiacc » mercoledì 18 settembre 2019, 16:18

Infatti non credo di aver attribuito la produzione della penna a Italstilo, la penna è marchiata Red Star Made in Italy, di cui non so nulla. Non ho trovato molto in rete con la sola eccezione di un'altra penna identica in vendita con lo stesso pennino, nella cui inserzione si dice che veniva prodotta a Milano negli anni '50, cosa non certa e probabilmente attribuita unicamente al fatto che Italstilo era a Milano. Tuttavia l'incisione Red Star sulla penna, poco visibile sul mio esemplare, usa lo stesso carattere visibile sulla penna sul foglietto che hai pubblicato sulla pagina di Italstilo. Il fatto che due esemplari usino lo stesso pennino unito a questa somiglianza del carattere dell'incisione lascia pensare che Red Star potrebbe essere un marchio in qualche modo legato a Italstilo.
"E' sempre meglio vivere di rimorsi che di rimpianti"
Francesco
Immagine

Avatar utente
piccardi
Fp.it Admin
Fp.it Admin
Messaggi: 11075
Iscritto il: domenica 23 novembre 2008, 18:17
La mia penna preferita: Troppe...
Misura preferita del pennino: Extra Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 001
Arte Italiana FP.IT M: 001
Fp.it ℵ: 001
Fp.it 霊気: 001
Località: Firenze
Contatta:

Red Star

Messaggio da piccardi » mercoledì 18 settembre 2019, 22:30

francoiacc ha scritto:
mercoledì 18 settembre 2019, 16:18
Infatti non credo di aver attribuito la produzione della penna a Italstilo, la penna è marchiata Red Star Made in Italy, di cui non so nulla. Non ho trovato molto in rete con la sola eccezione di un'altra penna identica in vendita con lo stesso pennino, nella cui inserzione si dice che veniva prodotta a Milano negli anni '50, cosa non certa e probabilmente attribuita unicamente al fatto che Italstilo era a Milano. Tuttavia l'incisione Red Star sulla penna, poco visibile sul mio esemplare, usa lo stesso carattere visibile sulla penna sul foglietto che hai pubblicato sulla pagina di Italstilo. Il fatto che due esemplari usino lo stesso pennino unito a questa somiglianza del carattere dell'incisione lascia pensare che Red Star potrebbe essere un marchio in qualche modo legato a Italstilo.
Si lo so che non la avevi attribuita a Italstilo, ma non volevo farlo neppure io...

Comunque quello del carattere è già un indizio, e anche se non stabilisce una certezza, rende l'ipotesi di attribuzione senz'altro più probabile. Purtroppo il marchio non risulta nel database dell'archivio di stato per cui possiamo solo fare ipotesi.

Resta comunque una bella penna.

Simone
Questo è un forum in italiano, per pietà evitiamo certi obbrobri linguistici:
viewtopic.php?f=19&t=3123
e per aiutare chi non trova un termine:
viewtopic.php?f=19&t=1758

Avatar utente
francoiacc
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1515
Iscritto il: martedì 19 dicembre 2017, 23:29
La mia penna preferita: OMAS Extra Paragon Arco Bronze
Il mio inchiostro preferito: P.W. Akkerman #5 Shocking Blue
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Capitale del Regno delle Due Sicilie
Sesso:

Red Star

Messaggio da francoiacc » mercoledì 18 settembre 2019, 22:53

In foto si vede il marchio inciso sulla penna, l'immagine è presa da Internet da una penna identica alla mia sulla qual purtroppo è appena leggibile con un lentino.

La trovo una bella interpretazione della OMAS 556/S in celluloide, rispetto a questa è solo un po' più cicciottella.
piccardi ha scritto:
mercoledì 18 settembre 2019, 22:30
Resta comunque una bella penna.
Condivido, grazie. :thumbup: :wave:
Allegati
110803g (2).jpg
"E' sempre meglio vivere di rimorsi che di rimpianti"
Francesco
Immagine

Rispondi