Sheaffer 444 Long Stylist

Tutto ciò che serve per scrivere... e tanto altro!
Rispondi
Avatar utente
A Casirati
Collaboratore
Collaboratore
Messaggi: 1632
Iscritto il: giovedì 23 agosto 2012, 16:39
Il mio inchiostro preferito: Aurora nero
FountainPen.it 500 Forum n.: 005
Sesso:

Sheaffer 444 Long Stylist

Messaggio da A Casirati »

Buon pomeriggio a tutti.
Mi è stata donata questa matita meccanica, di produzione Sheaffer.
Dopo breve ricerca, mi sembra di poterla identificare come la 444 Long Stylist.
L'ultimo aggettivo si riferisce, se non erro, al nome assegnato dal produttore alla clip a molla, azionabile premendo sul punto bianco.
Una matita molto sottile (il fusto misura 8 mm in diametro), certamente non corta (131,5 mm), alimentata con mine da 0,9 mm.
All'interno è disponibile una gomma.
La particolarità principale mi sembra ravvisabile nella punta dorata, con estremità non conica bensì rettilinea, studiata da Sheaffer per diminuire lo stress sulla mina in fase di scrittura, distribuendo la pressione non su un singolo punto, bensì lungo la mina per una lunghezza di 1,2 mm, con il risultato di diminuire le probabilità di rottura.
Uno strumento pratico, in acciaio spazzolato, adatto all'uso giornaliero.
Allegati
Sheaffer'S pencil - d.JPG
Sheaffer'S pencil - clip side.JPG
Sheaffer'S pencil - open.JPG
Sheaffer'S pencil - brand engraving.JPG
Alberto Casirati
"Just my two pence, of course"
Avatar utente
ricart
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 798
Iscritto il: venerdì 18 agosto 2017, 14:05
La mia penna preferita: Pelikan 120
Il mio inchiostro preferito: Ora: Leonardo Blue
Misura preferita del pennino: Fine
Fp.it Vera: 054
Località: Porpetto (UD)
Sesso:

Sheaffer 444 Long Stylist

Messaggio da ricart »

Dopo le stilo mi appassionano anche i portamine perché li utilizzavo molto quando si disegnava a mano. Tuttora li uso per appunti o fare schizzi, attualmente uso i Faber Castel con mina da 1,20. Questo della Sheaffer è molto bello con quella clip particolare, poi le mine da 0,9 sono facili da reperire.

mandi
Riccardo

Si sta come d'autunno sugli alberi le foglie (G.U.)
Avatar utente
A Casirati
Collaboratore
Collaboratore
Messaggi: 1632
Iscritto il: giovedì 23 agosto 2012, 16:39
Il mio inchiostro preferito: Aurora nero
FountainPen.it 500 Forum n.: 005
Sesso:

Sheaffer 444 Long Stylist

Messaggio da A Casirati »

ricart ha scritto: domenica 28 marzo 2021, 16:24 Dopo le stilo mi appassionano anche i portamine perché li utilizzavo molto quando si disegnava a mano. Tuttora li uso per appunti o fare schizzi, attualmente uso i Faber Castel con mina da 1,20. Questo della Sheaffer è molto bello con quella clip particolare, poi le mine da 0,9 sono facili da reperire.

mandi
Grazie per il commento.
Utilizzo anch'io il portamine, specialmente per le spunte di valori contabili, che ogni tanto mi capita di dover fare.
Una situazione nella quale l'accorgimento di Sheaffer relativo alla riduzione della pressione in punta si dimostra molto utile.
Alberto Casirati
"Just my two pence, of course"
Avatar utente
Tribbo
Levetta
Levetta
Messaggi: 651
Iscritto il: lunedì 30 dicembre 2019, 15:37
La mia penna preferita: Pelikan M200 Grey Marbled
Il mio inchiostro preferito: Waterman Serenity Blu
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Località: Roma
Sesso:

Sheaffer 444 Long Stylist

Messaggio da Tribbo »

Molto bella!

Inizio anche io ad interessarmi un poco delle portamine a ripetizione, perchè ho visto che spesso erano proposte a parure con la stilografica (dagli anni 50 credo invece verranno proposte le penne a sfera), quindi condividevano la stessa bella livrea della sorella stilografica!

Ci sono quindi delle matite che hanno le stesse forme, materiali e colori delle Sheaffer, Waterman, Parker ecc dei "bei" tempi
Avatar utente
A Casirati
Collaboratore
Collaboratore
Messaggi: 1632
Iscritto il: giovedì 23 agosto 2012, 16:39
Il mio inchiostro preferito: Aurora nero
FountainPen.it 500 Forum n.: 005
Sesso:

Sheaffer 444 Long Stylist

Messaggio da A Casirati »

Verissimo. Troverai anche sets con stilografica dei primi anni cinquanta. Ad esempio, Summit ne proponeva.
Alberto Casirati
"Just my two pence, of course"
Rispondi

Torna a “Altri strumenti di scrittura e accessori”