Delitti stilografici

Per fare due chiacchiere insieme su argomenti vari
Rispondi
alessio
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 102
Iscritto il: domenica 18 agosto 2013, 18:19
Il mio inchiostro preferito: Parker quink Black (una volta)
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Nizza monferrato
Sesso:

Delitti stilografici

Messaggio da alessio » venerdì 15 gennaio 2016, 21:12

Ciao a tutti!
Come potreste aver dedotto dal titolo l'argomento è un giallo, o, se anche voi aggiungerete qualche titolo, più gialli.
Nel racconto "Priscilla Mapple e il delitto della II c", della raccolta "il bar sotto il mare" di Stefano Benni si parla di un omicidio avvenuto in una scuola in cui (inizio spoiler) uno studente è stato avvelenato con l'inchiostro di una penna stilografica addizionato di curarina che era stato usato per scrivere una brutta destinata a essere "smaltita" venendo mangiata (fine spoiler).
Conoscete qualche racconto in cui una stilografica ha avuto una certa importanza per la trama?

Avatar utente
ciro
Siringa Rovesciata
Siringa Rovesciata
Messaggi: 3032
Iscritto il: martedì 7 aprile 2015, 15:12
La mia penna preferita: Montblanc Noblesse VIP
Il mio inchiostro preferito: Quel Montblanc verde
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Londra, UK
Sesso:

Re: Delitti stilografici

Messaggio da ciro » venerdì 15 gennaio 2016, 21:43

Io ho letto il bar sotto il mare e ho anche interpretato il polizziotto in una trasposizione teatrale di quel racconto specifico (in terza media). :D
Ciro
(Io sono per le firme a colori, sapevatelo!)
“La vita è come una fresella, s'è troppo dura sponzala.”
- Nonna
Immagine

Lorenzo98
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 57
Iscritto il: lunedì 28 dicembre 2015, 17:37
La mia penna preferita: Lamy Vista
Il mio inchiostro preferito: Pelikan 4001 Nero
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Bologna
Sesso:

Re: Delitti stilografici

Messaggio da Lorenzo98 » sabato 16 gennaio 2016, 19:14

Da poco mi è capitato di vedere il film "Treno di notte per Lisbona", e in una scena (INIZIO SPOILER) la sorella di Amedeo rischia il soffocamento e Amedeo usa un coltello e un pezzo della sua stilografica per fare una tracheotomia che salvò la sorella (FINE SPOILER). Devo dire che oltre questa scena, il film è davvero stupendo, lo consiglio a chiunque.

alessio
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 102
Iscritto il: domenica 18 agosto 2013, 18:19
Il mio inchiostro preferito: Parker quink Black (una volta)
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Nizza monferrato
Sesso:

Re: Delitti stilografici

Messaggio da alessio » domenica 17 gennaio 2016, 17:59

Interessante!
Qualcuno ha altri esempi?

Avatar utente
Dean82
Levetta
Levetta
Messaggi: 693
Iscritto il: venerdì 5 aprile 2013, 15:00
La mia penna preferita: Parker Sonnet Secret Shell
Il mio inchiostro preferito: Nero Dupont/Iroshizuko A-G
Misura preferita del pennino: Fine
Arte Italiana FP.IT M: 082
Fp.it ℵ: 082
Fp.it 霊気: 082
Località: Fidenza, Pr
Sesso:

Re: Delitti stilografici

Messaggio da Dean82 » martedì 19 gennaio 2016, 18:02

Mi permetto di segnalare 'La calligrafia del dolore', numero 352 del fumetto bonelliano 'Dylan Dog'. Una storia completamente incentrata, ovviamente in salsa horror, sul mondo della penna stilografica (specialmente l'ambito collezionistico). Una bellissima storia, almeno a mio avviso e non solo perché tratta delle amate stilografiche.

Cordialmente,
Dino

Nullus enim locus sine genio est
Servius

Immagine
Immagine

alessio
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 102
Iscritto il: domenica 18 agosto 2013, 18:19
Il mio inchiostro preferito: Parker quink Black (una volta)
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Nizza monferrato
Sesso:

Re: Delitti stilografici

Messaggio da alessio » mercoledì 20 gennaio 2016, 14:32

Non ho mai seguito Dylan Dog ma ho letto altri fumetti di Bonelli, quindi se mi capiterà di vederlo gli darò un'occhiata

ghiottovanni
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 51
Iscritto il: domenica 2 febbraio 2014, 18:50
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Bologna

Re: Delitti stilografici

Messaggio da ghiottovanni » giovedì 21 gennaio 2016, 23:52

Ho un vaghissimo ricordo di un vecchio telefilm poliziesco-investigativo (credo Colombo)
dove il cattivo usa una stilografica per pugnalare al collo e alla gola la sua vittima.
Se non erro il cattivo aveva le mani legate per cui sembrava inoffensivo.
È un ricordo vaghissimo...
e poi non faceva meglio col tagliacarte? bah
la sceneggiatura è stata fatta con la macchina da scrivere

Rispondi