Stilografica a scuola

Per fare due chiacchiere insieme su argomenti vari
Rispondi
Avatar utente
HoodedNib
Stantuffo
Stantuffo
Messaggi: 2070
Iscritto il: venerdì 16 marzo 2018, 17:39
La mia penna preferita: Quella che non ho provato
Il mio inchiostro preferito: Noodler's Black, al momento
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Sesso:

Stilografica a scuola

Messaggio da HoodedNib »

In provincia di Trento si usa abbondantemente la stilografica alle elementari ,non ho idea se e' una cosa di tutti i comprensori ma in un numero considerevole le usano, mi risulta che in diverse parti del Sudtirol e' piu' o meno uguale. Insomma pare, almeno da queste parti, non essere una cosa isolata a qualche maestra o classe o scuola.
“Ankh-Morpork had dallied with many forms of government and had ended up with that form of democracy known as One Man, One Vote. The Patrician was the Man; he had the Vote.”
Avatar utente
Gargaros
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 890
Iscritto il: giovedì 6 dicembre 2018, 3:54
La mia penna preferita: Al momento: Platinum 3773 Cen.
Il mio inchiostro preferito: Al gusto fragola!
Misura preferita del pennino: Fine

Stilografica a scuola

Messaggio da Gargaros »

C'era una discussione su una maestra che faceva usare le stilo a scuola. Mi fa piacere scoprire che non era un caso isolato.

"Cartaceo inferiore", stupenda espressione.


EDIT
Trovata:

viewtopic.php?f=16&t=17607&p=213843#p213843
boro
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 123
Iscritto il: martedì 8 marzo 2016, 15:29

Stilografica a scuola

Messaggio da boro »

Questa settimana ero in una scuola media della provincia di Bolzano e su 12 bambini, almeno 3 o 4 usavano una stilografica.
E' un piccolo trend che ho notato nelle scuole di lingua tedesca. Devo anche ammettere che quasi tutti, anche quelli che non usavano la stilo, impugnavano la penna in maniera corretta, non con la famigerata "pugnalata".
Avatar utente
Stormwolfie
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1032
Iscritto il: lunedì 4 dicembre 2017, 16:59
La mia penna preferita: Sailor 1911
Il mio inchiostro preferito: Sailor Blue Black
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Località: Roma
Sesso:

Stilografica a scuola

Messaggio da Stormwolfie »

una bellissima notizia! Speriamo che a questo si aggiunga un corretto insegnamento della calligrafia. Se vi interessa capirlo cercate i contributi di Anna Ronchi ad un nuovo approccio verso l’insegnamento della scrittura.
STEFANO

Ogni penna corre con inchiostri diversi su altrettante innumerevoli carte. Alcune scivolano rapide, altre con piena lentezza, altre grattano ritmi piacevoli. Ognuna esprime un suo carattere che lo scrittore dolcemente doma.
Avatar utente
blaustern
Stantuffo
Stantuffo
Messaggi: 2325
Iscritto il: domenica 16 giugno 2013, 20:55
La mia penna preferita: Pelikan M800 Burnt Orange
Il mio inchiostro preferito: Graf Faber Castell Cobalt Blau
Misura preferita del pennino: Medio
Fp.it ℵ: 047
FP.it 5000: 123
Località: Europa
Contatta:

Stilografica a scuola

Messaggio da blaustern »

I mei alunni (medie) usano la Stilografica. Non tutti, ovviamente, ma un’ottima percentuale: un 30% direi.
:D
Geppina & Pelmingway
otrebla91
Converter
Converter
Messaggi: 4
Iscritto il: martedì 19 marzo 2019, 12:25

Stilografica a scuola

Messaggio da otrebla91 »

ciao! dalle mie parti (Grosseto e provincia) ancora viene visto male chi come me è mancino figuriamoci se in più avessi utilizzato una stilografica alle elementari! ero al rogo tempo 0 😂
Avatar utente
Colombre
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 290
Iscritto il: lunedì 6 marzo 2017, 21:24
La mia penna preferita: Aurora 88P
Il mio inchiostro preferito: Aurora Black
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Fp.it Vera: 028
Località: Pordenone (provincia)
Sesso:

Stilografica a scuola

Messaggio da Colombre »

Io ho regalato una stilo ai miei alunni in terza elementare (2 anni fa) e ancora la usano, magari alternandola ad altre penne. Alternano un po’ per la fissa delle penne in gel con glitter e sciocchezze varie (che io non permetto di usare), un po’ per la scarsa qualità della carta che su alcuni loro quaderni allarga il tratto in modo abnorme.
Per quanto mi riguarda nella mia scuola si tratta ancora di un caso isolato (però intanto il “contagio” s’é parzialmente diffuso anche alla classe attigua.
Io non intendo imporre l’uso della stilografica, tuttavia i ragazzi che continuano a usarla dicono di preferirla perché non serve calcare.
Il prossimo anno dovrei prendere una nuova prima e la mia intenzione è quella di richiedere la stilografica a partire dalla classe terza.
Devo dire che comunque l’effeatto alone ha una sua parte: i miei alunni vedendomi usare quasi solo stilografiche fanno altrettanto. Se mi vedessero usare principalmente biro credo che lo farebbero anche loro.
Nel mio caso specifico, siccome le penne le ricarico io con siringa e inchiostro da calamaio si è creato il piacevole rito della ricarica che permette ai ragazzi di interrompere sessioni di scrittura a volte intense e a me di tirare il fiato.
Altro effetto positivo che ho notato è una maggiore cura (almeno per la maggior parte dei bambini) delle penne; cosa che invece non succede con le biro (che vengono scassata anche apposta a volte). Di contro capita anche qualche incidente di macchie, sgancio cartuccia, gocciolatura. Ho imparato a non drammatizzare e vivo felice.
I've seen things you people wouldn't believe,
attack ships on fire off the shoulder of Orion,
I watched c-beams glitter in the dark near the Tannhäuser Gates.
All those moments will be lost in time,
like tears in rain.
Time to die.
Avatar utente
ricart
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 810
Iscritto il: venerdì 18 agosto 2017, 14:05
La mia penna preferita: Pelikan 120
Il mio inchiostro preferito: Ora: Leonardo Blue
Misura preferita del pennino: Fine
Fp.it Vera: 054
Località: Porpetto (UD)
Sesso:

Stilografica a scuola

Messaggio da ricart »

Salve, in terza media (1965) mi capitò il più temibile professore di lettere della scuola. In classe erano proibite due cose: i jeans e le penne a sfera.Grande affanno per trovare una stilografica ma poi tutto andò bene. Era una penna nera con il pennino carenato e il caricamento a siringa, la marca non me la ricordo. Poi alle superiori passai a una Pelikan 120 e da allora non ho smesso di usare la stilografica. Ogni tanto uso la 120 per non lasciarla sempre nel cassetto.Quando ho l'occasione regalo sempre delle stilografiche scolastiche in modo che i bambini imparino a tenere in mano una penna come si deve, non sopporto il modo di impugnare a cui li ha abituati l'uso della sfera o del pennarello.

Mandi
Riccardo

Si sta come d'autunno sugli alberi le foglie (G.U.)
Avatar utente
Colombre
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 290
Iscritto il: lunedì 6 marzo 2017, 21:24
La mia penna preferita: Aurora 88P
Il mio inchiostro preferito: Aurora Black
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Fp.it Vera: 028
Località: Pordenone (provincia)
Sesso:

Stilografica a scuola

Messaggio da Colombre »

ricart ha scritto: giovedì 21 marzo 2019, 1:40 Quando ho l'occasione regalo sempre delle stilografiche scolastiche in modo che i bambini imparino a tenere in mano una penna come si deve, non sopporto il modo di impugnare a cui li ha abituati l'uso della sfera o del pennarello.

Mandi
Salve mio caro corregionale. Neanche io sopporto la prensione errata (ma ti posso garantire che con l’andare degli anni le cose sono andate anche peggio di quanto tu possa immaginare). Anche per questo cerco di invogliare all’uso della stilografica, ma senza forzare. La cosa viene tollerata da tutti ma apprezzata da pochi (genitori). A me questi pochi estimatori sono sufficienti: lungi dall’udea di promuovere un’insensata crociata, mi limito a cercare di stimolare una sorta di renitenza alla sfera. Chi vuole pensare a una delle mie (numerose?) stranezze (come quella di insegnare, se possibile, a leggere e scrivere col metodo globale che, salvo casi particolari, garantisce una lettura più scorrevole e corretta) faccia pure. Da tempo ho smesso di prodigarmi per convincere gli adulti. La mia speranza è che qualcuno dei miei bambini dì oggi mi ringrazi poi da audulto, anche solo col pensiero.
I've seen things you people wouldn't believe,
attack ships on fire off the shoulder of Orion,
I watched c-beams glitter in the dark near the Tannhäuser Gates.
All those moments will be lost in time,
like tears in rain.
Time to die.
Avatar utente
Pettirosso
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1507
Iscritto il: martedì 6 novembre 2012, 21:54
La mia penna preferita: Aurora, per tradizione
Il mio inchiostro preferito: Aurora blu
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Traves (TO)
Sesso:

Stilografica a scuola

Messaggio da Pettirosso »

Leggendo questi interventi che mi riportano alla mia purtroppo lontana infanzia (1a elementare 1961/62), mi viene da chiedermi: come se la caverebbero oggi i bambini con pennino, cannuccia e calamaio?
Da noi (paesino di montagna in provincia di Torino) fu obbligatorio dalla 1a alla 3a elementare; solamente dalla 4a ci fu consentito (venduto come un meritato traguardo raggiunto, in quanto già dosava automaticamente la quantità di inchiostro: con la cannuccia, una volta intinto il pennino e prima di iniziare a scrivere, dovevi anche passarlo velocemente con la parte inferiore sul bordo del calamaio per eliminare l'eccesso, altrimenti la macchia sul foglio era garantita) l'utilizzo della stilografica: e ci sentivamo già "grandi".
Sfera? Cos'è? Mi viene in mente una figura di geometria solida, ma altro?!? :?:
Dalle medie in poi, invece, si ebbe la "liberalizzazione" degli strumenti di scrittura (si stava entrando nel '68 :P ).
Le mie penne di allora: Aurora Duo Cart, Auretta, Pelikano e (durante il liceo) Aurora 88.
Nell'ultimo mezzo secolo il mondo deve essere leggermente cambiato :o .
Giuseppe.
Avatar utente
HoodedNib
Stantuffo
Stantuffo
Messaggi: 2070
Iscritto il: venerdì 16 marzo 2018, 17:39
La mia penna preferita: Quella che non ho provato
Il mio inchiostro preferito: Noodler's Black, al momento
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Sesso:

Stilografica a scuola

Messaggio da HoodedNib »

Colombre ha scritto: giovedì 21 marzo 2019, 2:03
ricart ha scritto: giovedì 21 marzo 2019, 1:40 Quando ho l'occasione regalo sempre delle stilografiche scolastiche in modo che i bambini imparino a tenere in mano una penna come si deve, non sopporto il modo di impugnare a cui li ha abituati l'uso della sfera o del pennarello.

Mandi
Salve mio caro corregionale. Neanche io sopporto la prensione errata (ma ti posso garantire che con l’andare degli anni le cose sono andate anche peggio di quanto tu possa immaginare). Anche per questo cerco di invogliare all’uso della stilografica, ma senza forzare. La cosa viene tollerata da tutti ma apprezzata da pochi (genitori). A me questi pochi estimatori sono sufficienti: lungi dall’udea di promuovere un’insensata crociata, mi limito a cercare di stimolare una sorta di renitenza alla sfera. Chi vuole pensare a una delle mie (numerose?) stranezze (come quella di insegnare, se possibile, a leggere e scrivere col metodo globale che, salvo casi particolari, garantisce una lettura più scorrevole e corretta) faccia pure. Da tempo ho smesso di prodigarmi per convincere gli adulti. La mia speranza è che qualcuno dei miei bambini dì oggi mi ringrazi poi da audulto, anche solo col pensiero.
Scusate per l'OT. Mi potresti parlare di piu' di questo "metodo globale" per insegnare a leggere?
“Ankh-Morpork had dallied with many forms of government and had ended up with that form of democracy known as One Man, One Vote. The Patrician was the Man; he had the Vote.”
Avatar utente
ricart
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 810
Iscritto il: venerdì 18 agosto 2017, 14:05
La mia penna preferita: Pelikan 120
Il mio inchiostro preferito: Ora: Leonardo Blue
Misura preferita del pennino: Fine
Fp.it Vera: 054
Località: Porpetto (UD)
Sesso:

Stilografica a scuola

Messaggio da ricart »

Salve, rispondo a Colombre. Ai bambini della cerchia familiare cerco solo di fargli capire che esistono altri strumenti di scrittura oltre alla sfera e al pennarello senza alcuna imposizione. So benissimo che magari dopo cinque minuti la penna è già dimenticata o andata distrutta ma intanto il seme è gettato, poi vada come vada.

Mandi
Riccardo

Si sta come d'autunno sugli alberi le foglie (G.U.)
Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 13932
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
FP.it 5000: 000
Località: Portici (NA)
Sesso:

Stilografica a scuola

Messaggio da maxpop 55 »

ricart ha scritto: giovedì 21 marzo 2019, 12:30 Salve, rispondo a Colombre. Ai bambini della cerchia familiare cerco solo di fargli capire che esistono altri strumenti di scrittura oltre alla sfera e al pennarello senza alcuna imposizione. So benissimo che magari dopo cinque minuti la penna è già dimenticata o andata distrutta ma intanto il seme è gettato, poi vada come vada.

Mandi
Benissimo, l'importante è provarci, anch'io a qualche amico/a di mio figlio ogni tanto regalo una stilo, come hai detto tu "getto il seme" ...................... sperando che germogli.
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.
enricovp
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 32
Iscritto il: mercoledì 7 ottobre 2020, 4:43
Misura preferita del pennino: Italico
Sesso:

Stilografica a scuola

Messaggio da enricovp »

HoodedNib ha scritto: domenica 17 febbraio 2019, 14:00 In provincia di Trento si usa abbondantemente la stilografica alle elementari ,non ho idea se e' una cosa di tutti i comprensori ma in un numero considerevole le usano, mi risulta che in diverse parti del Sudtirol e' piu' o meno uguale. Insomma pare, almeno da queste parti, non essere una cosa isolata a qualche maestra o classe o scuola.
Ho fatto una scuola confessionale non parificata (primi anni ‘90) e la stilografica era d’obbligo dal II o III anno. Non vi dico quante volte la penna stilografica era usata per macchiare di proposito :lol:
Avatar utente
Pierre
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 268
Iscritto il: venerdì 7 agosto 2020, 18:10
La mia penna preferita: Namiki Pilot Capless
Il mio inchiostro preferito: Aurora Nero-Herbin Perle Noire
Misura preferita del pennino: Medio
Sesso:

Stilografica a scuola

Messaggio da Pierre »

Classe 1982, mancino, Piemonte.

Usai la stilografica per qualche mese in quarta elementare (me la ricorderò per sempre: verde acido e blu con un piccolo pennino in acciaio, chissà di che marca era!)
Fu un disastro: fogli macchiati, mani perennemente blu, il pennino un po' era stitico e un po' allagava, giocavo con le cartucce... alla fine la maestra si lamentò con mia mamma (l'artefice dell'esperimento) e tutto finì nel dimenticatoio, fino a quando - alla ricerca di un roller - non piombai su questo forum.
Ora sono alla IV stilografica ed è magnifico. Mai più sfera o roller!
Rispondi

Torna a “Chiacchiere in libertà”