Sciogliere la ceralacca!!

Per fare due chiacchiere insieme su argomenti vari
Avatar utente
francowash
Collaboratore
Collaboratore
Messaggi: 274
Iscritto il: sabato 29 dicembre 2012, 12:28
La mia penna preferita: auretta
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Piossasco (TO)
Contatta:

Sciogliere la ceralacca!!

Messaggio da francowash »

Alexander ha scritto:
Irishtales ha scritto: Quella in bastoncini della Herbin e relativa pistola la si trova facilmente online.
Saresti così gentile da inviarmi il link via MP? La pistola non la trovo, o comunque è esaurita nei pochi negozi on line che ho trovato e in cui la vendevano..
Aggiungo una cosa se puo' servire, la pistola e' la stessa della colla a caldo, -passo 8 mm- partono da cifre di circa 10 euro in su, e le trovate in molte ferramenta e fai da te , per la cera,(Quella in stecche rotonde che si scioglie con la pistola non è ceralacca ma una gomma sintetica) in ebay ne trovi, cosi' anche la pistola.
L'inchiostro scorre, come il mio libero pensiero. ma seccandosi scorre piu' lentamente nelle mie arterie celebrali, e invecchio con loro-

Avatar utente
nuvola
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 120
Iscritto il: domenica 4 marzo 2012, 15:01
La mia penna preferita: Pelikan
Il mio inchiostro preferito: Herbin Perle Noire
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Firenze

Sciogliere la ceralacca!!

Messaggio da nuvola »

Ciao, non ho mai usato la ceralacca ma avevo in casa un sigillo di ottone con le mie iniziali che non ho mai usato.
Mi sono procurata la ceralacca con lo stoppino e un pezzo di quella tradizionale , forse Pelikan.
Ora, che fare ? Bagno il sigillo nell'acqua prima di appoggiarlo sulla cera fusa ?
Non vorrei che nel il sigillo, negli interstizi più piccoli, entrasse la cera e vi rimanesse appiccicata,
è per questo che ho pensato che era meglio bagnare il sigillo .
Qualcuno mi può descrivere come si usa la ceralacca ? Grazie

Ambros5
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 293
Iscritto il: venerdì 13 luglio 2012, 12:42
La mia penna preferita: tutte le Ancora vintage
Il mio inchiostro preferito: MB racing green
Misura preferita del pennino: Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 012
Arte Italiana FP.IT M: 013
Fp.it ℵ: 111
Località: Pescara

Sciogliere la ceralacca!!

Messaggio da Ambros5 »

nuvola ha scritto:Ciao, non ho mai usato la ceralacca ma avevo in casa un sigillo di ottone con le mie iniziali che non ho mai usato.
Mi sono procurata la ceralacca con lo stoppino e un pezzo di quella tradizionale , forse Pelikan.
Ora, che fare ? Bagno il sigillo nell'acqua prima di appoggiarlo sulla cera fusa ?
Non vorrei che nel il sigillo, negli interstizi più piccoli, entrasse la cera e vi rimanesse appiccicata,
è per questo che ho pensato che era meglio bagnare il sigillo .
Qualcuno mi può descrivere come si usa la ceralacca ? Grazie
Ti dico come faccio io:
pentolino apposito già pieno di ceralacca (sciolgo direttamente tutto il bastoncino, vuoi mettere il piacere...),
fornello da campeggio elettrico (con la piastra e non con la fiamma),
vaschetta di acqua in cui immergere il sigillo "prima e dopo la cura";

fa un pò di tentativi, e diventerai esperto! ;)
Andrea

I 40 anni sono quell'età in cui ci si sente finalmente giovani. Ma è troppo tardi.

Ambros5
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 293
Iscritto il: venerdì 13 luglio 2012, 12:42
La mia penna preferita: tutte le Ancora vintage
Il mio inchiostro preferito: MB racing green
Misura preferita del pennino: Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 012
Arte Italiana FP.IT M: 013
Fp.it ℵ: 111
Località: Pescara

Sciogliere la ceralacca!!

Messaggio da Ambros5 »

Scordavo la procedura:

porta ad ebollizione la ceralacca evitando di assaggiarla col dito,
aggiungere il sale se occorre,
una volta ottenuto un soddisfacente iquido rosso,
versarlo senza risparmio (si vive una volta sola) sul plico da sigillare;
prendere il sigillo che avevi precedentemente tenuto in un piattino di carta con acqua a temperatura ambiente
che ne ricopre completamente la parte in ottone con l'impronta,
ed affondare con piacere il sigillo nella ceralacca;
tenere premuto con convinzione per qualche istante, togliere il sigillo e rimetterlo a bagnomaria.

Serrvire freddo, possibilimente con vino bianco. :D
Andrea

I 40 anni sono quell'età in cui ci si sente finalmente giovani. Ma è troppo tardi.

Avatar utente
nuvola
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 120
Iscritto il: domenica 4 marzo 2012, 15:01
La mia penna preferita: Pelikan
Il mio inchiostro preferito: Herbin Perle Noire
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Firenze

Sciogliere la ceralacca!!

Messaggio da nuvola »

Ambros5 ha scritto:
nuvola ha scritto:Ciao, non ho mai usato la ceralacca ma avevo in casa un sigillo di ottone con le mie iniziali che non ho mai usato.
Mi sono procurata la ceralacca con lo stoppino e un pezzo di quella tradizionale , forse Pelikan.
Ora, che fare ? Bagno il sigillo nell'acqua prima di appoggiarlo sulla cera fusa ?
Non vorrei che nel il sigillo, negli interstizi più piccoli, entrasse la cera e vi rimanesse appiccicata,
è per questo che ho pensato che era meglio bagnare il sigillo .
Qualcuno mi può descrivere come si usa la ceralacca ? Grazie
Ti dico come faccio io:
pentolino apposito già pieno di ceralacca (sciolgo direttamente tutto il bastoncino, vuoi mettere il piacere...),
fornello da campeggio elettrico (con la piastra e non con la fiamma),
vaschetta di acqua in cui immergere il sigillo "prima e dopo la cura";

fa un pò di tentativi, e diventerai esperto! ;)
Grazie, voi ungete con olio il sigillo prima di bagnarlo ? L'ho letto su internet..

Ambros5
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 293
Iscritto il: venerdì 13 luglio 2012, 12:42
La mia penna preferita: tutte le Ancora vintage
Il mio inchiostro preferito: MB racing green
Misura preferita del pennino: Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 012
Arte Italiana FP.IT M: 013
Fp.it ℵ: 111
Località: Pescara

Sciogliere la ceralacca!!

Messaggio da Ambros5 »

nuvola ha scritto:
Ambros5 ha scritto: Ti dico come faccio io:
pentolino apposito già pieno di ceralacca (sciolgo direttamente tutto il bastoncino, vuoi mettere il piacere...),
fornello da campeggio elettrico (con la piastra e non con la fiamma),
vaschetta di acqua in cui immergere il sigillo "prima e dopo la cura";

fa un pò di tentativi, e diventerai esperto! ;)
Grazie, voi ungete con olio il sigillo prima di bagnarlo ? L'ho letto su internet..
No, non lo avevo mai sentito,
d'altra parte il risultato che ottengo è ottimo.
Andrea

I 40 anni sono quell'età in cui ci si sente finalmente giovani. Ma è troppo tardi.

Avatar utente
Alexander
Stantuffo
Stantuffo
Messaggi: 2605
Iscritto il: sabato 19 novembre 2011, 12:24
La mia penna preferita: Sailor 1911 Standard Black HT
Il mio inchiostro preferito: Diamine Royal Blue
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Località: Catania

Sciogliere la ceralacca!!

Messaggio da Alexander »

Io non l'ho mai né bagnato né unto..
"Ho dei gusti semplicissimi: mi accontento sempre del meglio"
O. Wilde

alessio
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 107
Iscritto il: domenica 18 agosto 2013, 18:19
Il mio inchiostro preferito: Parker quink Black (una volta)
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Nizza monferrato
Sesso:

Sciogliere la ceralacca!!

Messaggio da alessio »

trovo che a volte un pastello a cera rosso fuso assieme a cera da candela rossa sia molto decorativo e low cost, ma forse non molto elegante... per il timbro, vecchie monete o l'incisione di un vecchio anello. se mi servono pochi sigilli di solito do una leccatina al timbro. se vuoi essere sicuro che nessuno apra la busta prova con la chiave di una porta blindata. se ti scassinano la porta ..... sai un possibile motivo. :)

Avatar utente
Arst64
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 164
Iscritto il: venerdì 8 giugno 2012, 19:53
La mia penna preferita: Pilot Custom 742 - Pennino FA
Il mio inchiostro preferito: Asa-Gao
Misura preferita del pennino: Flessibile
FountainPen.it 500 Forum n.: 079
Arte Italiana FP.IT M: 064
Fp.it ℵ: 054
Fp.it 霊気: 064
Fp.it Vera: 064
Località: Bergamo
Sesso:

Sciogliere la ceralacca!!

Messaggio da Arst64 »

oltre ai bastoncini di ceralacca ed alle apposite "pistole", molto simili se non uguali a quelle che si utilizzano per la colla a caldo, c'è anche la possibilità di utilizzare la cera in grani.
Nell'immagine allegata, oltre ad un vasetto contenente la ceralacca in grani, potete osservare un piccolo "pentolino" nel quale sciogliere la corretta quantità di ceralacca. Per evitare di annerire il "pentolino" è opportuno evitare la fiamma delle candele ed optare per un fornello ad alcol o di un accendino. Purtroppo il mio fornello ad alcol è cascato a terra ed essendo di vetro si è frantumato, da qui l'infelice esperimento con la candela.
Per quanto riguarda il sigillo vero e proprio ne ho recentemente disegnato uno su richiesta di un cliente avvalendomi, per la realizzazione fisica, di un'azienda trovata tramite internet.
Il lavoro è stato svolto in tempi brevi, 3 giorni lavorativi, ad un prezzo che ritengo ragionevolmente basso.
Attualmente sto cercando di realizzare un sigillo utilizzando una resina di uso hobbistico; se tra un bibe ed una pappa riesco "nell'impresa" sarò lieto di condividere risultato e tecnica con voi.
Allegati
2013-08-20 10.21.41 (1).jpg
2013-08-20 10.21.41 (1).jpg (122.06 KiB) Visto 4429 volte
ho paura, ma faccio finta di nulla e tiro dritto

Avatar utente
Alexander
Stantuffo
Stantuffo
Messaggi: 2605
Iscritto il: sabato 19 novembre 2011, 12:24
La mia penna preferita: Sailor 1911 Standard Black HT
Il mio inchiostro preferito: Diamine Royal Blue
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Località: Catania

Sciogliere la ceralacca!!

Messaggio da Alexander »

Conosco la cera in grani, io volevo proprio evitare il fornelletto, per questo la pistola (che effettivamente è uguale a quella della colla a caldo) mi sembra la soluzione più comoda (anche se meno affascinante).
Tienici comunque aggiornati sui tuoi lavori!!
"Ho dei gusti semplicissimi: mi accontento sempre del meglio"
O. Wilde

Rispondi

Torna a “Chiacchiere in libertà”