Montblanc...Lasam perde'!

I problemi che incontriamo nel mondo delle Penne, oltre quelli generali. Parliamone.
Lapponia
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 23
Iscritto il: sabato 26 dicembre 2015, 11:46
La mia penna preferita: Montegrappa Fortuna
Il mio inchiostro preferito: Montegrappa black
Misura preferita del pennino: Stub
Località: Nebbia in Val Padana
Sesso:

Re: Montblanc...Lasam perde'!

Messaggio da Lapponia » lunedì 4 gennaio 2016, 19:39

Basta andare sul sito della Montblanc: nella sezione " prodotti " " strumenti per la scrittura " viene dopo occhiali e pelletteria.

Avatar utente
analogico
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 971
Iscritto il: giovedì 5 marzo 2015, 0:30
La mia penna preferita: Aurora HASTIL
Il mio inchiostro preferito: Aurora nero
Misura preferita del pennino: Medio
Fp.it 霊気: 027
Sesso:

Re: Montblanc...Lasam perde'!

Messaggio da analogico » lunedì 4 gennaio 2016, 19:53

" Sappiamo che ti piacciono le stilografiche, quindi siamo andati a colpo sicuro" questa frase accompagnava un pacchettino ben confezionato , li per li ho avuto un sussulto, poi la forma e le dimensioni mi hanno fatto velocemente scartare l'ipotesi penna, subito nella mia mente si è materializzata una confezione di inchiostro di quelli un pò strani super-costosi, allora scarto il pacchetto con una certa rapidità e vedo che di flacone si trattava ma.... di profumo......rigorosamente Montblanc.
Il colpo sicuro te lo darei ...sulla testa :lol:
Antonio

"L'unico uomo felice è il collezionista."
( J.W. Goethe )

Avatar utente
zen71
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 49
Iscritto il: domenica 23 marzo 2014, 17:22
La mia penna preferita: Aurora 88
Il mio inchiostro preferito: Waterman Serenity Blue
Misura preferita del pennino: Fine
Fp.it 霊気: 044
Fp.it Vera: 044
Sesso:

Re: Montblanc...Lasam perde'!

Messaggio da zen71 » lunedì 4 gennaio 2016, 20:24

voce dell'innocenza

mio fratello, totalmente disinteressato a scrittura e affini e mai usato stilografiche

"ah ma é una montblanc quella sulla scrivania, fammi provare"
( riconoscimento immediato del marchio )

... "e quest'altra?", "é una pilot, una marca giapponese" ... "scrive molto meglio questa della montblanc"
( realtá batte marchio 2-0 )

p.s. era una falcon

paki
Levetta
Levetta
Messaggi: 582
Iscritto il: martedì 2 dicembre 2014, 16:15
La mia penna preferita: Pelikan M805 Stresemann
Il mio inchiostro preferito: Diamine 150th Blue Velvet
Misura preferita del pennino: Italico
Località: Cerignola
Sesso:

Re: Montblanc...Lasam perde'!

Messaggio da paki » martedì 5 gennaio 2016, 0:13

Lapponia ha scritto: [...] Il fatto che i loro gioielli(perché di fatto sono più gioielli che penne) possano essere venduti solo in attività adatte al proprio " rango " non mi va giù; soprattutto riscontrando che case come Montegrappa, Delta, Aurora, Waterman ecc. continuano a mettere sul commercio i propri prodotti anche in mezze cartolerie, come il negozio in cui mi sono recato. Fosse almeno superiore come materiali utilizzati, o in quanto alla lavorazione dei dettagli a tutte le altre, non lo accetterei, ma quantomeno proverei a capirlo; [...]
E' marketing, non possiamo farci niente, confesso però che sono politiche commerciali che odio, per gli stessi motivi che hai esposto.
Lapponia ha scritto:[...]( possedere un Montblanc è l'obbiettivo che si pone ogni neo-appassionato per la stilografica )[...];
Per i motivi da te citati, non è il mio obiettivo, non lo sarà e non lo è mai stato. Personalmente tendo ad evitare i marchi come Montblanc in tutti gli ambiti, ecco perchè non acquisterei una Montblanc, un iPhone, o un sax Selmer (la MB dei sassofoni, per intenderci). Montblanc è l'obiettivo degli appassionati a cui piacciono tali penne, ma è anche l'obiettivo di chi vuole farsi notare, molte volte nel forum si è parlato di gente che cerca sempre di far spuntare la stellina della MB in modo che sia ben visibile.

Piccolo aneddoto: frequentavo la 3° media, era l'ora di matematica. La professoressa (vanitosa e un po' snob) compila il registro di classe. Ad un certo punto si ferma, ci mostra la sua penna (una biro Montblanc Starwalker) e dice: "Questa è una Montblanc, la penna migliore. Le penne Montblanc sono le migliori e costano più di 200 EUR".
Whitenib ha scritto:[...] All'incirca è lo stesso discorso: ce le vedete Ferrari/Aston Martin/ecc che vende le proprie macchine in un autosalone multimarca insieme a Fiat e Ranault? Ovvio che no... Il motivo è il medesimo: loro non puntano a venderti solo la macchina in se, ma bensì un concetto più ampio, su cui il marchio fonda le radici e parte del business (premessa la bontà di base del prodotto in se). [...]

Concordo in parte: è vero che compri il concetto su cui il marchio fonda radici e business e che la Ferrari non te la immagini in un autosalone multimarca, ma è anche vero che una Ferrari fa la stessa cosa che fa una Punto, ma in modo diverso e in favore della Ferrari.
Una Montblanc e una Sailor fanno la stessa cosa e... la fa meglio la Sailor. Facendo un confronto tra una MB e una Sapporo, MB ne esce sconfitta ma con un po' di dignità perchè comunque la Sapporo non è una penna economica ma...
piccardi ha scritto: [...]Dal punto di vista sostanziale (leggi, come scrivono) entrambe vengono totalmente surclassate da una banale kakuno da una decina di euro[...]
E adesso come la mettiamo? :)

Certamente ci sono anche altre aziende che propongono altri prodotti che non valgono quanto costano ma molte volte ci dimentichiamo che noi stilografici siamo una nicchia e che la stilografica, sebbene sia LO strumento di scrittura per eccellenza, è comunque un oggetto di lusso. Possiamo dire tutto, possiamo perderci in chiacchiere infinite e non venirne mai a capo, possiamo mettere in moto enormi falegnamerie mentali, possiamo spendere milioni di parole, possiamo fare discorsi interminabili, la miglior risposta la ha scritta Ottorino:
Ottorino ha scritto:Lusso s. m.

Per scrivere basta una biro. Il resto son discorsi.
Mi permetto di modificarla un po': "Per scrivere basta una BIC (0,5 EUR)"

Buonanotte :wave:

Etalon
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 335
Iscritto il: martedì 28 ottobre 2014, 17:40
La mia penna preferita: Sheaffer Connaisseur
Il mio inchiostro preferito: Skrip nero
Misura preferita del pennino: Fine

Re: Montblanc...Lasam perde'!

Messaggio da Etalon » martedì 5 gennaio 2016, 14:43

Possiedo svariate MB (e due, non meistestuck ma generation o qualcosa del genere le ho perse, ed erano le migliori), nessuna comprata. Niente da dire sulla qualità, ma non mi danno emozioni. Non so se riuscite a capire quello che voglio dire, ma penso di si. Quando svito la mia Sheaffer Connoisseur è sempre un brivido. Detto questo, quando il brand sopravanza il prodotto, ecco non mi aggrada più. Quindi i Signori di MB, per quello che mi riguarda, possono per darsi, come han fatto, alla pelletteria, ai gioielli, ai profumi e anche ai cavalli a dondolo. Noli me tangere.

Old61
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 182
Iscritto il: sabato 21 giugno 2014, 16:50
Il mio inchiostro preferito: Pelikan 4001
Misura preferita del pennino: Medio
Sesso:

Re: Montblanc...Lasam perde'!

Messaggio da Old61 » martedì 5 gennaio 2016, 23:50

Buonasera a tutti.
Forse il problema non è tanto con cosa scrivere ma avere qualcosa da scrivere.
Se ho qualcosa di valido da scrivere, questo rimane tale indipendentemente dalla penna e dalla carta che utilizzo.
Francamente non credo abbia molta importanza dove MontBlanc decida di vendere i propri oggetti.
Li venda pure dove vuole.
Personalmente cerco di stare alla larga da oggetti che ritengo siano solo degli "status symbol".
In quanto tali, non incontrano minimamente il mio interesse.
Da utilizzatore (quindi non da collezionista) ricerco penne che sappiano trasmettermi emozioni nel quotidiano.
Non mi interessano "trofei" da mettere in vetrina ma "strumenti" che sappiano fare bene il loro mestiere.
Grazie per l'attenzione.
Roberto.

Agenore

Re: Montblanc...Lasam perde'!

Messaggio da Agenore » mercoledì 6 gennaio 2016, 13:45

analogico ha scritto:" Sappiamo che ti piacciono le stilografiche, quindi siamo andati a colpo sicuro" questa frase accompagnava un pacchettino ben confezionato , li per li ho avuto un sussulto, poi la forma e le dimensioni mi hanno fatto velocemente scartare l'ipotesi penna, subito nella mia mente si è materializzata una confezione di inchiostro di quelli un pò strani super-costosi, allora scarto il pacchetto con una certa rapidità e vedo che di flacone si trattava ma.... di profumo......rigorosamente Montblanc.
Il colpo sicuro te lo darei ...sulla testa :lol:
:lol: Però un nocchino innocente anche a Montblanc per aver abbandonato la produzione di penne di qualità per far profumi e occhiali :D

Avatar utente
DerAlte
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1132
Iscritto il: sabato 24 ottobre 2015, 22:17
La mia penna preferita: Aurora Optima
Il mio inchiostro preferito: Aurora Black
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Catania
Sesso:

Re: Montblanc...Lasam perde'!

Messaggio da DerAlte » mercoledì 6 gennaio 2016, 17:58

Lapponia ha scritto: Ebbene si: gli esemplari della suddetta casa si trovano solo in gioielleria, o negli store adibiti alla vendita solo di penne della precedentemente e citata marca. Ora, non voglio rendere noto un comune stereotipo, ma i tedeschi, si sa, sono un po' superbi. Il fatto che i loro gioielli(perché di fatto sono più gioielli che penne) possano essere venduti solo in attività adatte al proprio " rango " non mi va giù
Qualche giorno prima di capodanno ho acquistato una scatolina di oyster grey e confesso di essermi sentito a disagio entrando in gioielleria in bomber, jeans e con delle logore mizuno ai piedi.
Il titolare, un signore sulla cinquantina in impeccabile completo gessato, che ricordava molto nell'aspetto ed un po' meno nei modi il mio amministratore delegato, ha equivocato credendo volessi acquistare il calamaio MB.
Una rapida occhiata in giro, nessuna penna ordinaria, solo accessori ed edizioni limitate, una Tolstoy, una Andy Warhol, una Brahms, poi ho incrociato lo sguardo di quel gran pezzo di gn.., ehm, dell'avvenente commessa, il suo sorriso è compreso nel prezzo.
Esco di buon umore e non so perché.
Nicolò
Ultima modifica di DerAlte il mercoledì 6 gennaio 2016, 22:42, modificato 1 volta in totale.
Immagine

Lapponia
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 23
Iscritto il: sabato 26 dicembre 2015, 11:46
La mia penna preferita: Montegrappa Fortuna
Il mio inchiostro preferito: Montegrappa black
Misura preferita del pennino: Stub
Località: Nebbia in Val Padana
Sesso:

Re: Montblanc...Lasam perde'!

Messaggio da Lapponia » mercoledì 6 gennaio 2016, 19:29

Spesso gli oggetti da scrittura venduti nelle gioiellerie sono più gioielli che penne. Sono anche i cosiddetti " status symbol " che tu cerchi di evitare.
Accessori, niente più.

Avatar utente
king91
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 135
Iscritto il: sabato 7 gennaio 2012, 14:33
La mia penna preferita: MB Ernest Hemingway
Il mio inchiostro preferito: Colorverse Black Hole
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Genova

Montblanc...Lasam perde'

Messaggio da king91 » sabato 5 ottobre 2019, 15:54

Montblanc è riuscita in tutto ciò è fa bene a vendere a prezzi alti perchè c saranno sempre persone a comprarla.
La maggior parte dei non appassionati non conosce le penne stilografiche ( aurora pelikan Omas ecc)ma conosce Montblanc
Del resto maglietta Gucci 300€ maglietta hm 9€ dove sta la differenza nella qualità ? Uguale per MB

Avatar utente
Ottorino
Tecnico - Moderatore
Tecnico - Moderatore
Messaggi: 7837
Iscritto il: lunedì 24 novembre 2008, 9:21
La mia penna preferita: Doric donatami da Fab66
Il mio inchiostro preferito: colorato brillante o neronero
Misura preferita del pennino: Stub
FountainPen.it 500 Forum n.: 096
Fp.it ℵ: 022
Fp.it 霊気: 022
Località: Firenze
Sesso:

Montblanc...Lasam perde'!

Messaggio da Ottorino » sabato 5 ottobre 2019, 16:01

Non sono d'accordo. Giudizio troppo tranchant. Osservando al microscopio i conduttori MB le differenze rispetto a quelli della concorrenza ci sono eccome.
E lo stesso nei materiali e nei pennini: che poi costino uno sproposito o che noi, me compreso, lo riteniamo eccessivo è un'altro discorso.
Ma la differenza c'e' e si vede se sai dove guardare.
C'è rimedio ? Perché preoccuparsi ? Non c'è rimedio ? Perché preoccuparsi ?

Rispondi