Consigli acquisto penna stilografica max 300€

Consigli, esperienze, raccomandazioni dagli utenti per gli utenti concernenti negozi e rivenditori.
Satoshi00
Converter
Converter
Messaggi: 11
Iscritto il: giovedì 14 novembre 2019, 19:46

Consigli acquisto penna stilografica max 300€

Messaggio da Satoshi00 » giovedì 14 novembre 2019, 21:26

Salve a tutti, come da titolo vorrei chiedere consigli per la mia prima penna stilografica seria. Ho solo utilizzato stilografiche di fascia bassa e mi piace un tratto abbastanza spesso. Vorrei una penna dal design elegante e possibilmente che abbia la ricarica sia a stantuffo che a cartuccia (non indispensabile, ma credo sia comodo). Vi prego di proporre più modelli possibili così che possa farmi un' idea di penne buone e vedere quali mi piacciono di più. vi ringrazio infinitamente e attendo risposte

Lamy
Levetta
Levetta
Messaggi: 574
Iscritto il: venerdì 9 febbraio 2018, 19:36
La mia penna preferita: Pilot MR
Il mio inchiostro preferito: GVFC Carbon Black
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Milano
Sesso:

Consigli acquisto penna stilografica max 300€

Messaggio da Lamy » giovedì 14 novembre 2019, 22:22

Ti verranno consigliate molte penne, alla fine sta a te ponderare le nostre risposte visto che ciascuno di noi suggerirà le proprie penne preferite. Se ne hai la possibilità il consiglio è quello di provare le candidate direttamente in negozio così da avere un'idea di come scrivono e dell'ergonomia. Inoltre, se non intendi collezionare penne, è bene puntare subito in alto altrimenti ti rimane il tarlo di dover comprare quella di fascia superiore e poi ancora superiore e così via, finendo poi con tante penne di qualità media e nessuna di qualità ottima.
Detto ciò, terminato il pippone, non mi è chiaro se con stantuffo intendi converter oppure pistone. Una penna a pistone elegante e di qualità a un prezzo inferiore al tuo budget (e non per questo meno valido di altre da 300€) è la Aurora 88 vintage in tutte le sue varianti (88, 88K e 88P). Non è semplice trovarle con pennino largo (misura C), ma forse sanpei, il Gran Maestro del forum, potrebbe essere in grado di riuscire a procurartene una con quel pennino. Una penna a cartuccia/converter che consiglio è una Sailor qualsiasi che rientri nel tuo limite di spesa. Non la Sailor Realo sicuramente, però la 1911 Large sì.

merloplano
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 134
Iscritto il: mercoledì 3 gennaio 2018, 15:36
La mia penna preferita: kafka
Il mio inchiostro preferito: eau de nil
Misura preferita del pennino: Medio
Sesso:

Consigli acquisto penna stilografica max 300€

Messaggio da merloplano » giovedì 14 novembre 2019, 22:25

Satoshi00 ha scritto:
giovedì 14 novembre 2019, 21:26
Salve a tutti, come da titolo vorrei chiedere consigli per la mia prima penna stilografica seria. Ho solo utilizzato stilografiche di fascia bassa e mi piace un tratto abbastanza spesso. Vorrei una penna dal design elegante e possibilmente che abbia la ricarica sia a stantuffo che a cartuccia (non indispensabile, ma credo sia comodo). Vi prego di proporre più modelli possibili così che possa farmi un' idea di penne buone e vedere quali mi piacciono di più. vi ringrazio infinitamente e attendo risposte
sia a stantuffo che a cartuccia? se con stantuffo intendi converter, ok. se intendi il pistone, interno al fusto, non conosco pistoni convertibili a cartuccia. cc, tratto spesso, linea elegante..waterman carene m. 200 euro circa, il resto in inchiostri :mrgreen:
se intendi pistone (ma solo pistone a questo punto) lamy 2000 m, 20 euro in meno

sansenri
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 69
Iscritto il: mercoledì 27 gennaio 2016, 0:43
Fp.it Vera: 032
Sesso:

Consigli acquisto penna stilografica max 300€

Messaggio da sansenri » giovedì 14 novembre 2019, 23:00

su quella cifra (e lasciando stare le cartucce, che alla fine ti costano di più e se ti appassioni non le usi perchè finisci per comprare - anche troppe - boccette di inchiostro) io proverei una Pelikan, a stantuffo, M600, M800 (finiture oro), M605, M805 (finiture argentate).
Le M800/805 solitamente costano più del tuo budget ma le versioni standard a righe verdi o blu le trovi spesso scontate viciono ai 300 euro.
Provale perchè la M800/805 è un po' più grande e pesante della M600.
Tratto mediamente spesso (ovviamente dipende dal pennino che scegli) e flusso abbondante.

Satoshi00
Converter
Converter
Messaggi: 11
Iscritto il: giovedì 14 novembre 2019, 19:46

Consigli acquisto penna stilografica max 300€

Messaggio da Satoshi00 » venerdì 15 novembre 2019, 0:02

Innanzitutto grazie mille delle risposte, mi scuso per l'ambiguità sullo stantuffo che deriva dalla mia ignoranza in materia :P. In ogni caso io intendevo una penna che possa ricaricare sia con le cartucce se magari sono fuori casa, ma che primariamente ricaricherei con l'inchiostro ecco.

Per quanto riguarda l'estetica mi piacciono le penne non estremamente classiche, anzi qualcosa di piuttosto giovanile ma comunque sobrio ed elegante. Inoltre preferisco le penne con cappuccio piatto. Per il colore mi orienterei su una penna con fantasie blu, oppure monocolore bianca.

Stasera sono passato in un negozio e ho visto alcune stilografiche, quasi esclusivamente marche italiane: Visconti(linea rembrandt e van gogh), Pineider(Avatar), Aurora e una Parker solitaria.

L'unica ad avermi veramente colpito è stata un'Aurora blu e nera, di cui però non conosco il modello, prezzata 270€ che indicativamente assomiglia all'Aurora Optima, ma ha forma a sigaro.

Ho letto molte cose buone sulle penne Lamy, e vedo che in molti le consigliano, ma purtroppo non riesco a farmele piacere esteticamente, soprattutto per quanto riguarda la forma del pennino.

Indicativamente questi sono design che mi piacciono molto:

Immagine
Immagine
Immagine
Immagine

Lamy
Levetta
Levetta
Messaggi: 574
Iscritto il: venerdì 9 febbraio 2018, 19:36
La mia penna preferita: Pilot MR
Il mio inchiostro preferito: GVFC Carbon Black
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Milano
Sesso:

Consigli acquisto penna stilografica max 300€

Messaggio da Lamy » venerdì 15 novembre 2019, 0:43

Aurora Ipsilon Deluxe, Pilot Justus, Pilot Custom 91, Pilot 74, Pilot 74x (dove x è una cifra), Sailor Pro Gear, Platinum 3776.

sansenri
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 69
Iscritto il: mercoledì 27 gennaio 2016, 0:43
Fp.it Vera: 032
Sesso:

Consigli acquisto penna stilografica max 300€

Messaggio da sansenri » venerdì 15 novembre 2019, 23:09

Satoshi00 ha scritto:
venerdì 15 novembre 2019, 0:02
Innanzitutto grazie mille delle risposte, mi scuso per l'ambiguità sullo stantuffo che deriva dalla mia ignoranza in materia :P. In ogni caso io intendevo una penna che possa ricaricare sia con le cartucce se magari sono fuori casa, ma che primariamente ricaricherei con l'inchiostro ecco.

Per quanto riguarda l'estetica mi piacciono le penne non estremamente classiche, anzi qualcosa di piuttosto giovanile ma comunque sobrio ed elegante. Inoltre preferisco le penne con cappuccio piatto. Per il colore mi orienterei su una penna con fantasie blu, oppure monocolore bianca.

Stasera sono passato in un negozio e ho visto alcune stilografiche, quasi esclusivamente marche italiane: Visconti(linea rembrandt e van gogh), Pineider(Avatar), Aurora e una Parker solitaria.

L'unica ad avermi veramente colpito è stata un'Aurora blu e nera, di cui però non conosco il modello, prezzata 270€ che indicativamente assomiglia all'Aurora Optima, ma ha forma a sigaro.

Ho letto molte cose buone sulle penne Lamy, e vedo che in molti le consigliano, ma purtroppo non riesco a farmele piacere esteticamente, soprattutto per quanto riguarda la forma del pennino.

Indicativamente questi sono design che mi piacciono molto:

Immagine
L'ultima che hai indicato è una Pelikan M805, che ti ho suggerito, ma giusto giusto hai scelto una edizione limitata che costa oltre il doppio del tuo budget. Forse devi risparmiare ancora un poco...
Se ti piace la forma estetica prova a guardare anche le M600, forma identica, appena più piccola ma sempre comoda.

La Aurora che hai visto simile alla Optima ma con forma a sigaro è probabilmente una 88 BIG, il prezzo è basso però se è nuova.
Nessuna foto?

Avatar utente
Cuneiforme
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 38
Iscritto il: venerdì 20 settembre 2019, 1:43
Misura preferita del pennino: Fine
Sesso:

Consigli acquisto penna stilografica max 300€

Messaggio da Cuneiforme » domenica 17 novembre 2019, 2:53

Ed una bella Montegrappa Fortuna? Bianca finiture rutenio o oro rosa (placcata). O la blu oro rosa che è stupenda (se si riesce a trovare).
Sul blu sempre restando sulla Montegrappa, la Ducale o la Mia in uscita a fine novembre.

Avatar utente
francoiacc
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1981
Iscritto il: martedì 19 dicembre 2017, 23:29
La mia penna preferita: OMAS Extra Paragon Arco Bronze
Il mio inchiostro preferito: P.W. Akkerman #5 Shocking Blue
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Capitale del Regno delle Due Sicilie
Sesso:

Consigli acquisto penna stilografica max 300€

Messaggio da francoiacc » domenica 17 novembre 2019, 8:00

C'è davvero tanto su quella cifra, troppo, e credo che la prima discriminante sia il gusto personale.
Le Pineider non le ho mai provate, ma leggendo in giro credo siano ottime penne, e comunque hanno una solida azienda alle spalle.
Nel panorama italiano hai anche Leonardo e Aurora, potresti vedere se trovi una 88 Big d'occasione, sono penne favolose dalla linea molto classica. Di Leonardo con le convenzioni del forum potresti già prendere qualcosa con pennino in oro.
Pelikan è un ottima scelta, una bella M800 su Amazon la trovi, belle ed affidabili.
Montegrappa secondo me è sull' entry level ma sono bellissime penne. Per esperienza personale ti dico che non è garantito che scrivano bene, ma anche in questo caso hai una solida azienda alle spalle.
Infine in oriente ci sono ottime penne, e poco sopra i 300€ puoi prendere una bella Pilot Custom 823, io ne ho presa una da poco, davvero una gran bella penna. :wave:
"E' sempre meglio vivere di rimorsi che di rimpianti"
Francesco
Immagine

Avatar utente
rolex hunter
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1835
Iscritto il: martedì 1 dicembre 2009, 10:54
La mia penna preferita: Waterman 554 LEC
Il mio inchiostro preferito: Diamine Sherwood green
Misura preferita del pennino: Flessibile
Arte Italiana FP.IT M: 077
Fp.it ℵ: 114
Fp.it 霊気: 034
Località: domiciliato a Reggio Calabria, residente a Torino
Sesso:

Consigli acquisto penna stilografica max 300€

Messaggio da rolex hunter » domenica 17 novembre 2019, 15:32

francoiacc ha scritto:
domenica 17 novembre 2019, 8:00
...............potresti vedere se trovi una 88 Big d'occasione, ................
Ottimo suggerimento
Sul mercatino ora come ora ce ne sono un paio......
Giorgio

la penna perfetta non esiste, quindi per essere felici bisogna avere tante penne (cit.)
&...
I don't want to belong to any club that will accept people like me as a member (cit)

Satoshi00
Converter
Converter
Messaggi: 11
Iscritto il: giovedì 14 novembre 2019, 19:46

Consigli acquisto penna stilografica max 300€

Messaggio da Satoshi00 » domenica 17 novembre 2019, 16:16

Devo dire che per ora, guardando un po' in giro su Internet, le penne che mi sono piaciute di più sono le sailor. Non ho però capito bene la differenza tra le 1911 e le pro gear. Inoltre vorrei sapere se ci fosse qualche edizione che ritenete particolarmente bella e in caso il prezzo giusto per non rimane fregato in qualche negozio. Io avevo adocchiato la black luster/imperial black che sembra veramente bella, per esempio

Avatar utente
rolex hunter
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1835
Iscritto il: martedì 1 dicembre 2009, 10:54
La mia penna preferita: Waterman 554 LEC
Il mio inchiostro preferito: Diamine Sherwood green
Misura preferita del pennino: Flessibile
Arte Italiana FP.IT M: 077
Fp.it ℵ: 114
Fp.it 霊気: 034
Località: domiciliato a Reggio Calabria, residente a Torino
Sesso:

Consigli acquisto penna stilografica max 300€

Messaggio da rolex hunter » domenica 17 novembre 2019, 16:53

Satoshi00 ha scritto: Devo dire che per ora, guardando un po' in giro su Internet, le penne che mi sono piaciute di più sono le sailor. Non ho però capito bene la differenza tra le 1911 e le pro gear.
Usa gli occhi; grossomodo, la stessa differenza di forma che c'è tra Aurora 88 big e Aurora Optima.

Satoshi00 ha scritto: ...[CUT]...............il prezzo giusto per non rimane fregato in qualche negozio. Io avevo adocchiato la black luster/imperial black che sembra veramente bella, per esempio
Un discreto sistema è guardare sui siti dei negozi on-line, e farti un'idea dei prezzi; giusto per farti un esempio, alcuni dei rivenditori convenzionati con il forum hanno siti di e-commerce; puoi cominciare da lì
http://forum.fountainpen.it/viewtopic.php?f=56&t=7638
Giorgio

la penna perfetta non esiste, quindi per essere felici bisogna avere tante penne (cit.)
&...
I don't want to belong to any club that will accept people like me as a member (cit)

Avatar utente
HoodedNib
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1890
Iscritto il: venerdì 16 marzo 2018, 17:39
La mia penna preferita: Quella che non ho provato
Il mio inchiostro preferito: Noodler's Black, al momento
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Sesso:

Consigli acquisto penna stilografica max 300€

Messaggio da HoodedNib » domenica 17 novembre 2019, 17:41

Satoshi00 ha scritto:
domenica 17 novembre 2019, 16:16
Devo dire che per ora, guardando un po' in giro su Internet, le penne che mi sono piaciute di più sono le sailor. Non ho però capito bene la differenza tra le 1911 e le pro gear. Inoltre vorrei sapere se ci fosse qualche edizione che ritenete particolarmente bella e in caso il prezzo giusto per non rimane fregato in qualche negozio. Io avevo adocchiato la black luster/imperial black che sembra veramente bella, per esempio
Relativamente poche, le Pro Gear hanno cappuccio e fusto tronchi e sono di dimensioni leggermente diverse rispetto alle 1911 che hanno una forma piu' a sigaro.I gruppi di scrittura sono uguali. A parte le colorazioni tradizionali in comune portano "schemi di colore" diversi.
“Ankh-Morpork had dallied with many forms of government and had ended up with that form of democracy known as One Man, One Vote. The Patrician was the Man; he had the Vote.”

Lamy
Levetta
Levetta
Messaggi: 574
Iscritto il: venerdì 9 febbraio 2018, 19:36
La mia penna preferita: Pilot MR
Il mio inchiostro preferito: GVFC Carbon Black
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Milano
Sesso:

Consigli acquisto penna stilografica max 300€

Messaggio da Lamy » domenica 17 novembre 2019, 17:57

Il converter Sailor rimane meglio ancorato, ( :lol: ) nelle Pro Gear grazie alla forma tronca di quest'ultime. Questo è l'unico piccolo vantaggio che differenzia la 1911 dalla Pro Gear.
Devi sapere che come esiste la versione Large della 1911 esiste anche la versione più grande della Pro Gear Slim che è denominata semplicemente Pro Gear (anche se gli appassionati si riferiscono col medesimo termine alla versione Slim). Ovviamente esistono le versioni King of Pen sia della 1911 sia della Pro Gear. A volte la Pro Gear viene chiamata anche Sapporo perché questo era il nome usato fino a qualche anno fa dalla casa madre.
Quante alle edizioni particolari a me piace molto la Pro Gear Earth.

Avatar utente
francoiacc
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1981
Iscritto il: martedì 19 dicembre 2017, 23:29
La mia penna preferita: OMAS Extra Paragon Arco Bronze
Il mio inchiostro preferito: P.W. Akkerman #5 Shocking Blue
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Capitale del Regno delle Due Sicilie
Sesso:

Consigli acquisto penna stilografica max 300€

Messaggio da francoiacc » domenica 17 novembre 2019, 18:16

Le Sailor sono ottime penne nel senso che scrivono bene, volendo però investire una cifra come la tua personalmente propenderei più per una bella Aurora.
"E' sempre meglio vivere di rimorsi che di rimpianti"
Francesco
Immagine

Rispondi

Torna a “Consigli ed esperienze per gli acquisti”