Pilot Capless sfaccettata

Hai ritrovato una penna e non sai quanto vale? Chiedilo agli esperti del forum.
Regole del forum
Sezione limitata per gli utenti con meno di 99 interventi.
Rispondi
Avatar utente
Siberia
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 832
Iscritto il: martedì 10 febbraio 2009, 20:34
Il mio inchiostro preferito: Waterman nero
Misura preferita del pennino: Medio
Località: L'Aquila-Pescara
Sesso:

Pilot Capless sfaccettata

Messaggio da Siberia »

Buonasera a tutti. Più che una richiesta di valutazione, ho bisogno di un consiglio d'acquisto sul prezzo di una Pilot Capless sfaccettata, forse degli anni 90, di colore nero, pennino in oro 14kt, corredata di scatola, carte, converter, penna mai inchiostrata. Secondo voi 150 euro sono troppi? Sulle Pilot sfaccettate non ho trovato nulla sul forum e veramente poco sul web. Sono così rare come sembra?
Grazie
Luca (renitente alla sfera, sempre)

Avatar utente
Siberia
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 832
Iscritto il: martedì 10 febbraio 2009, 20:34
Il mio inchiostro preferito: Waterman nero
Misura preferita del pennino: Medio
Località: L'Aquila-Pescara
Sesso:

Pilot Capless sfaccettata

Messaggio da Siberia »

http://carmenriverapens.com/Vanishing_Point_images/
Qui leggo che solo sotto il marchio Namiki furono prodotti modelli sfaccettati
Allegati
Screenshot_2019-10-06-23-30-37.png
Luca (renitente alla sfera, sempre)

Avatar utente
piccardi
Fp.it Admin
Fp.it Admin
Messaggi: 11997
Iscritto il: domenica 23 novembre 2008, 18:17
La mia penna preferita: Troppe...
Misura preferita del pennino: Extra Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 001
Arte Italiana FP.IT M: 001
Fp.it ℵ: 001
Fp.it 霊気: 001
Località: Firenze
Contatta:

Pilot Capless sfaccettata

Messaggio da piccardi »

Siberia ha scritto:
domenica 6 ottobre 2019, 21:55
Sulle Pilot sfaccettate non ho trovato nulla sul forum e veramente poco sul web. Sono così rare come sembra?
Sono i modelli dagli anni 70 ai 90 almeno. Non credo siano così rare. La mia è di quelle.

Simone
Questo è un forum in italiano, per pietà evitiamo certi obbrobri linguistici:
viewtopic.php?f=19&t=3123
e per aiutare chi non trova un termine:
viewtopic.php?f=19&t=1758

Avatar utente
vynce
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 117
Iscritto il: martedì 7 agosto 2018, 23:34
La mia penna preferita: Aurora Hastil
Il mio inchiostro preferito: Aurora Black
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Imola
Sesso:

Pilot Capless sfaccettata

Messaggio da vynce »

Ciao Siberia,
a me, proprio stamane, ne è arrivata una ...
pilot.jpg
qui i riferimenti: https://estilofilos.blogspot.com/2015/0 ... r-and.html

Un consiglio sul prezzo, per incompetenza, non sono in grado di dartelo. Io l'ho pagata più di quanto chiedeva ( sono fatto così ... :shock: ) ma meno della metà di quanto ti hanno chiesto ( però la mia è, per modo di dire, usata).
Da ciò che ho capito sul web, sul mercato non sono così rare ... Tuttavia sulla piazza italiana, queste signorine sfaccettate, non mi sembrano così presenti.
Una cosa posso affermarla con certezza: se ti sei "ammalato" come me, è una penna da avere. ;)
Spero di esserti stato di aiuto.

Vincenzo

Avatar utente
Siberia
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 832
Iscritto il: martedì 10 febbraio 2009, 20:34
Il mio inchiostro preferito: Waterman nero
Misura preferita del pennino: Medio
Località: L'Aquila-Pescara
Sesso:

Pilot Capless sfaccettata

Messaggio da Siberia »

Grazie. Forse 100 euro è il prezzo giusto. Se la prendo inserisco qualche foto
Luca (renitente alla sfera, sempre)

Avatar utente
vynce
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 117
Iscritto il: martedì 7 agosto 2018, 23:34
La mia penna preferita: Aurora Hastil
Il mio inchiostro preferito: Aurora Black
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Imola
Sesso:

Pilot Capless sfaccettata

Messaggio da vynce »

Oggi l'ho presa in mano per dargli una "pulita". A dispetto della sua forma si impugna molto bene ed è ben bilanciata. Dà una sensazione di solidità ed ottima fattura. L'estetica, il design ... E' una cosa personale. Oggi l'ho caricata ad acqua per togliere l'inchiostro vecchio dal converter ... ho fatto qualche prova, scrive come se fosse nuova: nessuna incertezza. Della mia prima giapponese (pennino rigido e fine) sono davvero soddisfatto.
Poi se Simone ne ha una ... Qualcosa vorrà dire. ;)

Avatar utente
Ottorino
Tecnico - Moderatore
Tecnico - Moderatore
Messaggi: 8672
Iscritto il: lunedì 24 novembre 2008, 9:21
La mia penna preferita: Doric donatami da Fab66
Il mio inchiostro preferito: colorato brillante o neronero
Misura preferita del pennino: Stub
FountainPen.it 500 Forum n.: 096
Fp.it ℵ: 022
Fp.it 霊気: 022
Località: Firenze
Sesso:

Pilot Capless sfaccettata

Messaggio da Ottorino »

Il punto debole della penna in questione è il fermaglio. Osservalo bene e vedrai che quando il puntale (che a me ha sempre fatto pensare all'ingresso d'aria nei jet militari tipo Sabre) si trasforma in fermaglio, li c'e' il punto debole.
Non esagerare a volerlo per forza mettere su tasche troppo spesse e sarà eterno.
C'è rimedio ? Perché preoccuparsi ? Non c'è rimedio ? Perché preoccuparsi ?

Avatar utente
vynce
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 117
Iscritto il: martedì 7 agosto 2018, 23:34
La mia penna preferita: Aurora Hastil
Il mio inchiostro preferito: Aurora Black
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Imola
Sesso:

Pilot Capless sfaccettata

Messaggio da vynce »

Ciao Ottorino,
grazie per le tue perle di saggezza, sei una risorsa infinita per tutti noi.
Ora l'ho ripresa in mano e in effetti la scelta del "blocco unico", la sua forma e il metallo in cui è realizzata (credo alluminio) non aiuta alla elasticità del fermaglio. Se non erro gli ultimi modelli dovrebbero aver ovviato al problema "separandolo" dal puntale.
Tutto è perfettibile, ovviamente. Per quanto mi riguarda sto vivendo, anche grazie a voi, la fase della "scoperta" del mondo delle stilografiche, con entusiasmo e leggerezza. La maturità, forse, verrà poi.
Per ora: se una penna scrive bene, mi piace e ha un prezzo (per me) accessibile la prendo. In tal senso, questa Pilot non mi ha deluso.

Vincenzo

Avatar utente
piccardi
Fp.it Admin
Fp.it Admin
Messaggi: 11997
Iscritto il: domenica 23 novembre 2008, 18:17
La mia penna preferita: Troppe...
Misura preferita del pennino: Extra Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 001
Arte Italiana FP.IT M: 001
Fp.it ℵ: 001
Fp.it 霊気: 001
Località: Firenze
Contatta:

Pilot Capless sfaccettata

Messaggio da piccardi »

vynce ha scritto:
martedì 8 ottobre 2019, 20:27
Per ora: se una penna scrive bene, mi piace e ha un prezzo (per me) accessibile la prendo. In tal senso, questa Pilot non mi ha deluso.
E' un'ottima penna, ma in effetti la clip è fragile. Diciamo che è meglio evitare di infilarla quando il taschino hanno un tessuto spesso, e anche negli altri casi se non lo si fa si stressa meno. Si rischia la rottura, ne ho viste diverse spezzate.

Simone
Questo è un forum in italiano, per pietà evitiamo certi obbrobri linguistici:
viewtopic.php?f=19&t=3123
e per aiutare chi non trova un termine:
viewtopic.php?f=19&t=1758

Avatar utente
vynce
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 117
Iscritto il: martedì 7 agosto 2018, 23:34
La mia penna preferita: Aurora Hastil
Il mio inchiostro preferito: Aurora Black
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Imola
Sesso:

Pilot Capless sfaccettata

Messaggio da vynce »

Mi permetto un approfondimento storico sulla clip della Pilot. In effetti è proprio a partire dagli anni '70 che cominica l'idea del "blocco unico" in casa nipponica.
PILOT CAPLESS HISTORY.jpg
Scelta operata nonostante altre penne "moderniste" coeve, diventate poi icone nell'immaginario collettivo dei pennofili: Lamy 2000 (Gerd A. Müller, 1966), Aurora Hastil (Marco Zanuso 1970), avessero pensato ad un sistema di fissaggio "molleggiato", più o meno complesso,della clip.I cui vantaggi sono intuibili.
pen clip.jpg
Non ho le conoscenze storiografiche per dire come mai ciò sia accaduto su una penna che, indubbiamente, presenta molti elementi di interesse.
In fondo, una penna, come qualunque altro manufatto, è figlia del contesto storico-culturale che l'ha prodotta. Anzi, come affermava un mio docente universitario un oggetto di design contiene di tutto e di più, anche gli "errori" esistenziali del suo progettista.
Quindi accettiamola così com'è, figlia del suo tempo, con le sue forme avveniristiche ispirate ai jet supersonici e la sua fragile clip.
Ma non dimentichiamoci dei consigli di Ottorino e Simone. ;)

Vincenzo

Avatar utente
vito72
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 992
Iscritto il: giovedì 21 febbraio 2013, 15:16
La mia penna preferita: Pelikan M205
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Potenza
Sesso:
Contatta:

Pilot Capless sfaccettata

Messaggio da vito72 »

Io ne ho una moderna, comunque tutte le evoluzioni sono molto belle. Secondo me non è una penna fragile, direi più delicata, unica pecca che ho riscontrato nella mia è che il converter già di suo è piccolo, poi non si riesce in nessun modo a riempirlo fin su, rimangono sempre quei 2mm di aria che non si riesce ad espellere. Nel caso di future lunghe sessioni credo di optare per il riempimento di cartuccia. Quella millerighe del 71 comunque è eccezionale.

Avatar utente
Siberia
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 832
Iscritto il: martedì 10 febbraio 2009, 20:34
Il mio inchiostro preferito: Waterman nero
Misura preferita del pennino: Medio
Località: L'Aquila-Pescara
Sesso:

Pilot Capless sfaccettata

Messaggio da Siberia »

Grazie Vynce, davvero interessante. Leggo solo ora. Grazie a tutti. Mi spiace Otto che non sono venuto a Roma, spero di rincontrarti presto
Luca (renitente alla sfera, sempre)

Avatar utente
vynce
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 117
Iscritto il: martedì 7 agosto 2018, 23:34
La mia penna preferita: Aurora Hastil
Il mio inchiostro preferito: Aurora Black
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Imola
Sesso:

Pilot Capless sfaccettata

Messaggio da vynce »

Siberia,
sono io che debbo ringraziare voi che mi avete spalancato un Universo che guardavo solo "di sfuggita" ... Al Pen Show di Bologna ci sarò. Magari ci vediamo lì, così ti conoscerò personalmente. Un saluto.

Vincenzo

Rispondi

Torna a “Richieste di Valutazione”