Recensione Waterman Violette

Le recensioni: impressioni d'uso e valutazioni direttamente dagli utenti
Rispondi
Funkyostilo
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 221
Iscritto il: giovedì 1 maggio 2014, 11:55
La mia penna preferita: Delta Goldpen Mezzanotte
Il mio inchiostro preferito: Quello giusto per l'occasione!
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Località: Pescara

Recensione Waterman Violette

Messaggio da Funkyostilo » martedì 10 giugno 2014, 16:13

E' un calamaio che ho preso più per curiosità che per altro, ma come di frequente accade in questi casi è stata una piacevole sorpresa!
Grande scorrevolezza, flusso perfetto, asciugatura rapida, saturazione quasi da "pigmentato", certamente una bellissima scoperta!
Ho cercato di calibrare la scannerizzazione nel modo più fedele possibile ma per quanto sia riuscito ad avvicinarmi alla giusta resa cromatica, continua a risultare infinitamente più bello dal vivo, sembra quasi smalto per unghie.
Chissà perchè mi aspettavo qualcosa di pastellato e invece è un inchiostro che sembra quasi "vivo".
Consigliatissimo (per chi gradisce questa tipologia di tinte)!

Immagine
Le mie penne: Delta Goldpen Mezzanotte - Delta Dolcevita Wè - Montblanc Meisterstuck 144 - Aurora 88K - Parker 51 - Sheaffer's 1000 Triumph - Pilot 78G Demonstrator - Jinhao X450 - Rotring Initial - Reform 1745-Sunstar WriteWave - Florida Whitestar
Immagine

Avatar utente
Irishtales
Moderatrice
Moderatrice
Messaggi: 8941
Iscritto il: lunedì 5 novembre 2012, 18:34
La mia penna preferita: Wahl-Eversharp Doric
Il mio inchiostro preferito: Levenger - Forest
Misura preferita del pennino: Flessibile
FountainPen.it 500 Forum n.: 087
Arte Italiana FP.IT M: 044
Fp.it ℵ: 011
Fp.it 霊気: 018
Fp.it Vera: 033
Sesso:

Recensione Waterman Violette

Messaggio da Irishtales » martedì 10 giugno 2014, 16:19

Grazie per la recensione :thumbup:
sul mio monitor sembra davvero "vivo", è il genere di colore saturo e intenso che piace a me!
Sto usando parecchio il Waterman Inspired blue e ne apprezzo anche io le indubbie qualità, nulla da rimproverare ai vecchi Waterman che usavo in cartuccia sui banchi di scuola.
"Scrittura e pittura sono le due estremità della stessa arte e la loro realizzazione è identica" - Aforisma di Shitao
Daniela

Avatar utente
vito72
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 968
Iscritto il: giovedì 21 febbraio 2013, 15:16
La mia penna preferita: Pelikan M205
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Potenza
Sesso:
Contatta:

Recensione Waterman Violette

Messaggio da vito72 » martedì 10 giugno 2014, 16:25

I waterman sono tutti buoni! Il violette è molto bello, unico neo che usarlo sempre stanca un poco. Va usato quando si ha voglia!

Funkyostilo
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 221
Iscritto il: giovedì 1 maggio 2014, 11:55
La mia penna preferita: Delta Goldpen Mezzanotte
Il mio inchiostro preferito: Quello giusto per l'occasione!
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Località: Pescara

Recensione Waterman Violette

Messaggio da Funkyostilo » martedì 10 giugno 2014, 16:58

vito72 ha scritto:unico neo che usarlo sempre stanca un poco. Va usato quando si ha voglia!
Verissimo, non a caso ho scritto proprio che è un peccato non poterlo utilizzare in tutte le occasioni.

L'inspired blue è un bellissimo inchiostro, ma preferisco il Bleu Des Mers Du Sud per il maggior shading e la maggiore morbidezza, ma qui si rientra nel campo dei gusti che sono ovviamente personali!.

Irishtales l'hai mai provato il Bleu Des Mers Du Sud?

Ti propongo 1 campione di Bleu Des Mers Du Sud in cambio di 1 campione di Inspired Blue!
Le mie penne: Delta Goldpen Mezzanotte - Delta Dolcevita Wè - Montblanc Meisterstuck 144 - Aurora 88K - Parker 51 - Sheaffer's 1000 Triumph - Pilot 78G Demonstrator - Jinhao X450 - Rotring Initial - Reform 1745-Sunstar WriteWave - Florida Whitestar
Immagine

Avatar utente
vito72
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 968
Iscritto il: giovedì 21 febbraio 2013, 15:16
La mia penna preferita: Pelikan M205
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Potenza
Sesso:
Contatta:

Recensione Waterman Violette

Messaggio da vito72 » martedì 10 giugno 2014, 17:54

Funkyostilo ha scritto:
vito72 ha scritto:unico neo che usarlo sempre stanca un poco. Va usato quando si ha voglia!
Verissimo, non a caso ho scritto proprio che è un peccato non poterlo utilizzare in tutte le occasioni.

L'inspired blue è un bellissimo inchiostro, ma preferisco il Bleu Des Mers Du Sud per il maggior shading e la maggiore morbidezza, ma qui si rientra nel campo dei gusti che sono ovviamente personali!.

Irishtales l'hai mai provato il Bleu Des Mers Du Sud?

Ti propongo 1 campione di Bleu Des Mers Du Sud in cambio di 1 campione di Inspired Blue!
Non vi capisco!! Vi state confondendo?
Bleu Des Mers Du Sud nome nuovo; Inspired blue nome vecchio, ovvero il turchese
Mysterious blue nome nuovo; blue-black nome vecchio, ovvero il blu nero
Serenity blue nome nuovo; florida blue nome vecchio, ovvero il blu tipo royal.

Avatar utente
Darkizz89
Collaboratore
Collaboratore
Messaggi: 483
Iscritto il: giovedì 23 gennaio 2014, 14:58
La mia penna preferita: FP.it Reiki
Il mio inchiostro preferito: KWZInk I-G Green #3
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Fp.it 霊気: 089
Località: TS - OR
Sesso:
Contatta:

Recensione Waterman Violette

Messaggio da Darkizz89 » martedì 10 giugno 2014, 17:59

vito72 ha scritto:
Funkyostilo ha scritto:
Verissimo, non a caso ho scritto proprio che è un peccato non poterlo utilizzare in tutte le occasioni.

L'inspired blue è un bellissimo inchiostro, ma preferisco il Bleu Des Mers Du Sud per il maggior shading e la maggiore morbidezza, ma qui si rientra nel campo dei gusti che sono ovviamente personali!.

Irishtales l'hai mai provato il Bleu Des Mers Du Sud?

Ti propongo 1 campione di Bleu Des Mers Du Sud in cambio di 1 campione di Inspired Blue!
Non vi capisco!! Vi state confondendo?
Bleu Des Mers Du Sud nome nuovo; Inspired blue nome vecchio, ovvero il turchese
Mysterious blue nome nuovo; blue-black nome vecchio, ovvero il blu nero
Serenity blue nome nuovo; florida blue nome vecchio, ovvero il blu tipo royal.
:lol: :lol:
Comunque, ottima recensione, utile perché vorrei provare qualche violetto -Luigi, ne parliamo in seguito in MP ;)-, i Waterman hanno caratteristiche ottime, come appunto l'Inspired Blue, noto ora come Bleu des Mers du Sud, colore che uso appunto per lo shading di cui parlate :lol:
Edit: A quanto pare mi confondevo pure io, oggi sono proprio fuso, il caldo non aiuta :oops:
Ultima modifica di Darkizz89 il martedì 10 giugno 2014, 18:16, modificato 1 volta in totale.
Iacopo

I Trenta Tiranni: di tutto un po'

"Fondare biblioteche è come costruire ancora granai pubblici, ammassare riserve contro l'inverno dello spirito che da molti indizi, mio malgrado, vedo venire." (M. Yourcenar, Memorie di Adriano)
Immagine

Avatar utente
Irishtales
Moderatrice
Moderatrice
Messaggi: 8941
Iscritto il: lunedì 5 novembre 2012, 18:34
La mia penna preferita: Wahl-Eversharp Doric
Il mio inchiostro preferito: Levenger - Forest
Misura preferita del pennino: Flessibile
FountainPen.it 500 Forum n.: 087
Arte Italiana FP.IT M: 044
Fp.it ℵ: 011
Fp.it 霊気: 018
Fp.it Vera: 033
Sesso:

Recensione Waterman Violette

Messaggio da Irishtales » martedì 10 giugno 2014, 18:08

vito72 ha scritto:Bleu Des Mers Du Sud nome nuovo; Inspired blue nome vecchio, ovvero il turchese
Credo sia il contrario. Io possiedo il Waterman Inspired blue che mi risulta essere entrato in produzione nel 2012 in vece del Bleu des mers du sud, con la stessa formulazione. Valerio, se ti va scambiamo, ma magari non lo stesso inchiostro!!! 8-)
"Scrittura e pittura sono le due estremità della stessa arte e la loro realizzazione è identica" - Aforisma di Shitao
Daniela

Funkyostilo
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 221
Iscritto il: giovedì 1 maggio 2014, 11:55
La mia penna preferita: Delta Goldpen Mezzanotte
Il mio inchiostro preferito: Quello giusto per l'occasione!
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Località: Pescara

Recensione Waterman Violette

Messaggio da Funkyostilo » martedì 10 giugno 2014, 18:08

Perdonatemi ma dalle immagini e dalle recensioni che ho trovato in rete a me sembrano diversi come inchiostri, altrimenti perchè avrei proposto uno scambio?
E sopratutto mi chiedo...hai scritto "Bleu Des Mers Du Sud nome nuovo; Inspired blue nome vecchio, ovvero il turchese".
Considerato che il calamaio di Bleu Des Mers Du Sud che ho io avrà almeno 10-15 anni...quanti anni dovrebbe avere l'inspired blue di irishtales che è più vecchio?
E' un calamaio di 30 anni fa?
Sia chiaro che non voglio assolutamente far polemica, è solo per chiarire!
Le mie penne: Delta Goldpen Mezzanotte - Delta Dolcevita Wè - Montblanc Meisterstuck 144 - Aurora 88K - Parker 51 - Sheaffer's 1000 Triumph - Pilot 78G Demonstrator - Jinhao X450 - Rotring Initial - Reform 1745-Sunstar WriteWave - Florida Whitestar
Immagine

Funkyostilo
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 221
Iscritto il: giovedì 1 maggio 2014, 11:55
La mia penna preferita: Delta Goldpen Mezzanotte
Il mio inchiostro preferito: Quello giusto per l'occasione!
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Località: Pescara

Recensione Waterman Violette

Messaggio da Funkyostilo » martedì 10 giugno 2014, 18:10

Irishtales ha scritto:
vito72 ha scritto:Bleu Des Mers Du Sud nome nuovo; Inspired blue nome vecchio, ovvero il turchese
Credo sia il contrario. Io possiedo il Waterman Inspired blue che mi risulta essere entrato in produzione nel 2012 in vece del Bleu des mers du sud, con la stessa formulazione. Valerio, se ti va scambiamo, ma magari non lo stesso inchiostro!!! 8-)
Ecco, mi hai preceduto!
Potrebbe essere che oltre al nome sia cambiata pure un poco la composizione?
Altrimenti non mi spiegherei la differenza tra il mio e le scansioni trovate in rete.

Chi è valerio?
Le mie penne: Delta Goldpen Mezzanotte - Delta Dolcevita Wè - Montblanc Meisterstuck 144 - Aurora 88K - Parker 51 - Sheaffer's 1000 Triumph - Pilot 78G Demonstrator - Jinhao X450 - Rotring Initial - Reform 1745-Sunstar WriteWave - Florida Whitestar
Immagine

Avatar utente
Irishtales
Moderatrice
Moderatrice
Messaggi: 8941
Iscritto il: lunedì 5 novembre 2012, 18:34
La mia penna preferita: Wahl-Eversharp Doric
Il mio inchiostro preferito: Levenger - Forest
Misura preferita del pennino: Flessibile
FountainPen.it 500 Forum n.: 087
Arte Italiana FP.IT M: 044
Fp.it ℵ: 011
Fp.it 霊気: 018
Fp.it Vera: 033
Sesso:

Recensione Waterman Violette

Messaggio da Irishtales » martedì 10 giugno 2014, 18:27

:lol: Scusami Luigi, ma fra nomi di persona e inchiostri stiamo facendo una confusione madornale!!!
Il mio Inspired Blue è la formulazione attuale. I colori a monitor purtroppo non sempre sono realistici...comunque il mio sembra proprio uguale a quello recensito qui:
viewtopic.php?f=9&t=4455
"Scrittura e pittura sono le due estremità della stessa arte e la loro realizzazione è identica" - Aforisma di Shitao
Daniela

Avatar utente
vito72
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 968
Iscritto il: giovedì 21 febbraio 2013, 15:16
La mia penna preferita: Pelikan M205
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Potenza
Sesso:
Contatta:

Recensione Waterman Violette

Messaggio da vito72 » martedì 10 giugno 2014, 18:59

scusate avete ragione! Il nome nuovo è inspired blue! Per essere sicuro ho letto proprio sulla scatola! Comunque resta il fatto che sempre dello stesso inchiostro si tratta. Da quello che so io hanno uguale resa. Io ho il mysterious blue, l'inspired blue, il blue serenitè e il violette tutti nuova scatola.

Avatar utente
Irishtales
Moderatrice
Moderatrice
Messaggi: 8941
Iscritto il: lunedì 5 novembre 2012, 18:34
La mia penna preferita: Wahl-Eversharp Doric
Il mio inchiostro preferito: Levenger - Forest
Misura preferita del pennino: Flessibile
FountainPen.it 500 Forum n.: 087
Arte Italiana FP.IT M: 044
Fp.it ℵ: 011
Fp.it 霊気: 018
Fp.it Vera: 033
Sesso:

Recensione Waterman Violette

Messaggio da Irishtales » martedì 10 giugno 2014, 19:08

Figurati Vito! ;) Vedo che anche tu sei un estimatore degli inchiostri Waterman!
Non ho mai capito perché abbiano cambiato i nomi, tanto poi è rimasto lo stesso (ottimo) inchiostro!
"Scrittura e pittura sono le due estremità della stessa arte e la loro realizzazione è identica" - Aforisma di Shitao
Daniela

Dory
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 205
Iscritto il: lunedì 12 novembre 2018, 11:53
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Fiumicello (UD)
Sesso:

Recensione Waterman Violette

Messaggio da Dory » venerdì 11 ottobre 2019, 15:42

Aggiungo un piccolo appunto su questo bellissimo inchiostro.
Nonostante con le stilografiche non mi abbia mai dato problemi ho trovato che con pennini a intinzione (sia punta sottile che, anche se meno, punta tronca) spiumi in maniera insostenibile. Ho provato con varie carte tra cui quella usata con penne stilografiche ma il risultato non cambia.
Peccato, non capisco perché.
Dovremmo avere tutti una vita vista mare.

Ghiandaia
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 67
Iscritto il: domenica 12 maggio 2019, 10:43
Sesso:

Recensione Waterman Violette

Messaggio da Ghiandaia » domenica 13 ottobre 2019, 11:12

Dory ha scritto:
venerdì 11 ottobre 2019, 15:42
Peccato, non capisco perché.
Spiegazione "istintiva", se qualche esperto vorrà contribuire, ben venga.

I pennini a intinzione e le penne stilografiche hanno un modo simile per portare l'inchiostro sulla carta, ma diverso per immagazzinarlo: la penna stilografica ha un serbatoio chiuso (in cui il peso dell'inchiostro è bilanciato dalla pressione atmosferica) da cui l'inchiostro viene "tirato fuori" dalla capillarità, e scorre attraverso canali sottilissimi per una certa lunghezza nell'alimentatore fino ad arrivare alla punta del pennino. In un pennino a intinzione invece l'inchiostro non è raccolto in un serbatoio chiuso, quindi il suo peso non è bilanciato dalla pressione atmosferica (infatti non è possibile raccogliere più di una gocciolina di inchiostro prima che questa scivoli giù, mentre una cartuccia, un converter o un serbatoio con pistone ne tengono molto di più senza che questo coli via), in più il canalino che porta l'inchiostro sulla punta, anche qui per capillarità, è molto molto più corto dei condotti capillari di una penna, quindi la resistenza che l'inchiostro incontra per fluire è proporzionalmente minore. Insomma: il pennino a intinzione ha un flusso molto maggiore di una stilografica, a parità di inchiostro.

Rispondi