Pennino Ohto Tasche

Recensioni, impressioni sull'uso, discussioni, sul più straordinario strumento di scrittura!
Rispondi
Avatar utente
greciacret
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 93
Iscritto il: mercoledì 10 aprile 2019, 23:34
Sesso:

Pennino Ohto Tasche

Messaggio da greciacret » mercoledì 16 ottobre 2019, 1:31

Ho acquistato una penna Ohto Tasche, molto comoda, ma che non mi soddisfa pienamente.

Il pennino dovrebbe essere un F (sul fusto della penna è scritto FF-10T, ma non so se è una sigla riferita al pennino). Nell'alimentatore è segnato invece il numero 10.

Se fosse un F, mi pare che qualche cosa non vada, poiché il flusso di inchiostro (uso un Pelikan nero 4001) è abbondante, specialmente con alcuni tipi di carta e spesso trapassa il foglio.

Invio un confronto con il pennino F di un clone cinese Twsbi Eco e con un pennino 3 della Pelikan Jazz.

Chiedo ai più esperti:
  • a vostro parere funziona bene il pennino Ohto?
  • il pennino 3 della Pelikan corrisponde ad un "fine"?
Grazie anticipatamente.

P.S.: scusate la calligrafia che non è certo paragonabile a quelle che si vedono in questo forum e scusate il fatto che ho scritto Otho anziché Ohto, ma sono troppo pigro - a questa tarda ora - per rifare daccapo il saggio di scrittura.
Allegati
Confronto_pennini.jpg

Avatar utente
Mightyspank
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 832
Iscritto il: lunedì 23 febbraio 2015, 22:46
La mia penna preferita: L'ultima
Il mio inchiostro preferito: Pilot Iroshizuku Yu-Yake
Misura preferita del pennino: Stub
Località: Milano
Sesso:

Pennino Ohto Tasche

Messaggio da Mightyspank » mercoledì 16 ottobre 2019, 8:24

Proprio in questi giorni sto usando una Tasche blu, con una cartuccia J. Herbin.
Scrive decisamente bene. Il pennino è di fabbricazione tedesca, Schmidt, fine.
Ovviamente è un fine stile europeo, quindi non finissimo come certe orientali. La portata di inchiostro è ben regolata e il pennino consente percino una certa variazione di tratto.
Ne sono più che soddisfatto.

Avatar utente
greciacret
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 93
Iscritto il: mercoledì 10 aprile 2019, 23:34
Sesso:

Pennino Ohto Tasche

Messaggio da greciacret » mercoledì 16 ottobre 2019, 8:58

Mightyspank ha scritto:
mercoledì 16 ottobre 2019, 8:24
Proprio in questi giorni sto usando una Tasche blu, con una cartuccia J. Herbin.
Scrive decisamente bene. Il pennino è di fabbricazione tedesca, Schmidt, fine.
Ovviamente è un fine stile europeo, quindi non finissimo come certe orientali. La portata di inchiostro è ben regolata e il pennino consente percino una certa variazione di tratto.
Ne sono più che soddisfatto.
Anche la mia è una Ohto Tasche Blu.
Metto la foto anche del pennino: è come il tuo? Se sì, da dove vedi marca e misura?
Stando a quanto dici ed a quanto detto anche qui: http://forum.fountainpen.it/viewtopic.php?f=72&t=11418, potrei pensare che forse non è adatto l'inchiostro Pelikan 4001.
Allegati
Ohto_Tasche_ Blu.jpg
Pennino_Ohto_Tasche_ Blu.jpg

Avatar utente
Mightyspank
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 832
Iscritto il: lunedì 23 febbraio 2015, 22:46
La mia penna preferita: L'ultima
Il mio inchiostro preferito: Pilot Iroshizuku Yu-Yake
Misura preferita del pennino: Stub
Località: Milano
Sesso:

Pennino Ohto Tasche

Messaggio da Mightyspank » mercoledì 16 ottobre 2019, 9:27

Il 4001 nero è considerato un inchiostro con caratteristiche di viscosità superiori alla media, cosa che lo rende meno adatto a penne dalla portata magra.
La casa, Ohto, dichiara i suoi pennini come "F", senza che vi siano incisioni in vista.
Che fossero Schmidt è un'informazione facilmente reperibile in rete, oltre che, per chi conosce la marca, ben visibile dall'ornamentazione del pennino e dal tipo di comportamento.
Non so se l'attuale produzione (la mia ha ormai qualche anno) abbia cambiato fornitore.
La Tasche è una penna onesta, che fa bene il suo dovere a un prezzo contenuto.
Spero tu risolva i problemi di scrittura e goda appieno della tua piccola giapponese.
Prova cartucce Herbin, con inchiostri meno viscosi.
Buona giornata

Avatar utente
Gargaros
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 322
Iscritto il: giovedì 6 dicembre 2018, 3:54
La mia penna preferita: P.Plasir (dopo cambio pennino)
Il mio inchiostro preferito: Al gusto fragola!
Misura preferita del pennino: Extra Fine

Pennino Ohto Tasche

Messaggio da Gargaros » mercoledì 16 ottobre 2019, 12:39

Mightyspank ha scritto:
mercoledì 16 ottobre 2019, 8:24
Il pennino è di fabbricazione tedesca, Schmidt, fine.
Non vorrei ricordare male, ma se non c'è la specificazione "German" è da intendersi come un'imitazione cinese. I pennini Iridium Point e basta quindi non sono occidentali.

Conoscendo i flussi cinesi (sempre molto abbondanti), darei per scontato che Otho si faccia produrre pennini e alimentatori in Cina...

Ma la mia memoria è un colabrodo, quindi aspettate conferme da chi ne sa di più.

Avatar utente
Mightyspank
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 832
Iscritto il: lunedì 23 febbraio 2015, 22:46
La mia penna preferita: L'ultima
Il mio inchiostro preferito: Pilot Iroshizuku Yu-Yake
Misura preferita del pennino: Stub
Località: Milano
Sesso:

Pennino Ohto Tasche

Messaggio da Mightyspank » mercoledì 16 ottobre 2019, 17:44

Gargaros ha scritto:
mercoledì 16 ottobre 2019, 12:39

Non vorrei ricordare male, ma se non c'è la specificazione "German" è da intendersi come un'imitazione cinese. I pennini Iridium Point e basta quindi non sono occidentali.

Conoscendo i flussi cinesi (sempre molto abbondanti), darei per scontato che Otho si faccia produrre pennini e alimentatori in Cina...

Ma la mia memoria è un colabrodo, quindi aspettate conferme da chi ne sa di più.
Ohto stessa, che è una serissima e antica casa giapponese dichiarava l'origine tedesca dei pennini.
OHTO Co., Ltd. Tokyo, è stata fondata nel 1919.
Semmai i pennini IGP, iridium point germany, sono cinesi, ma sono diversi da quello montato sulla Ohto.
Puoi fare una rapida ricerca in rete e troverai le informazioni del caso.

Avatar utente
greciacret
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 93
Iscritto il: mercoledì 10 aprile 2019, 23:34
Sesso:

Pennino Ohto Tasche

Messaggio da greciacret » mercoledì 16 ottobre 2019, 23:01

Mightyspank ha scritto:
mercoledì 16 ottobre 2019, 9:27
Il 4001 nero è considerato un inchiostro con caratteristiche di viscosità superiori alla media, cosa che lo rende meno adatto a penne dalla portata magra.
...
Prova cartucce Herbin, con inchiostri meno viscosi.
Buona giornata
Grazie per il suggerimento: proverò con le cartucce Herbin e poi farò sapere se ho rimediato ! :thumbup:

Avatar utente
Mightyspank
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 832
Iscritto il: lunedì 23 febbraio 2015, 22:46
La mia penna preferita: L'ultima
Il mio inchiostro preferito: Pilot Iroshizuku Yu-Yake
Misura preferita del pennino: Stub
Località: Milano
Sesso:

Pennino Ohto Tasche

Messaggio da Mightyspank » giovedì 17 ottobre 2019, 7:56

greciacret ha scritto:
mercoledì 16 ottobre 2019, 23:01

Grazie per il suggerimento: proverò con le cartucce Herbin e poi farò sapere se ho rimediato ! :thumbup:
Scusa ma mi era sfuggito che già usi il 4001 sulla Ohto eche hai problemi di flusso troppo abbondante.
Difficile trovare inchiostri migliori del 4001 per ridurre il flusso.
I rebbi sono bene allineati?

Avatar utente
greciacret
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 93
Iscritto il: mercoledì 10 aprile 2019, 23:34
Sesso:

Pennino Ohto Tasche

Messaggio da greciacret » giovedì 17 ottobre 2019, 15:31

Mightyspank ha scritto:
giovedì 17 ottobre 2019, 7:56
...
I rebbi sono bene allineati?
Direi di sì, ma appena riesco posto delle foto

Rispondi