Penne Dupont e Cartier

Recensioni, impressioni sull'uso, discussioni, sul più straordinario strumento di scrittura!
Avatar utente
1963wega
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 48
Iscritto il: domenica 10 marzo 2013, 22:11
La mia penna preferita: Aurora 88k
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Messina

Penne Dupont e Cartier

Messaggio da 1963wega » venerdì 15 marzo 2013, 19:57

Cosa ne pensate sui pennini della Cartier Roadster e della S.T.Dupont Elisee?Scrivono con scorrevolezza?Chi li ha provati?

John07
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 47
Iscritto il: venerdì 29 ottobre 2010, 21:42
La mia penna preferita: Sailor
Il mio inchiostro preferito: Sailor blue-black
Misura preferita del pennino: Fine
Arte Italiana FP.IT M: 046
Località: Napoli

Penne Dupont e Cartier

Messaggio da John07 » sabato 6 aprile 2013, 7:47

Cartier comprata e venduta dopo poco. Sono oggetti dip bellezza non adatti per scrivere. Almeno secondo me. Troppo pesanti e tratto impreciso e non scorrevole.

RomanoDN
Converter
Converter
Messaggi: 3
Iscritto il: martedì 20 dicembre 2016, 12:04
La mia penna preferita: ASC Bologna Extra Arco
Il mio inchiostro preferito: Iroshizuku - Asa Gao
Misura preferita del pennino: Medio
Sesso:

Penne Dupont e Cartier

Messaggio da RomanoDN » lunedì 22 maggio 2017, 19:42

Ciao a tutti,

ero a Milano questo fine settimana e ne ho approfittato per fare la mia prima visita al negozio del Signor Brunori in Via Torino 77 ; ne sono uscito con una bellissima Cartier Roadster. Il pennino mi sembra un F ( non sono riuscito a trovare nessuna indicazione dello spessore ne sul pennino stesso ne sulla stilografica ).

Ho provato il pennino su carta g/100 di un blocco di Pettinaroli in via Brera ( 1/2 UNI - A5 ) : scorre molto bene e non graffia ; su un Rhodia g/80 Nr. 16 A5 il tutto non e' cosi' scorrevole.

La penna mi sembra un attimo "troppo" pesante se la si usa per scrivere in modo assiduo ; rimane pero' un bellissimo oggetto.

C'e' qualcuno che ha esperienza con penne Cartier ( io possiedo anche due Diabolo ) e mi fa partecipe delle sue impressioni ?

Grazie e buona serata :wave:

Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 11588
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso:

Penne Dupont e Cartier

Messaggio da maxpop 55 » lunedì 22 maggio 2017, 20:39

Se ti capita di andare al pen-show di Roma probabilmente li troverai Cartier e Dupont e credo che nessuno degli espositori ti dica no se vorrai provarle, almeno per intinzione.
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

Avatar utente
Orlandoemme
Artista
Artista
Messaggi: 1120
Iscritto il: mercoledì 19 febbraio 2014, 19:35
La mia penna preferita: Sailor 1911 naginata togi 21kt
Il mio inchiostro preferito: Sailor Sei Boku blu nero
Fp.it 霊気: 011
Fp.it Vera: 011
Località: Roma
Sesso:

Penne Dupont e Cartier

Messaggio da Orlandoemme » lunedì 22 maggio 2017, 22:05

Io posseggo una cartier modello vendome e trovo sia una penna magnifica, originale e con un pennino "quasi" conico in oro di tutto rispetto.
Orlando
-----
I computer sono inutili. Ti sanno dare solo risposte.

Max1266
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 192
Iscritto il: sabato 25 marzo 2017, 23:58
La mia penna preferita: Pelikan M 800 e tutte le OMAS
Il mio inchiostro preferito: Pilot Iroshizuku
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Londra
Sesso:

Penne Dupont e Cartier

Messaggio da Max1266 » lunedì 22 maggio 2017, 23:02

Non ho mai provato nessuna Cartier, ma ho avuto per un periodo una Dupont Ellipsis in versione resina nera con finiture gold. La penna ricorda come forma la Waterman Carene; l'acquistai da un collega ad un prezzo stracciato e riusci anche a rivenderla ricavandoci qualcosa.
A me non dispiaceva il pennino (onestamente non mi ricordo se era un 14 K o un 18 K), il tratto abbastanza largo per un F e il flusso era discreto. Quello che non mi piaceva era la forma conica della sezione, forse perche' non ci ero abituato o non mi sono voluto abituare.
Un collega Francese invece aveva la Elysee, la versione tutta silver, che tendeva a brillare. La sua aveva un pennino medio e scriveva con tratto veramente largo. Provandola ho avuto la sensazione che la sua avesse il pennino decisamente piu' flessibile rispetto al mio e, forse anche complice la misura M, mi ha dato l'idea di avere un flusso estremamente abbondante.
A mio avviso in resina nera la Elysee e' una bella penna e, visto che le S.T. Dupont non sono cosi' ricercate, se hai pazienza potresti trovarla ad un bel prezzo.
Massimo

Avatar utente
Luca_63
Levetta
Levetta
Messaggi: 548
Iscritto il: mercoledì 31 dicembre 2008, 11:42
Il mio inchiostro preferito: Purchè sia blu...
Località: Genova
Sesso:

Penne Dupont e Cartier

Messaggio da Luca_63 » martedì 23 maggio 2017, 10:14

John07 ha scritto:Cartier comprata e venduta dopo poco. Sono oggetti dip bellezza non adatti per scrivere. Almeno secondo me. Troppo pesanti e tratto impreciso e non scorrevole.
Vista la mia esperienza mi sento di dire che sei stato sfortunato.
Ho tre Cartier: Louis, Pasha e Diabolo e scrivono tutte e tre molto bene, in particolar modo la Diabolo.
La Louis, se lasciata ferma per qualche giorno, ha qualche difficoltà a ripartire ma, visto che l'ho usata con due soli converter, penso abbia bisogno di un po' di rodaggio.
Sto infatti usandola ora con il terzo pieno (non consecutivo agli altri due) ed il problema sta diventando sempre meno presente.
Vedremo dopo qualche altro rifornimento.
Per quanto riguarda Pasha e Diabolo no problems.
Circa il peso, Pasha e Louis non scherzano...ma a me piacciono le penne consistenti e non noto particolare affaticamento nell'uso.
Con il cappuccio calzato forse il discorso cambierebbe (anche la mia Louis ha il cappuccio metallico, come la Pasha), ma non è una mia abitudine, mai !
Luca M.

marnautz
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 122
Iscritto il: sabato 25 aprile 2015, 23:21
La mia penna preferita: Cartier Louis
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Lodi
Sesso:

Stilografiche Cartier

Messaggio da marnautz » sabato 27 maggio 2017, 22:37

Ciao a tutti,
sarò controcorrente ma sono sempre stato un estimatore delle stilografiche Cartier. Poco fa ho dato un'occhiata al loro sito e voilà, non ci sono più modelli di stilografica in vendita e anche la serie Louis che mi piaceva molto non è più in produzione. Di stilografiche sono rimaste solo le penne d'eccezione, oggetti inutilizzabili dai 10 mila euro in sù.
Ne sapete qualcosa?
Fabio

Max1266
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 192
Iscritto il: sabato 25 marzo 2017, 23:58
La mia penna preferita: Pelikan M 800 e tutte le OMAS
Il mio inchiostro preferito: Pilot Iroshizuku
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Londra
Sesso:

Stilografiche Cartier

Messaggio da Max1266 » domenica 28 maggio 2017, 0:26

Ciao Fabio, sul loro sito Inglese (http://www.cartier.co.uk) ci sono ancora 2 modelli stilo della Roadster (con listini di 520 e 830 Sterline).
Assumo che la clientela Cartier sia decisamente piu' orientata verso roller e ballpoint, quindi avranno deciso di tagliare le stilografiche.
Comunque sicuramente sul mercato ce ne dovrebbero essere ancora e non credo che i collezionisti facciano incetta di Cartier come accadde per OMAS.
Vedrai che troverai la stilografica che ti piace ad un buon prezzo.
Massimo

marnautz
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 122
Iscritto il: sabato 25 aprile 2015, 23:21
La mia penna preferita: Cartier Louis
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Lodi
Sesso:

Stilografiche Cartier

Messaggio da marnautz » domenica 28 maggio 2017, 13:41

Grazie, speriamo non si rifletta sui prezzi. Tra l'altro le Omas sono belle ma a me hanno dato grossi problemi di flusso. E ora non si possono nemmeno più mandare a Bologna in assistenza. Triste storia la Omas, distrutta dai cinesi (che c....o ci capiscono di penne, facciano le Jinhao che il loro standard é quello, paccottiglia a basso prezzo)

Max1266
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 192
Iscritto il: sabato 25 marzo 2017, 23:58
La mia penna preferita: Pelikan M 800 e tutte le OMAS
Il mio inchiostro preferito: Pilot Iroshizuku
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Londra
Sesso:

Stilografiche Cartier

Messaggio da Max1266 » domenica 28 maggio 2017, 16:06

marnautz ha scritto:Grazie, speriamo non si rifletta sui prezzi. Tra l'altro le Omas sono belle ma a me hanno dato grossi problemi di flusso. E ora non si possono nemmeno più mandare a Bologna in assistenza. Triste storia la Omas, distrutta dai cinesi (che c....o ci capiscono di penne, facciano le Jinhao che il loro standard é quello, paccottiglia a basso prezzo)

Stavo cercando delle penne Aurora e mi sono imbattuto in un sito Italiano che ha parecchie Cartier (14 se non ho contato male tra cui 2 Louis) e sono tutte scontate.
Ti mando in MP il link.
Massimo

marnautz
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 122
Iscritto il: sabato 25 aprile 2015, 23:21
La mia penna preferita: Cartier Louis
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Lodi
Sesso:

Penne Dupont e Cartier

Messaggio da marnautz » lunedì 5 giugno 2017, 19:51

Anche io mi sento di raccomandare le penne Cartier, ho due Diabolo, varie Louis e due Pasha vintage e devo dire che non mi hanno mai dato problemi. É vero che i modelli in metallo non sono proprio leggeri, ma questo vale anche per altre marche. La scrittura é fluida e continua, senza sbavature. Solo le vecchie stilografiche piatte (quelle con la clip che esce premendo la testa del cappuccio, mi spiace ma non conosco il nome) se si lascia seccare l'inchiostro sono irrecuperabili e va cambiato il blocco pennino. E poi da quel che so sono prodotte da Montblanc per cui la qualità é la stessa (anzi io personalmente trovo le Cartier assemblate anche meglio).
Non più in vendita sul sito Cartier ad eccezione delle stilografiche d'eccezione, oggetto inutilizzabili e costosissimi. Restano solo il mercato dell'usato o le scorte dei venditori.
Invece le Dupont non trovano il mio gusto ma hanno un buon mercato, ne ho comperate e rivendute alcun con discreto profitto per finanziare la mia collezione.
Un saluto,
Fabio

Whitenib
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 134
Iscritto il: martedì 8 settembre 2015, 20:08

Stilografiche Cartier

Messaggio da Whitenib » mercoledì 7 giugno 2017, 1:44

Posso avere anche io il link? Seppur non prevedo acquisti...

Comunque strano, non sapevo nulla di questo cambiamento in Cartier, è da un po' che non girotto sul loro sito... Presumo comunque che, almeno nel breve e medio, non ci saranno troppe difficoltà nel reperire le vecchie creazioni.

Max1266
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 192
Iscritto il: sabato 25 marzo 2017, 23:58
La mia penna preferita: Pelikan M 800 e tutte le OMAS
Il mio inchiostro preferito: Pilot Iroshizuku
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Londra
Sesso:

Stilografiche Cartier

Messaggio da Max1266 » mercoledì 7 giugno 2017, 16:36

Whitenib ha scritto:Posso avere anche io il link? Seppur non prevedo acquisti...

Comunque strano, non sapevo nulla di questo cambiamento in Cartier, è da un po' che non girotto sul loro sito... Presumo comunque che, almeno nel breve e medio, non ci saranno troppe difficoltà nel reperire le vecchie creazioni.
Ti ho mandato un messaggio in MP ...... pero' il sito e' stato aggiornato
Massimo

SimoneTSRM
Converter
Converter
Messaggi: 4
Iscritto il: venerdì 4 ottobre 2019, 18:40
Località: Ciriè

Penne Dupont e Cartier

Messaggio da SimoneTSRM » mercoledì 9 ottobre 2019, 19:11

ma le stilo Pasha sono tutte tecnicamente uguali ? guardando in rete sono esteticamente diverse da quella che ho io !

Rispondi