Di che stili calligrafici si tratta?

La storia della grafia quotidiana dagli esempi di quaderni e scritti del passato
Rispondi
Orel
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 41
Iscritto il: mercoledì 17 aprile 2019, 7:24

Di che stili calligrafici si tratta?

Messaggio da Orel » lunedì 3 giugno 2019, 12:44

Un saluto a tutto il forum!
Girando per parrocchie per indagare sul mio albero genealogico, mi sono imbattuto in questi stili di scrittura. Qualcuno di voi potrebbe dirmi di che si tratta? Sono un profano della materia e proprio per questo preferisco chiedere a voi direttamente prima di effettuare lunghe ricerche che, conoscendomi, non mi porterebbero ad alcun risultato.
IMG_20190602_142905.jpg
Partendo da qua vi chiedo: è plausibile che sia stampatello oppure siamo di fronte ad un corsivo?
IMG_20190602_145743.jpg
Questo invece suppongo sia corsivo, o mi sbaglio?
IMG_20190602_162053.jpg
Qui è stampatello, credo. Devo dire che adoro questo stile!

Ecco mi piacerebve imparare a scrivere in questi tre modi. Però sorge l'enbesima domanda: potro riprodurre tutto questo con una stilografica o devo ricorrere per forza al pennino a intunzione?

Grazie di cuore a tutti!

Avatar utente
courthand
Calligrafo
Calligrafo
Messaggi: 998
Iscritto il: venerdì 28 dicembre 2012, 17:37
La mia penna preferita: cannuccio e pennino
Il mio inchiostro preferito: Higgins Eternal Black
Misura preferita del pennino: Italico
Località: Prato

Di che stili calligrafici si tratta?

Messaggio da courthand » lunedì 3 giugno 2019, 16:30

Secondo me sono tre forme di Italico, l'ultima più aderente al modello classico.
Il tratto è abbastanza uniforme, sembra praticamente scomparsa l'alternanza di tratto sottile/spesso per cui penso che per riprodurre questi tipi di scrittura potrebbe andare bene anche una stilografica con pennino stub di dimensioni non esagerate.
La risposta definitiva si può avere solo provando.
Bene qui latuit bene vixit

Orel
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 41
Iscritto il: mercoledì 17 aprile 2019, 7:24

Di che stili calligrafici si tratta?

Messaggio da Orel » lunedì 3 giugno 2019, 19:01

courthand ha scritto:
lunedì 3 giugno 2019, 16:30
Secondo me sono tre forme di Italico, l'ultima più aderente al modello classico.
Il tratto è abbastanza uniforme, sembra praticamente scomparsa l'alternanza di tratto sottile/spesso per cui penso che per riprodurre questi tipi di scrittura potrebbe andare bene anche una stilografica con pennino stub di dimensioni non esagerate.
La risposta definitiva si può avere solo provando.
Ottimo grazie!
Direi allora che dovrò iniziare ad esercitarmi! Cercherò qualche tutorial o qualche testo che mi insegni l' ABC dello stile italico. Mi è venuta una malsana idea da fare una volta terminate le ricerche, quindi ho ancora moooolto tempo per impratichirmi... :mrgreen:
Qualcuno ha consigli da darmi su testi di riferimento possibili? Grazie mille!

Avatar utente
piccardi
Fp.it Admin
Fp.it Admin
Messaggi: 11075
Iscritto il: domenica 23 novembre 2008, 18:17
La mia penna preferita: Troppe...
Misura preferita del pennino: Extra Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 001
Arte Italiana FP.IT M: 001
Fp.it ℵ: 001
Fp.it 霊気: 001
Località: Firenze
Contatta:

Di che stili calligrafici si tratta?

Messaggio da piccardi » lunedì 3 giugno 2019, 21:46

Beh, direi che c'è senz'altro il bel testo di cui chi ti ha risposto prima è coautore, vedi:

viewtopic.php?f=51&t=7218


Simone
Questo è un forum in italiano, per pietà evitiamo certi obbrobri linguistici:
viewtopic.php?f=19&t=3123
e per aiutare chi non trova un termine:
viewtopic.php?f=19&t=1758

Orel
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 41
Iscritto il: mercoledì 17 aprile 2019, 7:24

Di che stili calligrafici si tratta?

Messaggio da Orel » martedì 4 giugno 2019, 7:18

piccardi ha scritto:
lunedì 3 giugno 2019, 21:46
Beh, direi che c'è senz'altro il bel testo di cui chi ti ha risposto prima è coautore, vedi:

viewtopic.php?f=51&t=7218


Simone
Ah!
Ottimo! Vado a vederlo subito! Grazie mille!

Rispondi