Il prossimo grande acquisto

Consigli, esperienze, raccomandazioni dagli utenti per gli utenti concernenti negozi e rivenditori.
Avatar utente
Punishers
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 37
Iscritto il: mercoledì 10 luglio 2019, 21:35
La mia penna preferita: Must de Cartier Trinity
Il mio inchiostro preferito: J. H. Améthyste de l'Oural
Misura preferita del pennino: Extra Fine

Il prossimo grande acquisto

Messaggio da Punishers »

Ciao a tutti,
come da titolo, vi chiedo consiglio su un mio prossimo acquisto di una penna stilografica.
Essendo entrato nel mondo delle stilografiche da pochi mesi, non ho ancora così ampie vedute che mi permettano di scegliere la giusta penna per un determinato budget a colpo sicuro, ma mi sto facendo pian piano le mie idee.
Il mio budget per l'acquisto è di circa 200€. Tra le penne che avevo preso in considerazione, ve ne sono due in particolare:
  • Sailor Pro Gear Slim 14KT
  • Sailor 1911 Standard 21KT
questo perché ne ho sentito parlare molto bene, in particolare della qualità dei loro pennini, specialmente nelle loro gradazioni più fini, come l'EF, che io tendo a preferire. Aggiungo che costruttivamente parlando non ho particolari richieste, se non che il corpo penna sia solido e piuttosto elegante, ovvero che non cada a pezzi o dia problemi particolari nel tempo (l'utilizzo che ne farei io è al momento scolastico). Purtroppo non avrei modo di provarle con mano in un negozio da qui a Natale, entro il quale dovrei concludere l'acquisto. Ciò che cerco è principalmente una piacevole qualità di scrittura, abbinata ad una buona ergonomia che mi consenta di usarla per diverse ore senza grande fastidio. Tenderei principalmente a cercare nel nuovo piuttosto che nell'usato.
Di quelle due penne in particolare, leggendo un po' di opinioni qui su internet ho riscontrato solamente come il pennino sailor 21KT restituisca una sensazione migliore di quella del 14KT, essendo in un certo modo un po' più "flessibile" (o morbido, in un certo senso) e che la sailor 1911 large sia costruttivamente più efficace della standard (però è fuori budget). In ogni caso la sailor pro gear slim sarebbe la meno preferibile del lotto. Ovviamente non parto con pregiudizi di sorta e sono disposto a valutare altre penne ed ascoltare le vostre opinioni ed esperienze in merito.

Lamy
Levetta
Levetta
Messaggi: 613
Iscritto il: venerdì 9 febbraio 2018, 19:36
La mia penna preferita: Pilot MR
Il mio inchiostro preferito: GVFC Carbon Black
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Milano
Sesso:

Il prossimo grande acquisto

Messaggio da Lamy »

Dammi retta, prenditi una Faber Castell da 40€.

Avatar utente
Punishers
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 37
Iscritto il: mercoledì 10 luglio 2019, 21:35
La mia penna preferita: Must de Cartier Trinity
Il mio inchiostro preferito: J. H. Améthyste de l'Oural
Misura preferita del pennino: Extra Fine

Il prossimo grande acquisto

Messaggio da Punishers »

Lamy ha scritto:
sabato 2 novembre 2019, 22:21
Dammi retta, prenditi una Faber Castell da 40€.
Era già nella lista come acquisto secondario, neanche a farlo apposta, e dovrò scegliere tra loom, neo slim e ambition. A conti fatti forse conviene quest'ultima.

Lamy
Levetta
Levetta
Messaggi: 613
Iscritto il: venerdì 9 febbraio 2018, 19:36
La mia penna preferita: Pilot MR
Il mio inchiostro preferito: GVFC Carbon Black
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Milano
Sesso:

Il prossimo grande acquisto

Messaggio da Lamy »

Sono stato un po' ermetico, ma possiedo due Sailor con pennino in oro 14kt, un Aurora 88P, una Loom, una TWSBI 580 ed altre, e secondo me il migliore rapporto tra qualità di scrittura e prezzo lo si trova nelle penne Faber-Castell dalla Loom/Basic in poi. In alternativa, ancora meglio, una Aurora 88K/P degli anni '50 non verrà mai battuta dalle giapponesine. Non che siano cattive penne ma non sono tutto questo granché, almeno per quanto riguarda le mie. Considera anche la TWSBI 580.

Avatar utente
Punishers
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 37
Iscritto il: mercoledì 10 luglio 2019, 21:35
La mia penna preferita: Must de Cartier Trinity
Il mio inchiostro preferito: J. H. Améthyste de l'Oural
Misura preferita del pennino: Extra Fine

Il prossimo grande acquisto

Messaggio da Punishers »

La TWSBI Diamond 580 ce l'ho, e mi fa divertire parecchio, più di una ben più costosa con pennino in oro che possiedo, e sicuramente ne valuterò l'acquisto di una seconda in futuro. In questo momento però vorrei giusto provarne di altre marche per completare il parco penne che mi serve (per l'università), cercando di andare sul sicuro

Lamy
Levetta
Levetta
Messaggi: 613
Iscritto il: venerdì 9 febbraio 2018, 19:36
La mia penna preferita: Pilot MR
Il mio inchiostro preferito: GVFC Carbon Black
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Milano
Sesso:

Il prossimo grande acquisto

Messaggio da Lamy »

Se vuoi prendere una Sailor a tutti i costi ti consiglio di sceglierne una che non sia la Pro Gear. È comoda da usare ma la 1911 Standard (quindi la Large) lo è ancora di più. In foto puoi vedere a confronto le dimensioni di alcune penne che sicuramente conosci.
Allegati
IMG_20191102_225041.jpg

Avatar utente
Punishers
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 37
Iscritto il: mercoledì 10 luglio 2019, 21:35
La mia penna preferita: Must de Cartier Trinity
Il mio inchiostro preferito: J. H. Améthyste de l'Oural
Misura preferita del pennino: Extra Fine

Il prossimo grande acquisto

Messaggio da Punishers »

Ne terrò conto allora, grazie. Di quella fascia di prezzo vedo che ci siano anche la lamy 2000, di cui ho sentito parlare un gran bene, la platinum 3776, qualche pilot e qualche montegrappa, tutte penne che, così come le sailor, conosco solo di fama. Ne comprerò una solo se veramente convinto (in ogni caso mi delizierò con una faber castell).

Avatar utente
HoodedNib
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1959
Iscritto il: venerdì 16 marzo 2018, 17:39
La mia penna preferita: Quella che non ho provato
Il mio inchiostro preferito: Noodler's Black, al momento
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Sesso:

Il prossimo grande acquisto

Messaggio da HoodedNib »

Lamy ha scritto:
sabato 2 novembre 2019, 22:53
Se vuoi prendere una Sailor a tutti i costi ti consiglio di sceglierne una che non sia la Pro Gear. È comoda da usare ma la 1911 Standard (quindi la Large) lo è ancora di più. In foto puoi vedere a confronto le dimensioni di alcune penne che sicuramente conosci.
Mi pare che tra Pro Gear e la 1911 Large non ci sia tutta questa differenza d'impugnatura e di dimensioni. Nei fatti l'unica cosa evidente che vedo sono le finiture a sigaro o flat top.Il gruppo scrittura dovrebbe essere identico (a parte le variabilita' di produzione)
“Ankh-Morpork had dallied with many forms of government and had ended up with that form of democracy known as One Man, One Vote. The Patrician was the Man; he had the Vote.”

Avatar utente
geko
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 285
Iscritto il: martedì 18 settembre 2018, 9:44
La mia penna preferita: Aurora 88 big Goccia
Il mio inchiostro preferito: R&K Salix
Località: BZ
Contatta:

Il prossimo grande acquisto

Messaggio da geko »

Punishers ha scritto:
sabato 2 novembre 2019, 23:08
Di quella fascia di prezzo vedo che ci siano anche la lamy 2000, di cui ho sentito parlare un gran bene...
Per originalità di design, qualità costruttiva, calore tattile del Makrolon, facilità di pulitura e piacere di scrittura la 2000 è la penna che spicca in quella fascia di prezzo.
Non che le altre siano inferiori ma la Lamy è unica, per me imperdibile.
In più la 2000 è a stantuffo mentre le giapponesi sono a cartuccia/converter (sempre in quella fascia di prezzo): non è un pregio e nemmeno un difetto, è solo un'altra cosa.
Un'accortezza se la vorrai acquistare: provala ché il pennino F scrive come un Sailor 21k M, forse un pelo più grosso.
P88#1

Avatar utente
Punishers
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 37
Iscritto il: mercoledì 10 luglio 2019, 21:35
La mia penna preferita: Must de Cartier Trinity
Il mio inchiostro preferito: J. H. Améthyste de l'Oural
Misura preferita del pennino: Extra Fine

Il prossimo grande acquisto

Messaggio da Punishers »

Se mi sarà possibile cercherò di provarla allora...
Nonostante sia stato più volte in negozio (ben 2) non ho mai chiesto di provare nessuna penna, un po' perché pensavo non fosse possibile, un po' perché non avrei voluto sporcarle. Mi informerò meglio su questo modello, grazie

Avatar utente
HoodedNib
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1959
Iscritto il: venerdì 16 marzo 2018, 17:39
La mia penna preferita: Quella che non ho provato
Il mio inchiostro preferito: Noodler's Black, al momento
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Sesso:

Il prossimo grande acquisto

Messaggio da HoodedNib »

Se vai in un negozio chiedi di provare ogni penna, spesso non e' necessario scrivere basta vedere come ti sta in mano.
Se non ti fanno provare la penna ne usando inchiostro ne tenendola in mano cambia negozio o prendila online, se non te la fanno nemmeno tenere in mano per vedere com'e' ne tantomeno scriverci due linee non ha senso spendere di piu' per una penna.
“Ankh-Morpork had dallied with many forms of government and had ended up with that form of democracy known as One Man, One Vote. The Patrician was the Man; he had the Vote.”

Avatar utente
Punishers
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 37
Iscritto il: mercoledì 10 luglio 2019, 21:35
La mia penna preferita: Must de Cartier Trinity
Il mio inchiostro preferito: J. H. Améthyste de l'Oural
Misura preferita del pennino: Extra Fine

Il prossimo grande acquisto

Messaggio da Punishers »

Ne terrò conto la prossima volta in cui mi recherò in negozio. Fino ad ora ho sempre acquistato alla cieca (cioè senza testare, tranne la primissima lamy al-star che mi è stato consentito di provare), fidandomi un po' delle opinioni altrui in materia di qualità e funzionalità. Mi rendo conto che sarebbe bello (e per me importante) provare i pennini prima di comprarli; vedremo come andrà a finire per questo acquisto...

Avatar utente
francoiacc
Stantuffo
Stantuffo
Messaggi: 2162
Iscritto il: martedì 19 dicembre 2017, 23:29
La mia penna preferita: OMAS Extra Paragon Arco Bronze
Il mio inchiostro preferito: P.W. Akkerman #5 Shocking Blue
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Capitale del Regno delle Due Sicilie
Sesso:

Il prossimo grande acquisto

Messaggio da francoiacc »

Io invece ti sconsiglio caldamente la 1911 sia la standard che la large, è una banalissima penna plasticosa assolutamente senza personalità, se proprio vuoi una Sailor meglio la Pro Gear, almeno ha un design meno banale. Scrivono benissimo ma non meglio di una bella Aurora. :wave:
"E' sempre meglio vivere di rimorsi che di rimpianti"
Francesco
Immagine

Avatar utente
Punishers
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 37
Iscritto il: mercoledì 10 luglio 2019, 21:35
La mia penna preferita: Must de Cartier Trinity
Il mio inchiostro preferito: J. H. Améthyste de l'Oural
Misura preferita del pennino: Extra Fine

Il prossimo grande acquisto

Messaggio da Punishers »

A questo punto, per un motivo o per un altro le faccio fuori entrambe! :D

Avatar utente
francoiacc
Stantuffo
Stantuffo
Messaggi: 2162
Iscritto il: martedì 19 dicembre 2017, 23:29
La mia penna preferita: OMAS Extra Paragon Arco Bronze
Il mio inchiostro preferito: P.W. Akkerman #5 Shocking Blue
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Capitale del Regno delle Due Sicilie
Sesso:

Il prossimo grande acquisto

Messaggio da francoiacc »

Punishers ha scritto:
domenica 3 novembre 2019, 18:25
A questo punto, per un motivo o per un altro le faccio fuori entrambe! :D
Saggio direi :thumbup: . Finora ancora non ho trovato la mia giapponese e credo che su questa fascia di prezzo ci sia poco, per quanto mi riguarda non hanno nulla di sbagliato ma neanche nulla di interessante. :wave:
"E' sempre meglio vivere di rimorsi che di rimpianti"
Francesco
Immagine

Rispondi

Torna a “Consigli ed esperienze per gli acquisti”