La mia prossima agenda 2023

L'ultimo ma non meno importante elemento coinvolto nella scrittura è la carta. Parliamone. E raccontiamo anche degli altri accessori che affianchiamo alle nostre penne.
Silvia1974
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 490
Iscritto il: venerdì 23 agosto 2019, 8:17
La mia penna preferita: TWSBI Diamond 580 Rose Gold
Il mio inchiostro preferito: Pelikan Edelstein Topaz
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Gender:

La mia prossima agenda 2023

Messaggio da Silvia1974 »

Ringrazio davvero tutti per i contributi e per gli spunti di riflessione. È proprio vero che lo spessore di un’agenda se eccessivo rende difficile la scrittura. La cosa migliora se la pagina consente per dimensioni di appoggiare bene la mano, ma una volta giunti oltre la metà foglio siamo da capo, con le acrobazie per scrivere bene fino in fondo nonostante il baratro..
Potrei scegliere la Hobonichi senza date, che dovrebbe essere alta solo 1 cm; se proprio sarà ancora troppo spessa, passerò ai quaderni.
Avatar utente
Marsich
Levetta
Levetta
Messaggi: 526
Iscritto il: sabato 7 aprile 2018, 0:32
La mia penna preferita: Omas S2001
Il mio inchiostro preferito: Herbin Lie De The
Misura preferita del pennino: Fine
Gender:
Contatta:

La mia prossima agenda 2023

Messaggio da Marsich »

Il solito iPhone.

Amo le agende, ma mi sono ridotto ad usare il cellulare.
E' troppo più comodo e anche più ordinato sia per lavoro che per le questioni quotidiane pratiche.

Prendi l'appuntamento, disdici l'appuntamento, riprendi l'appuntamento.
Ti chiamano, non hai una penna, ma toh! Hai il cellulare e mentre parli prendi nota e puoi farlo dappertutto, anche al mare!
Silvia1974
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 490
Iscritto il: venerdì 23 agosto 2019, 8:17
La mia penna preferita: TWSBI Diamond 580 Rose Gold
Il mio inchiostro preferito: Pelikan Edelstein Topaz
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Gender:

La mia prossima agenda 2023

Messaggio da Silvia1974 »

Sicuramente per lavoro si!
Io invece uso l’agenda come diario personale & compagna di vita, quindi è un’altra storia :D
maicol69
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 487
Iscritto il: lunedì 17 febbraio 2014, 15:31
La mia penna preferita: PELIKAN 800 BLU OCEAN
Il mio inchiostro preferito: pilot iroshizuku KON PEKI
Misura preferita del pennino: Medio
Località: BOLOGNA
Gender:

La mia prossima agenda 2023

Messaggio da maicol69 »

Mi unisco ai suggeritori della Quo Vadis.
la uso ormai da vent’anni e dopo alcuni tentativi di alternartive vari, torno sempre lì
Anno per anno compero il ricambio e continuo ad usare una bella copertina in pelle che mi fu regalata da mia moglie oramai tanti anni fa.
il ricambio viene comunque con una copertina di plastica che è molto bella sia al tatto sia al look.
te la suggerisco caldamente perché la carta è ottima e con la stilo da grandi soddisfazioni
:wave:
Silvia1974
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 490
Iscritto il: venerdì 23 agosto 2019, 8:17
La mia penna preferita: TWSBI Diamond 580 Rose Gold
Il mio inchiostro preferito: Pelikan Edelstein Topaz
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Gender:

La mia prossima agenda 2023

Messaggio da Silvia1974 »

maicol69 ha scritto: giovedì 30 giugno 2022, 20:41 Mi unisco ai suggeritori della Quo Vadis.
la uso ormai da vent’anni e dopo alcuni tentativi di alternartive vari, torno sempre lì
Ciao, ti ringrazio. Cercherò più info sulla Quo Vadis. Dal cellulare oggi un po' di corsa non ho trovato molto. La sovracopertina non mi servirebbe perchè ho un porta-quaderno A5 di Galen Leather che userei volentieri :)
In pratica mi servirebbe solo il ripieno
Buona serata!
sansenri
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1869
Iscritto il: mercoledì 27 gennaio 2016, 0:43
Fp.it Vera: 032
Gender:

La mia prossima agenda 2023

Messaggio da sansenri »

Maruska ha scritto: mercoledì 29 giugno 2022, 23:04 vai di Quo Vadis e sei a posto :thumbup:
è così, di fatto Quo Vadis usa carta Clairefontaine (salvo che non abbiano inziato anche loro il giochino della riduzione della qualità per continuare a vendere allo stesso prezzo, ma finora non mi pare).
Avatar utente
raimondosdc
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 310
Iscritto il: domenica 6 febbraio 2011, 18:25
La mia penna preferita: Sailor Sapporo
Il mio inchiostro preferito: R&K Verdigris
Misura preferita del pennino: Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 069
Località: Procida
Gender:

La mia prossima agenda 2023

Messaggio da raimondosdc »

Marsich ha scritto: giovedì 30 giugno 2022, 14:40 Il solito iPhone.

Amo le agende, ma mi sono ridotto ad usare il cellulare.
E' troppo più comodo e anche più ordinato sia per lavoro che per le questioni quotidiane pratiche.

Prendi l'appuntamento, disdici l'appuntamento, riprendi l'appuntamento.
Ti chiamano, non hai una penna, ma toh! Hai il cellulare e mentre parli prendi nota e puoi farlo dappertutto, anche al mare!
Da neo apple user (2 anni) l'app note è in effetti fondamentale. Inizialmente usavo anche promemoria, poi ho abbinato TODOIST (versione premium) perché è vero, ormai con la sincronizzazione abbiamo la necessità di avere tutto a portata di click. Per il calendario sincronizzo tutto su gcal.
Il difetto è la mancanza di uno storico. E qui mi viene incontro l'agenda/blocco che poi conservo.
Raimondo
Avatar utente
Hiver77
Levetta
Levetta
Messaggi: 528
Iscritto il: venerdì 7 febbraio 2020, 15:41
La mia penna preferita: Waterman Strong (del nonno)
Il mio inchiostro preferito: Herbin Poussiere del lune
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Como
Gender:

La mia prossima agenda 2023

Messaggio da Hiver77 »

Agende giornaliere non ne ho mai provate a parte i diari di scuola, devo dire che sono più per lo stile Bullet Journal; il problema delle agende giornaliere per me è che lo spazio è fisso sia che tu debba scrivere poco (non sopporto le pagine bianche) sia che tu debba scrivere tanto (detesto anche le pagine troppo compresse dove cerchi di farci stare tutto, o dove sei costretta a "tagliare" un pensiero perché non ci sta).
Tra l'altro personalmente ho bisogno della visione settimanale.
Il Bullet Journal comunque non è una soluzione che mi ha soddisfatto a pieno, infatti ha pro e contro, almeno per me...
Pro:
  • Flessibilità: spazio che ti serve (da 3 righe a 3 pagine per giornata) a seconda di quello che ti serve
  • Un notebook qualunque funziona, quindi non sei legato a marche e layout particolari e puoi scegliere come ti pare, in base al formato, alla carta, allo sfondo (preferisco i quadretti piccoli alla dot-grid).
  • Lo inizi quando vuoi, anche il 3 di luglio, senza vincoli di data

Contro
  • Non ho le date pre-stampate e quando pianifico oltre la settimana questo mi dà fastidio.
  • E'spoglio, solo un foglio "bianco" e qualche volta questo è un problema


Quest'anno sto provando, da settembre 2021 in realtà, con una Moleskine settimanale 18 mesi, di quelle con la settimana a sinistra e il foglio di note a destra. E' stato un acquisto di impulso fatto per provare questo layout settimanale e solo perché iper-scontata: era un'agenda 2020-2021 che ho acquistato a 3€ e ri-datato, proprio perché non ero per niente convinta, ma tra alti e bassi e limiti di spazio, devo dire che mi sta ancora accompagnando, in definitiva non mi ci trovo male, ma mi manca lo spazio giornaliero e il fatto che sabato e domenica condividano la stessa riga.
Ero scettica anche per le penne, ma alla fine i tratti F ed EF (o il pennino M della Pilot MR) con un inchiostro come il Platinum Blue-Black funzionano.
Stavo valutando per il 2023 una Hobonichi Weeks Mega, che con le sue 200 pagine bianche in fondo dovrebbe darmi lo spazio e l'elasticità del Bullet Journal per gli sproloqui e le liste giornaliere, pur mantenendo la visione settimanale pre-compilata, che per me è essenziale.
Per quello che racconti delle tue esigenze, pur non conoscendo l'agenda, direi che la Hobonichi DayFree sembra fare al caso tuo.
Chiara

"Una grande scoperta risolve un grande problema, ma nella soluzione di qualsiasi problema c'è un pizzico di scoperta."
G. Polya
Silvia1974
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 490
Iscritto il: venerdì 23 agosto 2019, 8:17
La mia penna preferita: TWSBI Diamond 580 Rose Gold
Il mio inchiostro preferito: Pelikan Edelstein Topaz
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Gender:

La mia prossima agenda 2023

Messaggio da Silvia1974 »

Grazie Chiara, condivido molte tue osservazioni ed esigenze. Penso che finirò con il prendere Hobonichi, non so ancora se Day-free o addirittura solo quadrettata
Silemar
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1694
Iscritto il: sabato 26 marzo 2016, 18:02
Il mio inchiostro preferito: Sailor Jentle-Pilot Iroshizuku
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Rieti
Gender:

La mia prossima agenda 2023

Messaggio da Silemar »

Silvia1974 ha scritto: lunedì 4 luglio 2022, 7:49Penso che finirò con il prendere Hobonichi, non so ancora se Day-free o addirittura solo quadrettata
Alcune considerazioni per la tua scelta.
La Day-free ha meno pagine e ogni pagina si conclude con scritte e disegnini (che rubano chiaramente spazio alla scrittura). Per contro le pagine sono numerate e all'inizio dell'agenda c'è il profilo dei mesi (cosa indispensabile per me). La carta sul noto sito romano è indicata "color avorio" ma in realtà è bianca come quella della Techo annuale. Ho avuto anche una Hobonichi Week e la carta avorio è più giallina. Poi c'è la differenza di prezzo. :wave:
Laura
Avatar utente
pugliamix
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 67
Iscritto il: martedì 1 febbraio 2022, 9:18
La mia penna preferita: Pelikan M400 rossa e nera
Il mio inchiostro preferito: Pilot Iroshizuku Asa Gao
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Ridente :) (PD)
Gender:

La mia prossima agenda 2023

Messaggio da pugliamix »

Vorrei aiutare e potrei segnalare un bell'articolo de Il Post contenente l'indicazione di 15 agende interessanti per design e altre caratteristiche. Il problema è che l'articolo contiene anche i link per l'acquisto online, quindi credo che sia vietato postarlo qui.
Koten90
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1081
Iscritto il: domenica 11 aprile 2021, 13:25
La mia penna preferita: Top 5 in firma
Il mio inchiostro preferito: Polar Black/Eel Gruene Cactus
Misura preferita del pennino: Flessibile
Località: Busto Arsizio
Gender:

La mia prossima agenda 2023

Messaggio da Koten90 »

Più che altro sarà difficile valutare le alternative proposte se queste non sono fatte con carta adatta all’utilizzo che ne facciamo.
Potrebbe essere limitante da una parte, ma l’utilizzo di inchiostri come gli X-Feather ti aprirebbe le porte a qualsiasi carta e a moltissime altre candidate.
Certo che poi tocca scrivere in nero o blu per un anno!
Alessio Pariani

Pilot Justus 95 F
Pilot Capless F Black
Pilot Custom Heritage 912 Falcon
Omas Extra da tavolo
Osmia Promotion 434 F
Maruska
Siringa Rovesciata
Siringa Rovesciata
Messaggi: 3622
Iscritto il: lunedì 11 agosto 2014, 22:49
La mia penna preferita: Pelikan
Il mio inchiostro preferito: Eau de Nil
Misura preferita del pennino: Fine
Località: imperia (provincia)
Gender:

La mia prossima agenda 2023

Messaggio da Maruska »

Koten90 ha scritto: lunedì 4 luglio 2022, 12:47 Più che altro sarà difficile valutare le alternative proposte se queste non sono fatte con carta adatta all’utilizzo che ne facciamo.
Potrebbe essere limitante da una parte, ma l’utilizzo di inchiostri come gli X-Feather ti aprirebbe le porte a qualsiasi carta e a moltissime altre candidate.
Certo che poi tocca scrivere in nero o blu per un anno!
questi inchiostri X-Feather non intasano le penne?
Maruska
Koten90
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1081
Iscritto il: domenica 11 aprile 2021, 13:25
La mia penna preferita: Top 5 in firma
Il mio inchiostro preferito: Polar Black/Eel Gruene Cactus
Misura preferita del pennino: Flessibile
Località: Busto Arsizio
Gender:

La mia prossima agenda 2023

Messaggio da Koten90 »

Maruska ha scritto: lunedì 4 luglio 2022, 12:54 questi inchiostri X-Feather non intasano le penne?
Sono indelebili, ma non ho mai avuto problemi né di macchie sul pennino, né di penna intasata da lavare per forza.
Non conosco il blu, ma sul nero non ho dubbi.
Ho riempito la cartuccia di una Preppy e dopo qualche mese ferma è ripartita inizialmente di malavoglia, poi ha ripreso il flusso normale.
Sulla Capless stessa cosa, ma niente malavoglia.
La Pilot MR3 che uso al lavoro è sempre sottoposta a sobbalzi e sempre carica con il nero. Pennino coperto di goccioline che si puliscono in un attimo e sempre pronta a scrivere
Allegati
La prova della Preppy ferma da… boh! Marzo?
La prova della Preppy ferma da… boh! Marzo?
Alessio Pariani

Pilot Justus 95 F
Pilot Capless F Black
Pilot Custom Heritage 912 Falcon
Omas Extra da tavolo
Osmia Promotion 434 F
Maruska
Siringa Rovesciata
Siringa Rovesciata
Messaggi: 3622
Iscritto il: lunedì 11 agosto 2014, 22:49
La mia penna preferita: Pelikan
Il mio inchiostro preferito: Eau de Nil
Misura preferita del pennino: Fine
Località: imperia (provincia)
Gender:

La mia prossima agenda 2023

Messaggio da Maruska »

Koten90 ha scritto: lunedì 4 luglio 2022, 13:08
Maruska ha scritto: lunedì 4 luglio 2022, 12:54 questi inchiostri X-Feather non intasano le penne?
Sono indelebili, ma non ho mai avuto problemi né di macchie sul pennino, né di penna intasata da lavare per forza.
Non conosco il blu, ma sul nero non ho dubbi.
Ho riempito la cartuccia di una Preppy e dopo qualche mese ferma è ripartita inizialmente di malavoglia, poi ha ripreso il flusso normale.
Sulla Capless stessa cosa, ma niente malavoglia.
La Pilot MR3 che uso al lavoro è sempre sottoposta a sobbalzi e sempre carica con il nero. Pennino coperto di goccioline che si puliscono in un attimo e sempre pronta a scrivere
leggo anche che assottiglia il tratto... grazie mille :thumbup:
Maruska
Rispondi

Torna a “Carta e... altri accessori”