Perché i pennini moderni non sono flessibili?

Tecniche e consigli per l'uso, la manutenzione e la riparazione delle penne stilografiche.
Avatar utente
Phormula
Siringa Rovesciata
Siringa Rovesciata
Messaggi: 3858
Iscritto il: venerdì 6 aprile 2012, 14:06
La mia penna preferita: Lamy 2000 F
Il mio inchiostro preferito: R&K Phormula Blau
Misura preferita del pennino: Medio
Arte Italiana FP.IT M: 006
Località: Milano

Perché i pennini moderni non sono flessibili?

Messaggio da Phormula »

Una penna stilografica in ordine deve essere in grado di scrivere per effetto del suo stesso peso.
Detto questo, nell'uso di un pennino flessibile, la variazione (leggera) del peso applicato serve a creare la grafia, sfruttando appunto la flessibilità del pennino.
Per quel che mi riguarda, io scrivo molto velocemente, spesso a stampatello, e quindi preferisco i pennini rigidi, che tollerano meglio i cambi improvvisi di direzione del tratto.
La vita è troppo breve per usare inchiostri mediocri...
juniolucca
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 69
Iscritto il: venerdì 21 giugno 2013, 9:03
La mia penna preferita: Parker Sonnet
Il mio inchiostro preferito: Nero, indiano
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Lucca
Contatta:

Perché i pennini moderni non sono flessibili?

Messaggio da juniolucca »

In effetti un po' di pressione i pennini flessibili se la meritano sarebbe bello se facessero come i pennini: per alcuni era sufficiente la variazione della pressione da poca a pochissima per fare un bel tratto variato. Mica un copperplate, una bella scrittura di un tempo che è quello che vorrei da una stilografica contemporanea. a trovarne.
Avatar utente
piccardi
Fp.it Admin
Fp.it Admin
Messaggi: 12683
Iscritto il: domenica 23 novembre 2008, 18:17
La mia penna preferita: Troppe...
Misura preferita del pennino: Extra Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 001
Arte Italiana FP.IT M: 001
Fp.it ℵ: 001
Fp.it 霊気: 001
Località: Firenze
Contatta:

Perché i pennini moderni non sono flessibili?

Messaggio da piccardi »

La flessibilità è un concetto variabile, spesso i produttori la intendono in maniera diversa, io mi sono fatto una mia classificazione ben precisa che trovi nella pagina del wiki sui pennini (http://www.fountainpen.it/Pennino):
  • molleggiato pennino che risponde alla pressione, ma senza creare una significativa variazione del tratto, molti pennini moderni dichiarati flessibili rientrano in questa categoria.
  • demi-flex (semi-flessibile) pennino che risponde alla pressione con una significativa variazione del tratto, ma che usato normalmente non presenta variazioni significative.
  • flexible (flessibile) pennino che produce una variazione di tratto anche nella normale scrittura, in risposta alle piccole variazioni di pressione in essa esercitate.
  • wet noodle (super-flessibile) pennino estremamente flessibile, che deve essere usato con cura anche nella normale scrittura, portando a variazioni di tratto molto accentuate alla minima pressione.
la stragrande maggioranza dei flessibili contemporanei sono al più dei demi-flex.

La quantità di pressione applicata per flettere di nuovo è abbastanza soggettiva, io ad esempio ho la mano molto leggera, ma in genere (wet noodles eccettuati) se non premi come un dannato anche un flessibile vero si può usare benissimo senza nessun problema anche scrivendo veloce. Perlomeno io ci riesco senza nessun problema, ma che se sei abituato a usare la stessa pressione che usi sulla biro un vero flessibile potrebbe anche darti noia.

Simone
Questo è un forum in italiano, per pietà evitiamo certi obbrobri linguistici:
viewtopic.php?f=19&t=3123
e per aiutare chi non trova un termine:
viewtopic.php?f=19&t=1758
raffaele90

Perché i pennini moderni non sono flessibili?

Messaggio da raffaele90 »

Grazie Simone per aver risposto al mio intervento!
Quello che mi dici mi rassicura. Io mi sono sempre tenuto alla larga da questi flessibili proprio per il motivo che ti ho scritto prima. Se tu mi assicuri che un buon flessibile funzionante e senza difetti può essere utilizzato per scrivere velocemente, mi fido. Per me non è un problema evitare di fare pressione per mantenere il tratto sempre regolare. Io tendo a scrivere applicando pochissima pressione sulla punta e sfruttando il peso della penna sul foglio per farla scrivere. Dici che potrei usare un flessibile in questo modo, proprio come fosse un rigido per prendere anche solo dei semplici appunti? In tal caso sarei molto interessato a provarne uno :)
Avatar utente
AeRoberto
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 1071
Iscritto il: domenica 8 luglio 2012, 10:54
La mia penna preferita: Parker Vacumatic
Il mio inchiostro preferito: Iroshizuku Asa-Gao
Misura preferita del pennino: Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 064
Arte Italiana FP.IT M: 009
Fp.it ℵ: 084
Fp.it 霊気: 084
Fp.it Vera: 084
Località: Tolosa
Sesso:

Perché i pennini moderni non sono flessibili?

Messaggio da AeRoberto »

Ha ragione Simone, io mi sono trovato bene con pennini anche abbastanza flessibili (non ho mai avuto il piacere di incontrare un wet noodle) perché ho una mano leggera, mia moglie che invece ha una mano pesante mi ha restituito sdegnata una Vacumatic con un pennino leggermente flessibile (quindi niente di che) perché si ingrossava troppo il tratto. Per me la rigidezza del pennino ormai conta poco, almeno nell'uso giornaliero, visto che scrivo allo stesso modo con un chiodo o con un flessibile.
juniolucca
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 69
Iscritto il: venerdì 21 giugno 2013, 9:03
La mia penna preferita: Parker Sonnet
Il mio inchiostro preferito: Nero, indiano
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Lucca
Contatta:

Perché i pennini moderni non sono flessibili?

Messaggio da juniolucca »

Simone, avevo già letto con piacere un sacco di tuoi buoni interventi sul forum, ma continuo ad apprezzarli stupendomi positivamente. la classificazione è utile e fatta benissimo. Mi ha perfettamente chiarito accademicamente una vita di miei personali pareri e li ha ricondotti a una legge universale e perfetta. Fantastico. Grazie.
Avatar utente
piccardi
Fp.it Admin
Fp.it Admin
Messaggi: 12683
Iscritto il: domenica 23 novembre 2008, 18:17
La mia penna preferita: Troppe...
Misura preferita del pennino: Extra Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 001
Arte Italiana FP.IT M: 001
Fp.it ℵ: 001
Fp.it 霊気: 001
Località: Firenze
Contatta:

Perché i pennini moderni non sono flessibili?

Messaggio da piccardi »

juniolucca ha scritto:Simone, avevo già letto con piacere un sacco di tuoi buoni interventi sul forum, ma continuo ad apprezzarli stupendomi positivamente. la classificazione è utile e fatta benissimo. Mi ha perfettamente chiarito accademicamente una vita di miei personali pareri e li ha ricondotti a una legge universale e perfetta. Fantastico. Grazie.
Non esagerare che mi monto la testa.

Comunque per rendere credito a chi merita, la mia classificazione si basa su quelle usate da veri collezionisti americani, in particolare ho attinto a piene mani da quella di David Nishimura, creando delle definizioni più adatte alle mie concezioni personali.

Simone
Questo è un forum in italiano, per pietà evitiamo certi obbrobri linguistici:
viewtopic.php?f=19&t=3123
e per aiutare chi non trova un termine:
viewtopic.php?f=19&t=1758
juniolucca
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 69
Iscritto il: venerdì 21 giugno 2013, 9:03
La mia penna preferita: Parker Sonnet
Il mio inchiostro preferito: Nero, indiano
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Lucca
Contatta:

Perché i pennini moderni non sono flessibili?

Messaggio da juniolucca »

Questa conversazione ha avuto interventi di qualità altissima per i quali ringrazio. Siete fantastici, grazie amici.
Simone
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1362
Iscritto il: sabato 28 gennaio 2012, 13:46
La mia penna preferita: Pelikan M200 (per ora...;))
Il mio inchiostro preferito: J. Herbin Poussiere de Lune
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Bologna

Perché i pennini moderni non sono flessibili?

Messaggio da Simone »

Phormula, la gente che non prende appunt in classe è pigra :D io puntualmente seguo ogni lezione e prendo tantissimi appunti diretta,ente in bella copia :D è solo questione di abitudine e di non cercare a ogni costo i virtuosismi linguistici ;)
Che tu sei qui,
che la vita esiste e l’identità,
Che il potente spettacolo continui,
e che tu puoi contribuire con un verso.

W.W.
Avatar utente
Phormula
Siringa Rovesciata
Siringa Rovesciata
Messaggi: 3858
Iscritto il: venerdì 6 aprile 2012, 14:06
La mia penna preferita: Lamy 2000 F
Il mio inchiostro preferito: R&K Phormula Blau
Misura preferita del pennino: Medio
Arte Italiana FP.IT M: 006
Località: Milano

Perché i pennini moderni non sono flessibili?

Messaggio da Phormula »

Idem, ma ti posso assicurare che una volta, quando i professori scrivevano sulla lavagna, era abbastanza facile stargli dietro.
Poi sono arrivati i lucidi e le slide ed è diventato impossibile, o ricopi le slide, o segui il discorso. Io di solito scelgo la seconda opzione, prendo nota di quel che viene detto, perchè una copia delle slide la si recupera, mentre quel che viene raccontato, se discosta in qualche punto, è perso.

Poi, nel mondo del lavoro, la conseguenza del prendere appunti in modo ordinato nelle riunioni è che alla fine chiedono a te di fare il verbale :lol:
La vita è troppo breve per usare inchiostri mediocri...
juniolucca
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 69
Iscritto il: venerdì 21 giugno 2013, 9:03
La mia penna preferita: Parker Sonnet
Il mio inchiostro preferito: Nero, indiano
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Lucca
Contatta:

Perché i pennini moderni non sono flessibili?

Messaggio da juniolucca »

Siamo OT ma voglio aggiungere che chi prende male gli appunti, chi non li sa prendere, se ha un lavoro in un contesto competitivo fa poca strada.
Prendere appunti bene vuol dire saper pensare bene. E se uno pensa male gli altri se ne accorgono.
juniolucca
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 69
Iscritto il: venerdì 21 giugno 2013, 9:03
La mia penna preferita: Parker Sonnet
Il mio inchiostro preferito: Nero, indiano
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Lucca
Contatta:

Perché i pennini moderni non sono flessibili?

Messaggio da juniolucca »

fabri00 ha scritto:Non e' vero che le penne moderne non abbiano pennini flessibili.
Ti segnalo le noodler's flex
Due Noodler's Flex mi sono arrivate, ma non sono proprio quello che intendo per flessibili: per avere una variazione significativa di tratto bisogna fare molta pressione. Peccato, ma grazie per la segnalazione.
Avatar utente
fabri00
Levetta
Levetta
Messaggi: 718
Iscritto il: venerdì 15 febbraio 2013, 9:29
La mia penna preferita: Quella che mi manca.
Il mio inchiostro preferito: Blu d'estate - Nero d'inverno
Misura preferita del pennino: Medio
Località: FC

Perché i pennini moderni non sono flessibili?

Messaggio da fabri00 »

juniolucca ha scritto:
fabri00 ha scritto:Non e' vero che le penne moderne non abbiano pennini flessibili.
Ti segnalo le noodler's flex
Due Noodler's Flex mi sono arrivate, ma non sono proprio quello che intendo per flessibili: per avere una variazione significativa di tratto bisogna fare molta pressione. Peccato, ma grazie per la segnalazione.
Se cerchi, in rete ci sono molti tutorial su come rendere il pennino delle noodler's più flessibile.
Neofita a chi ?
juniolucca
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 69
Iscritto il: venerdì 21 giugno 2013, 9:03
La mia penna preferita: Parker Sonnet
Il mio inchiostro preferito: Nero, indiano
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Lucca
Contatta:

Perché i pennini moderni non sono flessibili?

Messaggio da juniolucca »

fabri00 ha scritto: Se cerchi, in rete ci sono molti tutorial su come rendere il pennino delle noodler's più flessibile.
Sì, grazie, ho visto che anche Irishtales si è cimentata con successo. Le Noodler's sono comunque un oggetto veramente interessante, la tua è stata una gran soffiata, pensa che non le conoscevo e ho scoperto quanto sono famose proprio per questa possibilità di interventi! si può dire che sono penne open source.
Rispondi

Torna a “Tecnica e riparazioni”