Omas 555/S con difetto

Tecniche e consigli per l'uso, la manutenzione e la riparazione delle penne stilografiche.
Rispondi
Avatar utente
fockerwulf
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 390
Iscritto il: lunedì 28 maggio 2012, 14:53
La mia penna preferita: Qualsiasi, a questo punto....
Il mio inchiostro preferito: Pelikan Blue Royal 4001
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Perugia
Sesso:

Omas 555/S con difetto

Messaggio da fockerwulf »

Purtroppo come ho letto su alcuni post, il difetto presentatosi sulla mia Omas 555/S è comune, ovvero il materiale con cui è fatto il cappuccio si è ristretto causando il distacco delle tre verette e il ristringimento dello stesso, risultando forzosa la chiusura e apertura del medesimo, ho risolto tale inconveniente passando della carta abrasiva (3000) all'interno del cappuccio dove il difetto era più evidente (ho avvolta la carta su una matita, e l'usata come tornio levigatore). Mi chiedevo come fissare le tre verette, cosa usare se un normale collante (il classico attaccatutto) o qualcosa di specifico, se non erro questa stilografica è fatta in resina di cotone. Chiedo lumi ai più esperti per risolvere il problema, grazie.
Avatar utente
Daniele
Fp.it Admin
Fp.it Admin
Messaggi: 2221
Iscritto il: giovedì 18 agosto 2011, 9:47
La mia penna preferita: Quelle del Forum!
Il mio inchiostro preferito: Noodler's Black
Misura preferita del pennino: Flessibile
FountainPen.it 500 Forum n.: 000
Arte Italiana FP.IT M: 000
Fp.it ℵ: 000
Fp.it 霊気: 000
Fp.it Vera: 000
Località: Philadelphia, PA
Sesso:

Omas 555/S con difetto

Messaggio da Daniele »

Difetto tipico delle Omas è il restringimento del cappuccio con conseguenti verette ballerine.
L'approccio del micromesh all'interno non è la migliore soluzione, poiché in questo modo hai assottigliato lo spessore del cappuccio senza ripristinare il corretto rapporto.
L'unica via percorribile è quella dell'allargamento di quella sezione di cappuccio con aria calda e un inserto leggermente più grande del diametro del cappuccio inserito nello stesso.
Daniele

Memento Audere Semper
(Gabriele D'Annunzio)
Avatar utente
fockerwulf
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 390
Iscritto il: lunedì 28 maggio 2012, 14:53
La mia penna preferita: Qualsiasi, a questo punto....
Il mio inchiostro preferito: Pelikan Blue Royal 4001
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Perugia
Sesso:

Omas 555/S con difetto

Messaggio da fockerwulf »

Ci sono volute solo poche passate con la carta abrasiva 3000 per far si che il cappuccio non forzasse sul fusto, quindi non ho asportato un grande quantitativo di materiale, sinceramene scaldarla con il phon elettrico mi mette paura non vorrei letteralmente "squagliarla", sicuramente il metodo che mi hai proposto risolverebbe i definitivamente il problema presentato, essendo neofita posso accontentarmi di piccoli passi, poi essendo un amante delle Omas mi dispiacerebbe rovinarne una. Per fissare o tenere ferme le verette penso basti una minima goccia di collante applicato con un stecchino, facendo molta attenzione a non pasticciare.
Avatar utente
Daniele
Fp.it Admin
Fp.it Admin
Messaggi: 2221
Iscritto il: giovedì 18 agosto 2011, 9:47
La mia penna preferita: Quelle del Forum!
Il mio inchiostro preferito: Noodler's Black
Misura preferita del pennino: Flessibile
FountainPen.it 500 Forum n.: 000
Arte Italiana FP.IT M: 000
Fp.it ℵ: 000
Fp.it 霊気: 000
Fp.it Vera: 000
Località: Philadelphia, PA
Sesso:

Omas 555/S con difetto

Messaggio da Daniele »

Se proprio vuoi perseguire questa soluzione non usare il cianoacrilato per nessun motivo.
Usa un collante facilmente rimuovibile.
Daniele

Memento Audere Semper
(Gabriele D'Annunzio)
Avatar utente
piccardi
Fp.it Admin
Fp.it Admin
Messaggi: 12683
Iscritto il: domenica 23 novembre 2008, 18:17
La mia penna preferita: Troppe...
Misura preferita del pennino: Extra Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 001
Arte Italiana FP.IT M: 001
Fp.it ℵ: 001
Fp.it 霊気: 001
Località: Firenze
Contatta:

Omas 555/S con difetto

Messaggio da piccardi »

fockerwulf ha scritto: Per fissare o tenere ferme le verette penso basti una minima goccia di collante applicato con un stecchino, facendo molta attenzione a non pasticciare.
Il fissaggio delle verette si fa con un attrezzo apposito che le stringe in cerchio da tutte le parti (è quello che usano i riparatori), purtroppo non è comune da trovare in casa (e costa pure qualche centinaio di euro) quindi in genere la cosa va un po' al di là della riparazione fai da te. La colla è al più un palliativo, e quindi sarebbe da evitare, anche perché se poi vuoi fare la riparazione per bene diventa di troppo.

Simone
Questo è un forum in italiano, per pietà evitiamo certi obbrobri linguistici:
viewtopic.php?f=19&t=3123
e per aiutare chi non trova un termine:
viewtopic.php?f=19&t=1758
penboard
Mastro
Mastro
Messaggi: 105
Iscritto il: mercoledì 9 settembre 2009, 10:48
Fp.it 霊気: 016
Sesso:
Contatta:

Omas 555/S con difetto

Messaggio da penboard »

Si, Simone,
si deve stringere gli annelli con pinze, come si usavano in passato per produrre la penna.
C´e chi usa la colla - fa sempre brutto effetto.
c´e chi inserisce un bastone che si espande (tipo tassello Fischer) , scalda il capuccio e allarga il diametro.
non ho mai visto un risultato piacevole.

stringere - io lo faccio - ma ho una coda di riparazioni da fare, non accetto molto volentieri altre.
Il Pennaio di Firenze lo sa fare .

Saluti
Tom
Rispondi

Torna a “Tecnica e riparazioni”