Iscrizione ad FPN

Per fare due chiacchiere insieme su argomenti vari
raffaele90

Iscrizione ad FPN

Messaggio da raffaele90 »

Quanti di voi sono iscritti a FPN?

Ho deciso di iscrivermi ieri ma ancora non sono abilitato a scrivere messaggi.
Conosco poco e male l' inglese quindi vorrei sfruttare l' occasione per imparare a rendermi comprensibile scrivendo in inglese in un forum di penne stilografiche.
Cercherò di acquisire nuove conoscenze su quel forum sperando anche di poter dare in futuro anche a loro, un piccolo contributo. Parto dal presupposto che probabilmente la comunità di FPN è più grande della nostra quindi, con un po' di fortuna, potrò confrontarmi con moltissime persone con esperienze diversissime dalle mie. E' triste ma purtroppo la maggior parte del materiale, su qualunque argomento, è per la maggior parte in inglese quindi prima o poi dovrò imparare a parlare correttamente questa lingua.
Spero di uscirne arricchito in qualche modo e di continuare nel frattempo a dare il mio contributo a questa comunità :)

Ciao a tutti ;)
Avatar utente
Rogozin
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 971
Iscritto il: lunedì 6 giugno 2011, 13:53
La mia penna preferita: Homo Sapiens
Il mio inchiostro preferito: Aurora Nero
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Località: Firenze

Iscrizione ad FPN

Messaggio da Rogozin »

Si, giusto un capellino più grande :D (sono circa 80000 iscritti da tutto il mondo).
Sono iscritto, è un'ottima community ma al di là di questo purtroppo prima o poi - consiglio personale - penso che l'inglese tu lo debba imparare in ogni caso.
Avatar utente
Phormula
Siringa Rovesciata
Siringa Rovesciata
Messaggi: 3858
Iscritto il: venerdì 6 aprile 2012, 14:06
La mia penna preferita: Lamy 2000 F
Il mio inchiostro preferito: R&K Phormula Blau
Misura preferita del pennino: Medio
Arte Italiana FP.IT M: 006
Località: Milano

Iscrizione ad FPN

Messaggio da Phormula »

Io, ho anche scritto qualche recensione per loro. Solo che è un po' che non ci scrivo. C'è un limite al numero di forum e social che riesco a seguire. Se ti iscrivi, ricordati che più un forum è grande, più le regole vengono fatte rispettare, in particolare quella di restare in topic nei messaggi, postare nella sezione adatta eccetera eccetera. All'inizio non meravigliarti se sono severi, ma ti posso assicurare per la mia esperienza di moderatore che gestire un forum del genere lo richiede.
La vita è troppo breve per usare inchiostri mediocri...
Avatar utente
Rogozin
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 971
Iscritto il: lunedì 6 giugno 2011, 13:53
La mia penna preferita: Homo Sapiens
Il mio inchiostro preferito: Aurora Nero
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Località: Firenze

Iscrizione ad FPN

Messaggio da Rogozin »

Phormula ha scritto:Io, ho anche scritto qualche recensione per loro. Solo che è un po' che non ci scrivo. C'è un limite al numero di forum e social che riesco a seguire. Se ti iscrivi, ricordati che più un forum è grande, più le regole vengono fatte rispettare, in particolare quella di restare in topic nei messaggi, postare nella sezione adatta eccetera eccetera. All'inizio non meravigliarti se sono severi, ma ti posso assicurare per la mia esperienza di moderatore che gestire un forum del genere lo richiede.

Io ho avuto l'impressione opposta, non che sia "lassista" ma amichevolmente rilassato. Non so quanto sia passato dall'ultimo richiamo che ho visto (ed era stato fatto perchè effettivamente c'erano state offese pesanti) ma è anche vero che lì seguo solo due o tre sottosezioni (penne italiane, giapponesi e parte generale).
In generale mi piace come è moderato, sembra quasi che i mod non ci siano ma poi zac, vedi le situazioni risolte (che poi secondo me è come dovrebbe agire un mod, con discrezione ed evitando, con amichevole fermezza, i pericoli solo una volta che la situazione è sfuggita all'autocontrollo).
L'indice delle recensioni è modellato sulla base del loro :)
gianpi73
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 205
Iscritto il: sabato 21 luglio 2012, 12:33
La mia penna preferita: mmhh, non so..vediamo..forse..
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Napoli

Iscrizione ad FPN

Messaggio da gianpi73 »

Grande community in tutti i sensi....
Sono un osservatore non iscritto, non trovo il tempo per farlo.
Però se mi permetti segui il consiglio che ti hanno dato prima... Impara l'inglese e fallo velocemente...
E' un grande handicap nella vita e nel lavoro...
Io per non averlo fluente ho perso molte occasioni di carriera....

P.s. Se l'inglese lo leggi comunque, anche un po' per fumo, quando scrivi potresti usare un traduttore on line...
Necessità di revisione, ma comunque è' un inizio....
Per scrivere rapidamente, bisogna avere pensato molto.
Charles Baudelaire.
raffaele90

Iscrizione ad FPN

Messaggio da raffaele90 »

Ciao Andrea, da quanto tempo! Come stai?

Lo so, purtroppo è un handicap enorme... è una lingua che detesto e che non riesco assolutamente a parlare. Riesco a leggere capendoci qualcosa e scrivere frasi elementari ma nulla di più... ormai l' inglese lo sanno praticamente tutti ma non comprendo in che modo l' abbiano imparato; la maggior parte delle persone che conosco, appena diplomate, lo scrivono e lo parlano al mio livello, se non addirittura peggio.
Lasciando perdere tutto questo, mi piacerebbe frequentare quel forum sperando di imparare qualcosa di nuovo che poi condividerò qui con voi; non voglio porre limiti alle mie conoscenze e voglio sfruttare tutto questo come scusa per dialogare con altri utenti in inglese; ormai sono almeno quattro anni che non dico una parola in inglese.
Del regolamento rigido non mi preoccupo. Sono fondamentalmente convinto che ciò che conti in una comunità sia il buon senso e il rispetto degli altri utenti, nulla di più. Mi atterrò alle loro regole anche se sono convinto che su FPN ci sia più libertà. Il motivo è semplice: se gli utenti sono cosi' tanti sarebbe impossibile far rispettare il regolamento rigidamente perchè questo comporterebbe un superlavoro per i moderatori che non penso siano centinaia.

A presto ;)
Avatar utente
Phormula
Siringa Rovesciata
Siringa Rovesciata
Messaggi: 3858
Iscritto il: venerdì 6 aprile 2012, 14:06
La mia penna preferita: Lamy 2000 F
Il mio inchiostro preferito: R&K Phormula Blau
Misura preferita del pennino: Medio
Arte Italiana FP.IT M: 006
Località: Milano

Iscrizione ad FPN

Messaggio da Phormula »

Rogozin ha scritto:
Io ho avuto l'impressione opposta, non che sia "lassista" ma amichevolmente rilassato. Non so quanto sia passato dall'ultimo richiamo che ho visto (ed era stato fatto perchè effettivamente c'erano state offese pesanti) ...
Intervengono abbastanza dietro le quinte, via PM. La maggior parte degli interventi sono nelle sezioni principali, quelle più frequentate dai nuovi iscritti. Il fatto che pochi tra gli iscritti si conoscono di persona, aiuta a limitare gli off topics. E' lo stile di moderazione che uso anch'io, evitare se possibile di fare richiami in pubblico e risolvere i problemi in privato con l'utente. Ad esempio fanno sparire le discussioni invece che chiudere, soprattutto quando ci sono troll di mezzo.
Alcune loro iniziative le trovo molto carine, come lo scambio di inchiostri o la corrispondenza via lettera postale (snail mail).
La vita è troppo breve per usare inchiostri mediocri...
raffaele90

Iscrizione ad FPN

Messaggio da raffaele90 »

Preferisco di gran lunga le piccole comunità come questa. Il bello di conoscersi quasi tutti e incontrarsi anche di persona è un' altra cosa. A volte mi è capitato di fare dei lavori semplicemente perchè erano richiesti e voluti da qualcuno sul forum. Sono contento dello stato delle cose e penso che frequenterò FPN solo per incrementare il mio bagaglio culturale. In fondo anche imparando bene l' inglese, scrivere nella propria lingua madre è un' altra cosa ed è meno stressante.
Avatar utente
Phormula
Siringa Rovesciata
Siringa Rovesciata
Messaggi: 3858
Iscritto il: venerdì 6 aprile 2012, 14:06
La mia penna preferita: Lamy 2000 F
Il mio inchiostro preferito: R&K Phormula Blau
Misura preferita del pennino: Medio
Arte Italiana FP.IT M: 006
Località: Milano

Iscrizione ad FPN

Messaggio da Phormula »

Si, anch'io ho recensito alcuni inchiostri ed accessori "on demand", per dirla all'inglese, grazie anche al supporto di alcuni venditori che li hanno messi a disposizione. Questa è una piccola comunità, in fondo siamo tutti amici. FPN è il forum di riferimento a livello mondiale, i rapporti sono giocoforza più formali.
La vita è troppo breve per usare inchiostri mediocri...
raffaele90

Iscrizione ad FPN

Messaggio da raffaele90 »

Al di la "prestito di penne" da parte del mio venditore di fiducia per recensirle, sono molto contento di lavorare per quegli utenti che richiedono questa o quell' altra recensione su penne/inchiostri/carte. Essere apprezzato per i pochi lavori che riesco a fare e mettere a disposizione è qualcosa che mi rende molto felice. Spero in futuro di fare ancor meglio anche in quelle sezioni dove il mio contributo è scarso.
Avatar utente
gandalff
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 430
Iscritto il: domenica 24 marzo 2013, 9:16
La mia penna preferita: Pilot Capless...... al momento
Il mio inchiostro preferito: Purché non sia funereo
Misura preferita del pennino: Medio
Fp.it ℵ: 025
Località: Santa Marinella (RM), terza pietra dal sole

Iscrizione ad FPN

Messaggio da gandalff »

Sono iscritto anche io a FPN. Non scrivo molto, ma in compenso lo leggo molto. E' bello per avere un orizzonte un po' più ampio nel settore stilografico.
raffaele90 ha scritto: è una lingua che detesto e che non riesco assolutamente a parlare. Riesco a leggere capendoci qualcosa e scrivere frasi elementari ma nulla di più... ormai l' inglese lo sanno praticamente tutti ma non comprendo in che modo l' abbiano imparato;
Non è difficile imparare una nuova lingua, in fondo basta solo studiare, leggere molto, studiare, parlare ogni volta che se ne ha occasione, studiare, guardare film e tv, studiare, ascoltare canzoni, studiare......... e dimenticavo la parte più importante: studiare :)

In fondo non è difficile, basta solo impegno e buona volontà. Sei giovane, hai tutto il tempo che vuoi, impegnati perché le lingue nel mondo del lavoro, e non solo, sono fondamentali
Su ciò di cui non si può parlare, bisogna tacere - L. Wittgenstein
Pietro
Avatar utente
Alexander
Stantuffo
Stantuffo
Messaggi: 2605
Iscritto il: sabato 19 novembre 2011, 12:24
La mia penna preferita: Sailor 1911 Standard Black HT
Il mio inchiostro preferito: Diamine Royal Blue
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Località: Catania

Iscrizione ad FPN

Messaggio da Alexander »

Anche io sono iscritto, ma non lo frequento da un pezzo.. Leggo soprattutto (per non dire esclusivamente) le recensioni di inchiostri e penne..
"Ho dei gusti semplicissimi: mi accontento sempre del meglio"
O. Wilde
raffaele90

Iscrizione ad FPN

Messaggio da raffaele90 »

Hai ragione Pietro... purtroppo non ho molta voglia, devo ammetterlo. E' una lingua che reputo frustrante a differenza del francese che comprendo perfettamente e che anni fa parlavo molto bene. L' inglese lo leggo e lo scrivo in modo elementare ma ciò che mi è quasi impossibile è il pronunciare correttamente le parole. Nella mia testa sono un grado di pronunciare parole come "follow", "hallow", "fountainpen", "desclaimer"(le prime cose che mi sono venute in mente) o qualunque altro genere di parola mentre quando cerco di esprirmi, pronuncio parole incomprensibili, da dislessico. In effetti sarei dislessico ma, per ragioni probabilmente relative alla lingua, questo non si nota quando parlo in italiano mentre è molto evidente quando cerco di pronunciare termini inglesi, mi "incarto" letteralmente :lol: Al di la di tutto, hai ragione; dovrei smettere di lamentarmi e continuare ad esercitarmi. In fondo ciò che conta è essere comprensibili e non penso sia importante acquisire l' accento "british" :mrgreen:
ander75it
Levetta
Levetta
Messaggi: 531
Iscritto il: lunedì 3 giugno 2013, 11:38
La mia penna preferita: Wahl Eversharp Gold Seal
Il mio inchiostro preferito: R&K Blu Mare
Misura preferita del pennino: Flessibile
Fp.it ℵ: 012
Località: Genova
Sesso:

Iscrizione ad FPN

Messaggio da ander75it »

Una storiella divertente

Stazione di Londra, non ricordo quale, vado dal capotreno, gli faccio:

"Excuse me Sir, I would like to go Windsor Castle, can you tell me from which platform does the train leave?" o qualcosa del genere, cmq in un inglese corretto (venivo da tre mesi di famiglia e college in Irlanda, OK, accento un po' diverso, ma ero bello pimpante).

Questo:

"You want to go where?" (che già non è molto educato, ma vabbè)

Io:

"Windsor Castle"

Lui:

"What?"

Io:

"Windsor"

Lui:

"Eh?"

Io:

"Windsor. W. I. N. D. S. O. R."

Lui:

"Aaaaaaah! Windsaaaaaaaahhhh!"

Io:

"Exactly"

Lui:

"You can't. Today there is a strike"

Io:

"Mavaffanc..."

Per la cronaca: di inglese ho il livello C2 che è il massimo; già all'epoca della storiella, diciotto anni fa, avevo il C1. La morale è che se uno vi vuole prendere per i fondelli... Lo farà in qualsiasi lingua vi esprimiate :D
Ander
@=

Mobilis in mobile
Immagine
gbiotti
Levetta
Levetta
Messaggi: 538
Iscritto il: mercoledì 27 marzo 2013, 15:19
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Arte Italiana FP.IT M: 036
Fp.it ℵ: 028
Località: Provincia di Pisa

Iscrizione ad FPN

Messaggio da gbiotti »

ander75it ha scritto: La morale è che se uno vi vuole prendere per i fondelli... Lo farà in qualsiasi lingua vi esprimiate :D
Questo e' assolutamente vero.

Ci sono anche i problemi delle varie storpiature "dialettali" degli aglofoni nonche' una certa presupponenza e assenza di flessibilita' nel cercare di capire (non sempre, ma a volte succede).
Ho poca dimestichezza con i francesi, ma ho sentito dire che pur conoscendo altre ligue (come i frontalieri con l'italia), spesso si impuntano a far finta di non capire se non ti esprimi nella loro lingua. Probabilmente sono solo dicerie.

Per l'inglese, e' vero che molto spesso (ma dovrei dire quasi sempre) gli italiani lo parlano in modo pessimo, ma da quel poco che ho girato, non mi e' parso che gli altri, con l'esclusione di alcuni paesi nordici, siano in una situazione molto diversa dalla nostra.

Ce' poi quella famosa "satira" che gira in rete a proposito della qualita' dell'inglese parlato dagli italiani (basta cercare 'The Italian Man Who went to Malta' e vedere il video). E' vero che e' satira (forse!) ma a me urta un po', forse gli anglofoni non si sono mai ascoltati quando parlano una lingua straniera; peccato non aver mai trovato un video di risposta alla satira.

Tutto questo detto da chi e' conscio di parlare un pessimo inglese.

Saluti, Geraldo.
Rispondi

Torna a “Chiacchiere in libertà”