Innamorarsi perdutamente “Montegrappa “

Consigli e dritte su come rendere al meglio con la fotografia.
Rispondi
Avatar utente
BLACKLETTERS
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 41
Iscritto il: venerdì 27 settembre 2019, 16:09
La mia penna preferita: Montblanc Hemingway
Il mio inchiostro preferito: Pilot Iroshizuku
Misura preferita del pennino: Flessibile
Contatta:

Innamorarsi perdutamente “Montegrappa “

Messaggio da BLACKLETTERS »

Buongiorno a tutti , da un po’ che non scrivo sul blog ma sono comunque presente in quanto molto spesso vengo a leggervi…nel tempo libero anche quando ho 5 minuti mi piace scorrere tra i vari post e guardare le foto e i consigli che i partecipanti alle discussioni si scambiano.

Purtroppo/ per fortuna sono abbastanza occupato tra studio e lavoro come fotografo e quindi ho poco tempo ultimamente da dedicare alla scrittura mia adorata, ma che comunque saltuariamente riesco a mantenere in esercizio.

Per farla breve e non allungare il brodo, dedico questo post alla magnifica Montegrappa extra 1930 …color tartaruga marrone in celluloide proprietaria della stessa azienda …con un pennino bicolore Extra fine (secondo me molto più bello ed elegante del nuovo ) sono davvero innamorato di questo fantastico esemplare dalla rara bellezza!!

Vi lascio godere le foto …ho scritto anche troppo! Buona visione !
Allegati
ACB45A25-B18F-4B25-8EFC-3535A92BFF3D.jpeg
A3658232-782B-43B4-889C-B777FE11494E.jpeg
A484A5A8-4B7A-4A7D-AA3D-9C88DD3A30C3.jpeg
DE0A1A74-88F5-4F25-A005-6A5447BC7623.jpeg
CE578BAB-FD68-4BC3-A0AA-E5593249C2BE.jpeg
F749000D-D37A-4847-8705-AA43A18DA550.jpeg
E71B966D-C0FC-4C69-9AD6-644FD09464C9.jpeg
C06A7568-A3C9-4F59-A4A2-E11C24F2227F.jpeg
E14B4DB0-3D7E-45C4-A4D2-C4A8D4DC8946.jpeg
C50409B3-6176-426D-88B1-8403C2B85DCF.jpeg
Ultima modifica di BLACKLETTERS il martedì 31 maggio 2022, 15:30, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
Linos
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1593
Iscritto il: sabato 12 agosto 2017, 9:48
La mia penna preferita: Aurora 88 (Nizzoli)
Gender:

Innamorarsi perdutamente “Montegrappa “

Messaggio da Linos »

Bhe! non è cosi difficile innamorarsi di una bellezza simile, complimenti . :thumbup:
Dmilan
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 29
Iscritto il: giovedì 18 luglio 2019, 12:06
La mia penna preferita: perchè scegliere?
Il mio inchiostro preferito: montblanc corn poppy red
Misura preferita del pennino: Medio
Gender:

Innamorarsi perdutamente “Montegrappa “

Messaggio da Dmilan »

meravigliosamente fantastica
Avatar utente
Vigj
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 184
Iscritto il: domenica 28 marzo 2021, 22:36
La mia penna preferita: pelikan m800
Il mio inchiostro preferito: tutti basta cambiarli spesso
Misura preferita del pennino: Flessibile
Gender:

Innamorarsi perdutamente “Montegrappa “

Messaggio da Vigj »

bellissima


le montegrappa le ho sempre colpevolmente snobbate perchè mi parevano più soprammobili che penne. questa però mi sa che oltre che bella, elegante scrive pure bene
Avatar utente
piccardi
Fp.it Admin
Fp.it Admin
Messaggi: 13849
Iscritto il: domenica 23 novembre 2008, 18:17
La mia penna preferita: Troppe...
Misura preferita del pennino: Extra Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 001
Arte Italiana FP.IT M: 001
Fp.it ℵ: 001
Fp.it 霊気: 001
Località: Firenze
Contatta:

Innamorarsi perdutamente “Montegrappa “

Messaggio da piccardi »

Vigj ha scritto: martedì 31 maggio 2022, 14:24 le montegrappa le ho sempre colpevolmente snobbate perchè mi parevano più soprammobili che penne. questa però mi sa che oltre che bella, elegante scrive pure bene
Diciamo che con penne come questa:

viewtopic.php?p=332382#p332382

la tua impressione non mi pare poi totalmente ingiustificata. Per fortuna fanno anche delle belle penne, anche se personalmente trovo quel tipo di verette/bande del cappuccio un po' pesanti come decorazione (ma è questione di gusti personali e poi si sa a me piacciono quelle d'epoca, tipo questa: https://www.fountainpen.it/File:Montegr ... Posted.jpg).

Simone
Questo è un forum in italiano, per pietà evitiamo certi obbrobri linguistici:
viewtopic.php?f=19&t=3123
e per aiutare chi non trova un termine:
viewtopic.php?f=19&t=1758
Avatar utente
BLACKLETTERS
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 41
Iscritto il: venerdì 27 settembre 2019, 16:09
La mia penna preferita: Montblanc Hemingway
Il mio inchiostro preferito: Pilot Iroshizuku
Misura preferita del pennino: Flessibile
Contatta:

Innamorarsi perdutamente “Montegrappa “

Messaggio da BLACKLETTERS »

piccardi ha scritto: martedì 31 maggio 2022, 14:56
Vigj ha scritto: martedì 31 maggio 2022, 14:24 le montegrappa le ho sempre colpevolmente snobbate perchè mi parevano più soprammobili che penne. questa però mi sa che oltre che bella, elegante scrive pure bene
Diciamo che con penne come questa:

viewtopic.php?p=332382#p332382

la tua impressione non mi pare poi totalmente ingiustificata. Per fortuna fanno anche delle belle penne, anche se personalmente trovo quel tipo di verette/bande del cappuccio un po' pesanti come decorazione (ma è questione di gusti personali e poi si sa a me piacciono quelle d'epoca, tipo questa: https://www.fountainpen.it/File:Montegr ... Posted.jpg).

Simone

Si personalmente preferisco anche io le stilo più sobrie ed eleganti , belle nella loro semplicità…poi certo non tocchiamo il vintage perché si apre un mondo vastissimo io amo alla follia tutto ciò che ha una storia da raccontare ..anche una banale penna da 10€ O le cannucce in ebanite con i pennini che usavano i bambini nelle scuole durante il ventennio…ne ho una marea …comprate nei mercatini dell’usato…però’ questa e’ un’altra storia .

Ricollegandomi a montegrappa o comunque anche ad altre aziende in generale , (ho letto qualcosa del post di cui mi hai messo il link) si certo tutte le case bene o male fanno edizioni speciali o limitate particolari , estrose , curiose ecc e molte volte anche buffe e al limite dell’ usabilità …però le vedo più come una sfida anche dell’azienda stessa a creare esemplari dove si deve far vedere la bravura degli artigiani , delle macchine speciali per le incisioni e il più piccolo dettaglio ma anche la capacità quindi dell’azienda di creare penne artistiche ,come se fossero sculture
Molto spesso queste edizioni saranno oggetti che forse non verranno mai usati, anche a livello di prezzi diventano a tutti gli effetti dei gioielli da esibire in vetrina , solo per il lusso di dire io ho la penna da 5k piuttosto da 10k che forse non verrà mai usata e sicuramente tramandata …e si e’ fortunati il valore di una limited edition fortuna potrà aumentare con gli anni ..e il fortunato nipote o figlio che non capisce un tubo di stilografiche la venderà sul primo sito di annunci online e con il ricavato si comprerà l’ultima play station ahaha e parla uno che ha 29 anni che da sempre e’ un vecchio dentro (senza offesa ai vecchi che adoro ) e non ha mai avuto una Play station..ma nemmeno un motorino elaborato. Ora a quasi 30 anni sono riuscito a comprarmi una mitica harley Davidson sempre da vecchio per andare a 80 km orari e farmi burlare dai coetanei che sfrecciano su moto da corsa come se le strade fossero una pista da moto gp.
Ma anche questa e’ un’altra storia .

Per concluderla , in generale mi piace la vita , mi piace il bello è le cose belle che l’uomo riesce a creare …non lo sfarzo e il lusso , primo perché non posso permettermelo e secondo perché molto spesso la semplicità vince su tutto!

E mi piace andare piano ahaha perché mi godo il viaggio , mi godo il paesaggio, gli odorì e i colori …e anche qualche ragazza che passeggia ahah inevitabilmente se sfrecci a 200 km orari non vedi un bel niente !

Spero di non annoiare a presto miei amici di penna!
Spiller84
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1514
Iscritto il: mercoledì 28 novembre 2018, 23:38
Località: Isernia
Gender:

Innamorarsi perdutamente “Montegrappa “

Messaggio da Spiller84 »

Molto bella questa Montegrappa, complimenti. Certo che ci si stupisce quando si pensa che questa casa sia capace di tirare fuori penne del genere (o come quelle che ogni tanto ci mostra anche Fufluns) e anche certe edizioni limitate improponibili 🤦🏻‍♂️ Dottor Jekyll e Mister Hyde
Avatar utente
francoiacc
Siringa Rovesciata
Siringa Rovesciata
Messaggi: 4203
Iscritto il: martedì 19 dicembre 2017, 23:29
La mia penna preferita: OMAS Extra Paragon Arco Bronze
Il mio inchiostro preferito: P.W. Akkerman #5 Shocking Blue
Misura preferita del pennino: Stub
Località: Capitale del Regno delle Due Sicilie
Gender:

Innamorarsi perdutamente “Montegrappa “

Messaggio da francoiacc »

Non posso che condividere in pieno, reputo che la Extra sia una delle penne più belle in assoluto e la Turtle Brown è la sua declinazione migliore. Complimenti per le foto, non è facile riuscire e mostrare la bellezza di quella celluloide :clap: :wave:
"E' sempre meglio vivere di rimorsi che di rimpianti"
Francesco
Immagine
Avatar utente
Musicus
Collaboratore
Collaboratore
Messaggi: 2573
Iscritto il: martedì 3 dicembre 2013, 20:33
La mia penna preferita: Waterman Commando Music Nib
Il mio inchiostro preferito: Waterman Bleu Sérénité
Misura preferita del pennino: Flessibile
Località: Bolzano
Gender:

Innamorarsi perdutamente “Montegrappa “

Messaggio da Musicus »

BLACKLETTERS ha scritto: martedì 31 maggio 2022, 15:47
piccardi ha scritto: martedì 31 maggio 2022, 14:56

Diciamo che con penne come questa:

viewtopic.php?p=332382#p332382

la tua impressione non mi pare poi totalmente ingiustificata. Per fortuna fanno anche delle belle penne, anche se personalmente trovo quel tipo di verette/bande del cappuccio un po' pesanti come decorazione (ma è questione di gusti personali e poi si sa a me piacciono quelle d'epoca, tipo questa: https://www.fountainpen.it/File:Montegr ... Posted.jpg).

Simone

Si personalmente preferisco anche io le stilo più sobrie ed eleganti , belle nella loro semplicità…poi certo non tocchiamo il vintage perché si apre un mondo vastissimo io amo alla follia tutto ciò che ha una storia da raccontare ..anche una banale penna da 10€ O le cannucce in ebanite con i pennini che usavano i bambini nelle scuole durante il ventennio…ne ho una marea …comprate nei mercatini dell’usato…però’ questa e’ un’altra storia .

Ricollegandomi a montegrappa o comunque anche ad altre aziende in generale , (ho letto qualcosa del post di cui mi hai messo il link) si certo tutte le case bene o male fanno edizioni speciali o limitate particolari , estrose , curiose ecc e molte volte anche buffe e al limite dell’ usabilità …però le vedo più come una sfida anche dell’azienda stessa a creare esemplari dove si deve far vedere la bravura degli artigiani , delle macchine speciali per le incisioni e il più piccolo dettaglio ma anche la capacità quindi dell’azienda di creare penne artistiche ,come se fossero sculture
Molto spesso queste edizioni saranno oggetti che forse non verranno mai usati, anche a livello di prezzi diventano a tutti gli effetti dei gioielli da esibire in vetrina , solo per il lusso di dire io ho la penna da 5k piuttosto da 10k che forse non verrà mai usata e sicuramente tramandata …e si e’ fortunati il valore di una limited edition fortuna potrà aumentare con gli anni ..e il fortunato nipote o figlio che non capisce un tubo di stilografiche la venderà sul primo sito di annunci online e con il ricavato si comprerà l’ultima play station ahaha e parla uno che ha 29 anni che da sempre e’ un vecchio dentro (senza offesa ai vecchi che adoro ) e non ha mai avuto una Play station..ma nemmeno un motorino elaborato. Ora a quasi 30 anni sono riuscito a comprarmi una mitica harley Davidson sempre da vecchio per andare a 80 km orari e farmi burlare dai coetanei che sfrecciano su moto da corsa come se le strade fossero una pista da moto gp.
Ma anche questa e’ un’altra storia .

Per concluderla , in generale mi piace la vita , mi piace il bello è le cose belle che l’uomo riesce a creare …non lo sfarzo e il lusso , primo perché non posso permettermelo e secondo perché molto spesso la semplicità vince su tutto!

E mi piace andare piano ahaha perché mi godo il viaggio , mi godo il paesaggio, gli odorì e i colori …e anche qualche ragazza che passeggia ahah inevitabilmente se sfrecci a 200 km orari non vedi un bel niente !

Spero di non annoiare a presto miei amici di penna!
Grazie per le foto, Giuseppe, curate e ispirate, e anche per la risposta. :thumbup:
Ti raccomando di inserire sempre almeno una posa della penna con il cappuccio calzato, che è quella che permette il confronto stilistico con le più belle stilografiche del passato. ;)
Personalmente, il maggior difetto che imputo al modello è il suo peso, che passa di slancio i 40 grammi...

:wave:

Giorgio
carlo
Converter
Converter
Messaggi: 20
Iscritto il: mercoledì 2 settembre 2020, 11:23
La mia penna preferita: Delta Dolcevita Pistone
Il mio inchiostro preferito: Montblanc A. de S. Exupéry
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Torino
Gender:
Contatta:

Innamorarsi perdutamente “Montegrappa “

Messaggio da carlo »

Sono anch'io un fortunato possessore di questa meraviglia. Quando la acquistai non posso però dire di essere stato fortunato, aveva un pennino M dotato peraltro di una leggera flessibilità che regalava una scrittura morbida, ma aihmé il più delle volte si manifestavano false partenze e dopo mezza pagina di scrittura il flusso singhiozzava e spesso si interrompeva. Mandata in assistenza alla Montegrappa l'ottimo ed efficace intervento me l'ha restituita con un nuovo gruppo scrittura ed un preciso pennino EF. Ora scrive che è una meraviglia.
Quello che mi piacerebbe sapere, da te o ad altri che vogliano rispondermi, è con quale inchiostro è stata caricata. Io ho sperimentato che la finezza del pennino chiede un inchiostro molto fluido. La mia si comporta molto bene con il nero di Montegrappa, ma sto cercando un marrone. Ne ho provati molti, ma ancora cerco quello che riesca ad evidenziare il meglio delle sue capacità di scrittura. Per ora il più soddisfacente che ho provato è il Montblanc Antoine de Sainte-Exupery Encre du Desert; non male anche con Monteverde Scotch Brown.

Non posso non farti i complimenti per le belle foto!
carlo
Avatar utente
Tribbo
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1277
Iscritto il: lunedì 30 dicembre 2019, 15:37
La mia penna preferita: Montblanc 149 -
Il mio inchiostro preferito: Waterman Serenity Blu
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Località: Roma
Gender:

Innamorarsi perdutamente “Montegrappa “

Messaggio da Tribbo »

Bella penna e veramente notevole la foto dettagliata del pennino. Penso sia difficile rendere pienamente in fotografia una superficie riflettente
Avatar utente
fufluns
Artista
Artista
Messaggi: 1090
Iscritto il: domenica 16 novembre 2014, 19:23

Innamorarsi perdutamente “Montegrappa “

Messaggio da fufluns »

Carissimo Giuseppe, come non farti i complimenti per la penna (bellissima) con il suo "vecchio" pennino EF di strabiliante precisione (ne ho uno identico e posso dire...), le fotografie straordinarie per composizione, esposizione e cura della luce, e per la tua simpaticissima prosa che racconta un po' di penne e un po' di motociclette e soprattutto molto di te? E' stato un vero piacere leggere e vedere questo tuo appassionato intervento. Spero che tra studio e lavoro tu riesca ancora, di tanto in tanto, a trovare il tempo per allietarci con i tuoi scritti.

In particolare, op trovato molto equilibrato il tuo giudizio (che condivido pienamente) sulle "edizioni speciali o limitate particolari, estrose, curiose ecc. e molte volte anche buffe e al limite dell’ usabilità". Ogni cosa, in un mercato cosí strano e di nicchia come il nostro, serve… A provare la bravura dei propri artigiani e macchinari, ad accarezzare sogni o manie artistiche o anche solo personali bizzarrie, e allo stesso tempo a vendere e a mandare avanti le aziende. Non fa male a nessuno. Anzi - lo so, lo so, lo ho già detto un sacco di volte - spesso quelle penne che noi non compriamo permettono ai bilanci delle aziende di chiudere senza rossi e di continuare a fare anche le penne che compriamo noi.

La Montegrappa Extra 1930 é un classico moderno. Le nuove, come la tua, hanno quel pistoncino che fa tic-tic che é molto divertente, e il filetto della sezione ridotto in lunghezza per evitare di avvitare e svitare per sette giri e mezzo... Segno che l'azienda legge i forum e ascolta le piccole (e grandi) lamentele dei suoi clienti. Sono d'accordo con francoiacc che di tutte le declinazioni della Extra 1930, quella in tartaruga é la più classica e la più simbolica di questa penna. Tra l'altro, é la celluloide di gran lunga più "tartarugosa" che io conosca, per colore, striature, calore e "luce interna". Ovviamente, parlo da grande estimatore della Montegrappa Extra, ma direi che non vi é colore di questa serie, vecchio o nuovo, che non mi piaccia. Ultimamente, sono profondamente affascinato dalla celluloide Black and White di questa penna.

Un caro abbraccio.
Avatar utente
french82
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 378
Iscritto il: lunedì 4 febbraio 2013, 22:26
La mia penna preferita: Pilot Capless F
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Civitanova Marche

Innamorarsi perdutamente “Montegrappa “

Messaggio da french82 »

Non possiedo la meravigliosa penna in questione ma un’altra Montegrappa , la Mia Adriatic Sea . Per me è stata una mezza pazzia acquistarla ma non me pento affatto , ogni volta che la guardo resto sempre incantato dalla sua bellezza .
Lilli
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 302
Iscritto il: mercoledì 16 dicembre 2020, 15:43
Gender:

Innamorarsi perdutamente “Montegrappa “

Messaggio da Lilli »

Stilografica molto interessante 🤩 elegante e preziosa... Come si fa a non innamorarsi? 🤔
Rispondi

Torna a “Tecniche fotografiche e attrezzature”