Cose da notare quando si compra una Montblanc 149 usata ??

Consigli, esperienze, raccomandazioni dagli utenti per gli utenti concernenti negozi e rivenditori.
Albaspina
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 54
Iscritto il: lunedì 4 marzo 2013, 19:24
La mia penna preferita: Montblanc 149
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Cagliari
Contatta:

Cose da notare quando si compra una Montblanc 149 usata ??

Messaggio da Albaspina »

Ciao ragazzi, sono in procinto di acquistare una 149 usata su ebay o amazon. Fermo restando che sulla baia se ne trovano a decine, di annate diverse e con prezzi francamente diversi.
Chiedo quindi a voi, che siete esperti: quali sono le cose a cui fare attenzione o da chiedere al venditore?
So che un problema annoso è lo stantuffo che se è mezzo andato, si può dire addio alla penna o quasi, e non c'è modo di verificarlo da un paio di foto.
Altro problema rimane il pennino, che da quanto ho letto sul forum l'F montblanc corrisponde all'M di delta, aurora etc. Lo vedo come un problema perché comprando online comprerei alla cieca. Non sempre chi ha una penna da 20 anni si ricorda la misura del pennino, e distinguere dal tratto non è sempre semplice se non si conosce l'inchiostro.
Vorrei insomma alcuni consigli per non buttare soldi alla cieca basandomi solo sulla lucentezza del corpo (che può essere stato lucidato) e l'uniformità della doratura del pennino.

Grazie a tutti.

Giovanni
Gustav
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 181
Iscritto il: venerdì 3 maggio 2013, 15:21
La mia penna preferita: Sailor 1911
Il mio inchiostro preferito: Aurora Black
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Roma

Cose da notare quando si compra una Montblanc 149 usata ??

Messaggio da Gustav »

Una provocazione, ma con simpatia. Il mio consiglio è di acquistare una Jinhao 159, che costa circa 10 euro. Lo dico perché a me ha fatto passare la voglia di comprare una 149. Si tratta di un'imitazione cinese fatta anche abbastanza bene per certi versi e soprattutto con le stesse dimensioni della 149. Ovviamente è a cartuccia. Mi ha fatto capire che a me in fondo non serve una 149 e che, se mai comprerò una stilografica MB, dovrò provare altre "taglie", dalla 146 in giù. Per ora "mi accontento" delle Sailor, delle Pilot, delle Lamy, ecc.
Saluti
Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 14016
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
FP.it 5000: 000
Località: Portici (NA)
Sesso:

Cose da notare quando si compra una Montblanc 149 usata ??

Messaggio da maxpop 55 »

Dalle foto puoi vedere ben poco si dovrebbe provare o essere sicuri da chi si acquista, comunque la MB 149 è una signora penna.
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.
gianpi73
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 205
Iscritto il: sabato 21 luglio 2012, 12:33
La mia penna preferita: mmhh, non so..vediamo..forse..
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Napoli

Cose da notare quando si compra una Montblanc 149 usata ??

Messaggio da gianpi73 »

maxpop 55 ha scritto:Dalle foto puoi vedere ben poco si dovrebbe provare o essere sicuri da chi si acquista, comunque la MB 149 è una signora penna.
Si, la 149 è una signora penna. Io ho sulla Dumas il pennino nella stessa misura ed è un F. Per me l'ideale, tratto preciso, sicuro, visibile e discreto.
A quanto mi pare di capire mi sento di sconsigliarti quello M che in Montblanc è sempre molto spesso.
Per il resto devi fidarti del venditore. Trova qualcuno magari qui sul forum che vai tranquillo.
Per scrivere rapidamente, bisogna avere pensato molto.
Charles Baudelaire.
Albaspina
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 54
Iscritto il: lunedì 4 marzo 2013, 19:24
La mia penna preferita: Montblanc 149
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Cagliari
Contatta:

Cose da notare quando si compra una Montblanc 149 usata ??

Messaggio da Albaspina »

Gustav ha scritto:Una provocazione, ma con simpatia. Il mio consiglio è di acquistare una Jinhao 159, che costa circa 10 euro. Lo dico perché a me ha fatto passare la voglia di comprare una 149. Si tratta di un'imitazione cinese fatta anche abbastanza bene per certi versi e soprattutto con le stesse dimensioni della 149. Ovviamente è a cartuccia. Mi ha fatto capire che a me in fondo non serve una 149 e che, se mai comprerò una stilografica MB, dovrò provare altre "taglie", dalla 146 in giù. Per ora "mi accontento" delle Sailor, delle Pilot, delle Lamy, ecc.
Saluti
Ci ho riflettuto molto, e per il lavoro che faccio - e per come sono fatto io, non mi serve un'imitazione ma quella penna. Lo so che la Saylor è una bellissima penna (che comunque non ti danno a 10 euro), ma voglio raccontarti una storia.
Quest'estate ero in spiaggia, e vedo un tizio davanti a me (cioè appiccicato a me) con la famiglia che pianta l'ombrellone. Mi cade l'occhio sull'orologio: rolex submariner. Penso: "alla faccia, se lo porta in spiaggia?". Guardo meglio, e realizzo che è una patacca cinese. E vabeh.
Dopo qualche ora come sta andando via, si mette una polo Lacoste. Guardo i colori e le righe, mai visti in nessun catalogo Lacoste, e realizzo che è un'imitazione cinese anche quella.
Personalmente non ho niente contro le imitazioni, ognuno si mette ciò che vuole... ma... il tizio "patacca" mi ha indotto una riflessione profonda, e una scelta. Ho anch'io un paio di lacoste napoletane, e dopo quella scena ho deciso di buttare le vecchie e comprare le nuove, originali. Pagate care, non ci piove, ma psicologicamente è un'altra cosa. Così come psicologicamente scrivere con una persona di fronte con una 149 o con un'imitazione -per quanto ben fatta- della 149, è un'altra cosa. PER ME è un'altra cosa, per la mia soggettività. Dal mio punto di vista il tipo ci avrebbe fatto più bella figura ad andare in giro con roba anonima o di marche diverse (in spiaggia poi...) piuttosto che con un'imitazione di roba costosa e blasonata.
Quindi mi prendo la 149 usata, in buone condizioni, ma originale, anche se so che con gli stessi soldi posso prendermi stilografiche nuove di altre marche.

Sulla taglia ora scrivo con una delta dolcevita, quindi abbastanza grossa. Più grossa per me va bene, la 146 l'ho provata ed è troppo sottile.
Grazie per la tua riflessione.

Giovanni
Albaspina
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 54
Iscritto il: lunedì 4 marzo 2013, 19:24
La mia penna preferita: Montblanc 149
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Cagliari
Contatta:

Cose da notare quando si compra una Montblanc 149 usata ??

Messaggio da Albaspina »

maxpop 55 ha scritto:Dalle foto puoi vedere ben poco si dovrebbe provare o essere sicuri da chi si acquista, comunque la MB 149 è una signora penna.
Mi trovi parzialmente d'accordo. Dalle foto puoi vedere in che condizioni è il corpo, il pennino, e se tanto mi dà tanto se è graffiata o il pennino corroso anche lo stantuffo non sarà certo nuovissimo.
Per ora mi son fidato di un venditore con un centinaio di feedback positivi che accetta la restituzione.
Incrociamo le dita.
Sarà la mia prima penna a stantuffo. Non vedo l'ora.

MA per curiosità, la doratura del pennino che presenta macchie color ruggine, o i contorni non ben delineati, è un problema dovuto a cosa? E nel caso è rimediabile?
Avatar utente
Rogozin
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 971
Iscritto il: lunedì 6 giugno 2011, 13:53
La mia penna preferita: Homo Sapiens
Il mio inchiostro preferito: Aurora Nero
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Località: Firenze

Cose da notare quando si compra una Montblanc 149 usata ??

Messaggio da Rogozin »

Mi unisco a chi parla di "sicurezza della provenienza". Le foto possono dire anche poco, i micrograffi si nascondono bene, figuriamoci difetti interni.
Ti posso solo dare un unico suggerimento (che è valevole per tutti gli acquisti): PAGA CON PAYPAL., dovresti essere (quasi) a posto.
Io ho sulla Dumas...
Ogni volta che lo leggo ho un piccolo moto di invidia... è peccato? :mrgreen:
Albaspina
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 54
Iscritto il: lunedì 4 marzo 2013, 19:24
La mia penna preferita: Montblanc 149
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Cagliari
Contatta:

Cose da notare quando si compra una Montblanc 149 usata ??

Messaggio da Albaspina »

Rogozin ha scritto:Mi unisco a chi parla di "sicurezza della provenienza". Le foto possono dire anche poco, i micrograffi si nascondono bene, figuriamoci difetti interni.
Ti posso solo dare un unico suggerimento (che è valevole per tutti gli acquisti): PAGA CON PAYPAL., dovresti essere (quasi) a posto.
Io ho sulla Dumas...
Ogni volta che lo leggo ho un piccolo moto di invidia... è peccato? :mrgreen:
Ho trovato un mb 149in ottime condizioni (dice la descrizione), il venditore ha oltre 100 feedback positivi, me l'ha lasciata a 320 spedita. Non sa l'anno né il pennino. A occhio, confrontando i pennini dei vari anni dovrebbe essere tra il 1990 e il 2000, pennino F o EF. Pagato con paypal, restituzione accettata, spedisce con pacco celere 1.

Che dite?
Ultima modifica di Albaspina il mercoledì 11 dicembre 2013, 17:50, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
Rogozin
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 971
Iscritto il: lunedì 6 giugno 2011, 13:53
La mia penna preferita: Homo Sapiens
Il mio inchiostro preferito: Aurora Nero
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Località: Firenze

Cose da notare quando si compra una Montblanc 149 usata ??

Messaggio da Rogozin »

Mi sembra tantino, sentiamo altri più esperti .
Avatar utente
fabri00
Levetta
Levetta
Messaggi: 718
Iscritto il: venerdì 15 febbraio 2013, 9:29
La mia penna preferita: Quella che mi manca.
Il mio inchiostro preferito: Blu d'estate - Nero d'inverno
Misura preferita del pennino: Medio
Località: FC

Cose da notare quando si compra una Montblanc 149 usata ??

Messaggio da fabri00 »

Se la penna la vuoi usare quotidianamente, prenderla su ebay o simili non è il massimo.

Non c'è solo la situazione funziona/non funziona in una penna.

Ovvero: uno stantuffo che perde, lo puoi riparare, o far riparare, con spesa modica, e la penna prima e dopo è sempre precisa soltanto che prima non funzionava e dopo funziona.

Il penninio invece è molto più critico. A parte pennini palesemente rovinati (Albaspina: un pennino in oro difficilmente è corroso) e quindi difettosi, puoi trovare pennini perfetti ma che non si addicono alla tua mano e alla tua calligrafia.
Io nella mia modesta collezione ho diverse penne che ho comperato perchè mi piacevano, e che non uso MAI perchè male si adattano alla mia mano.

Quando una penna la voglio anche usare, cerco sempre di acquistarla in un negozio fisico, e di poterla provare lì per lì, o addirittura qualche giorno.

Oppure la compero, poi vedo come mi ci trovo, a prescindere. Prò in questo caso è facile che la penna finisca nel cassetto del mobiletto portapenne, invece che nel taschino della giacca.
Neofita a chi ?
Albaspina
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 54
Iscritto il: lunedì 4 marzo 2013, 19:24
La mia penna preferita: Montblanc 149
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Cagliari
Contatta:

Cose da notare quando si compra una Montblanc 149 usata ??

Messaggio da Albaspina »

fabri00 ha scritto:Se la penna la vuoi usare quotidianamente, prenderla su ebay o simili non è il massimo.

Non c'è solo la situazione funziona/non funziona in una penna.

Ovvero: uno stantuffo che perde, lo puoi riparare, o far riparare, con spesa modica, e la penna prima e dopo è sempre precisa soltanto che prima non funzionava e dopo funziona.

Il penninio invece è molto più critico. A parte pennini palesemente rovinati (Albaspina: un pennino in oro difficilmente è corroso) e quindi difettosi, puoi trovare pennini perfetti ma che non si addicono alla tua mano e alla tua calligrafia.
Io nella mia modesta collezione ho diverse penne che ho comperato perchè mi piacevano, e che non uso MAI perchè male si adattano alla mia mano.

Quando una penna la voglio anche usare, cerco sempre di acquistarla in un negozio fisico, e di poterla provare lì per lì, o addirittura qualche giorno.

Oppure la compero, poi vedo come mi ci trovo, a prescindere. Prò in questo caso è facile che la penna finisca nel cassetto del mobiletto portapenne, invece che nel taschino della giacca.
Non ho capito un passaggio: prendiamo 2 147, una nuova che provi in negozio e l'altra (identica ma usata e di qualche anno addietro) che non puoi provare perché si trova a 800 km da dove sei tu. Dici che potrebbero esserci delle differenze tra la prima e la seconda penna nel senso che una delle due (a parità di modello e pennino) non si adatta alla tua mano?
Perché posso capire 2 penne diverse, 2 pennini diversi, ma tra 5 149 tutto F non dovrebbero esserci queste differenze "alla mano", o sbaglio?

Inoltre certi pennini che hanno l'oro scolorito, da cosa è dovuto? Se l'oro non si corrode, come mai in certe foto tende verso tonalità più scure o opache? Se trovo una foto la posto.
Eccola
$_57.JPG
$_57.JPG (61.43 KiB) Visto 4472 volte
Spiegami meglio, perché ne so poco di queste cose.
Grazie.
Avatar utente
fabri00
Levetta
Levetta
Messaggi: 718
Iscritto il: venerdì 15 febbraio 2013, 9:29
La mia penna preferita: Quella che mi manca.
Il mio inchiostro preferito: Blu d'estate - Nero d'inverno
Misura preferita del pennino: Medio
Località: FC

Cose da notare quando si compra una Montblanc 149 usata ??

Messaggio da fabri00 »

L'oro si ossida, non si scolorisce nè si corrode. Non in senso assoluto ovviamente, ma sulle penne.
L'oro ossidato si pulisce con un polish e torna come nuovo, salvo che non si tratti di metallo dorato, o di oro con parti platinate, nel qual caso la doratura o la platinatura se ne vanno con il polish.

Per la prima domanda la mia risposta è si: una penna stilografica nuova che provi in negozio come scrittura a mio avviso è facilmente diversa da una penna uguale ma usata, a prescindere che sia lì in negozio o a 1.000 km.
Un pennino usato è sempre diverso da un pennino nuovo, perchè usandolo l'iridio si è consumato in maniera asimmetrica, in base alla mano di chi lo ha usato.
Probabilmente negli anni ha subito qualche incidente di percorso, che ne può aver cambiato l'erogazione di inchiostro, o lo spessore del tratto, e così via, o anche la pressione della mano che lo ha usato può averne cambiato l'erogazione o il tratto.

Gli stessi pennini anche non per forza usati, ma nuovi, possono essere diversi se l'anno di produzione è molto distante o se è cambiato qualcosa nella produzione.
Io per esempio parlando di MB ho una 146 nera con pennino vecchio tipo tutto color oro, regalatami da mia madre negli anni dell'università (25/30 anni fà circa) che scrive in maniera diversissima da una 146 in argento con pennino bicolore che mi hanno regalato 4/5 anni dopo la prima.
Neofita a chi ?
Avatar utente
alfredop
Stantuffo
Stantuffo
Messaggi: 2906
Iscritto il: martedì 30 dicembre 2008, 17:48
Misura preferita del pennino: Extra Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 061
Fp.it Vera: 002
Località: Napoli
Sesso:

Cose da notare quando si compra una Montblanc 149 usata ??

Messaggio da alfredop »

Albaspina ha scritto:
Ho trovato un mb 147 in ottime condizioni (dice la descrizione), il venditore ha oltre 100 feedback positivi, me l'ha lasciata a 320 spedita. Non sa l'anno né il pennino. A occhio, confrontando i pennini dei vari anni dovrebbe essere tra il 1990 e il 2000, pennino F o EF. Pagato con paypal, restituzione accettata, spedisce con pacco celere 1.

Che dite?
La 147 è a cartucce ed ha le stesse dimensioni della 146. Secondo a me a quel prezzo facevi meglio a prendere una 149 usata (sia io che il GM, quest'ultimo è una garanzia, ne abbiamo vendute in passato su questo forum a prezzi inferiori).
Ciao
Alfredo
“Andare all’inferno è facile . C’è una scala. Scendi il primo gradino. Poi scendi il secondo. Poi scivoli." (Leo Ortolani, Rat-Man n. 91)
Albaspina
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 54
Iscritto il: lunedì 4 marzo 2013, 19:24
La mia penna preferita: Montblanc 149
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Cagliari
Contatta:

Cose da notare quando si compra una Montblanc 149 usata ??

Messaggio da Albaspina »

alfredop ha scritto:
Albaspina ha scritto:
Ho trovato un mb 147 in ottime condizioni (dice la descrizione), il venditore ha oltre 100 feedback positivi, me l'ha lasciata a 320 spedita. Non sa l'anno né il pennino. A occhio, confrontando i pennini dei vari anni dovrebbe essere tra il 1990 e il 2000, pennino F o EF. Pagato con paypal, restituzione accettata, spedisce con pacco celere 1.

Che dite?
La 147 è a cartucce ed ha le stesse dimensioni della 146. Secondo a me a quel prezzo facevi meglio a prendere una 149 usata (sia io che il GM, quest'ultimo è una garanzia, ne abbiamo vendute in passato su questo forum a prezzi inferiori).
Ciao
Alfredo
Errore mio, mi confondo con l'alfa romeo.. ho trovato la 149 in ottime condizioni, chiedo scusa per l'errore che ho corretto nel post precedente.
Avatar utente
alfredop
Stantuffo
Stantuffo
Messaggi: 2906
Iscritto il: martedì 30 dicembre 2008, 17:48
Misura preferita del pennino: Extra Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 061
Fp.it Vera: 002
Località: Napoli
Sesso:

Cose da notare quando si compra una Montblanc 149 usata ??

Messaggio da alfredop »


La 147 è a cartucce ed ha le stesse dimensioni della 146. Secondo a me a quel prezzo facevi meglio a prendere una 149 usata (sia io che il GM, quest'ultimo è una garanzia, ne abbiamo vendute in passato su questo forum a prezzi inferiori).
Ciao
Alfredo
Errore mio, mi confondo con l'alfa romeo.. ho trovato la 149 in ottime condizioni, chiedo scusa per l'errore che ho corretto nel post precedente.
In tal caso direi che sei andato sufficientemente bene.
Alfredo
“Andare all’inferno è facile . C’è una scala. Scendi il primo gradino. Poi scendi il secondo. Poi scivoli." (Leo Ortolani, Rat-Man n. 91)
Rispondi

Torna a “Consigli ed esperienze per gli acquisti”